Live Lazio - Parma in risultato partita Serie A (4-0)

Live Lazio - Parma in risultato partita Serie A (4-0)
Live Lazio - Parma, Diretta risultato partita Serie A
Lazio
4 0
Parma
Lazio: (4-3-3): Marchetti; Basta, Ciani, Mauricio, Radu (Braafheid 73'); Cataldi, Parolo, Lulic; Candreva, Klose (Mauri 79'), Felipe Anderson (Keita Balde 64'). All. S.Pioli
Parma: (4-3-3): Mirante; Cassani (Santacroce 61'), Mendes, Lucarelli, Gobbi; Nocerino, Lodi (Mariga 75'), Lila; Varela, Belfodil, Palladino. All. R. Donadoni
SCORE: 4-0 Parolo 10', Klose 13', Candreva 16', Keita Balde 81'.
ARBITRO: Calvarese della sezione di Teramo. Ammonisce: Belfodil, Mirante, Varela (p). Klose (l).
NOTE: Si gioca per la 33^ giornata del campionato di SerieA. in campo Lazio e Parma. Stadio Olimpico di Roma, calcio d'inizio ore 20.45

Da Alessandro Cicchitti è tutto per questa sera. A risentirci con il meglio della Serie A e del calcio europeo su VAVEL Italia.

22.55 - La lotta per un piazzamento in Champions è appena entrata nella sua fase più calda, gli scontri diretti con Roma e Napoli di sicuro decideranno le sorti di questa e della prossima stagione. La Lazio però è lì, e come si è visto questa sera non è disposta a mollare per nessuna ragione. La sfida è aperta!

22.47 - Grande vittoria per la Lazio, ora attesa dal match abbastanza soft con l'Atalanta prima di un finale di stagione da brividi con l'Inter, la Samp, il Derby con la Roma e il Napoli al San Paolo all'ultima giornata per decidere chi andrà il Champions.

92' - Triplice fischio! Finito il match dell'Olimpico tra Lazio e Parma. 4-0 Bianco-celeste firmato da Klose Candreva e Parolo nel primo tempo, e dal gol di Keita nella ripresa. Grande prova di forza della Lazio che ritrova la vittoria dopo due turni all'asciutto.

90' Concessi 2 minuti di recupero da Calvarese.

90' - Siamo ai titoli di coda di un match dominato dalla Lazio. 4-0 sonoro firmato da Parolo, Klose, Candreva e Keita. La Lazio si difende così dagli attacchi della Roma e del Napoli. Il secondo posto resta tra le mani dei bianco-celesti.

Contropiede perfetto degli uomini di Pioli. Candreva al comando delle operazioni, autore di una grande accellerazione che ha lasciato sul posto mezza difdesa del Parma. Per Keita poi è stato un gioco da ragazzi insaccare in rete il pallone del 4-0. Per il talento classe 95' è il primo gol in campionato.

81' - GGGGGGGGOOOOOOLLLLLL! KEITA BALDE! 4-0 LAZIO!

78' - Standing Ovation per Miroslav Klose! Altra grande prestazione per il campione del mondo tedesco autore dell'ennesimo gol e di tanto lavoro per i suoi compagni. Esce tra gli applausi. Al suo posto è entrato Stefano Mauri.

77' Traversa di Lila. Clamorosa traversa dell'albanese, che dal limite dell'area aveva lasciato partite un tiro a giro bellissimo, che per sua sfortuna si è spento sulla traversa. Marchetti non avrebbe potuto nulla. 

73' - Azione personale di Keita il cui tiro viene prima deviato da Lucarelli e poi accompagnato in calcio d'angolo da Mirante.

67' - Conclusione pericolosissima di Pedro Mendes dal limite. Sul suggerimento di Belfodil il centrale di Donadoni ha colpito il pallone finito di pochissimo sulla traversa.

65' - Ammonito anche Klose per un brutto fallo da dietro in una zona del campo poco pericolosa. Il tedesco della Lazio era diffidato e dunque salterà il match di domenica prossima a Bergamo contro l'Atalanta.

65' - Cambio anche nella Lazio: Fuori Felipe Anderson; dentro Keita Balde.

61' Primo cambio nel Parma: fuori Mattia Cassani; dentro Fabiano Santacroce.

59' - Non sta accadendo nulla in cmapo. La Lazio, forte del triplo vantaggio controlla con tranquillità il match, metre il Parmanon riesce in nessun modo a far salire il proprio baricentro. Situazione di stallo in campo.

53' - Buona copertura di Ciani su Belfodil. Lazio sempre in controllo.

49' - Lulic si crea lo spazio per calciare in porta, ma la sua conclusione viene deviata ancora una volta in calcio d'angolo.

47' - Subito Lazio all'arrembaggio! Calcio d'angolo guadagnato da Basta.

46' Ripartiti all'Olimpico! 

21.45 - Stanno tornando in campo Lazio e Parma per il secondo tempo, in diretta dallo stadio Olimpico. Match che ha messo già una seria ipoteca sul match, grazie ai tre gol di vantaggio, messi a segno nel primo quarto d'ora di match.

45' - Calvarese manda tutti negli spogliatoi, senza concedere neanche un secondo di recupero. 3-0 netto della Lazio sul Parma. Le reti di Parolo, Klose e Candreva, tutte tra il 10' e il 16' minuto.

44' - Ora la Lazio non attende altro che la fine di un primo tempo da applausi. Tutto perfetto per i bianco-celesti.

40' - Mirante salva su Candreva. Bellissima azione, tutta di prima in palleggio per i bianco-celesti. 

37' - Klose non arriva per pochissimo sul pallone. Sarebbe stato solo davanti a Mirante.

33' - Contropiede del Parma che però non si concretizza per un preciso intervento di Ciani in scivolata. 

30' - Ammonito Varela per simulazione! Non c'è stato il tocco di Marchetti su Varela che si è lascito cadere in area.

28' - Ammonito Mirante per proteste. Era diffidato come Belfodil. Entrambi slateranno Parma - Cagliari del 4 maggio.

27' - Ancora Lazio vicina al 4-0. Bella azione tra Parolo e Felipe Anderson, che ha innescato Klose in area. Il tedesco però, è stato chiuso da Mirante in uscita.

25' - Ora sembra essersi placata la furia Laziale. Il Parma però, non riesce ad essere pericoloso dalle parti di Marchetti.

20' - Ammonito Belfodil. Primo ammonito del match, per un fallo commesso a centrcampo.

Fantastica! Lazio fantastica! 3 gol in 6 minuti! Candreva ha chiuso definitivamente i giochi sfruttando un'errore della retroguardia ducale, che dopo aver perso il pallone sulla trequarti si è lasciata scappare Candreva andato in percussione centrale. A tu per tu con Mirante non l'87 di Pioli non ha fallito. 3-0 in 16 minuti! Grande Lazio!

16' GGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOLLLL! 3-0 LAZIO! ANTONIO CANDREVA!

Uno-Due tremendo dei ragazzi di Pioli! In tre minuti prima Parolo dalla distanza, poi un tocco ravvicinato di Klose hanno regalato il doppio vantaggio alla Lazio.

13' RETEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE! HA SEGNATO KLOSE! 2-0

Azione partita da Candreva che dalla sinistra ha scaricato il pallone per Parolo, bravo nel controllo  e nel tiro immediato verso la porta di Mirante. Traiettoria perfetta quella dell'ex Parma che si è insaccata sotto il sette.

10' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLL! GRAN GOL DI PAROLO! 1-0 LAZIO!!!

7' - Ancora Parma! Pericoloso Palladino, autore di una bella conclusione dal limite dell'area, ben disinnescata da Federico Marchetti.

5' - Pericolo in area bianco-celeste. Marchetti è stato decisivo nel leggere perfettamente la pericolosa azione dei ducali sviluppatasi tra Palladino e Belfodil.

4' - Resta a terra Felipe Andreson dopo uno scontro di gioco con Nocerino. La squadra di Pioli sta cercando di prendere il comando del gioco, ma fin qui non c'è stato nessun tiro in porta.

1' - Iniziata Lazio - Parma! 

20.44 - Squadre in campo. Bella cornice di pubblico all'Olimpico. Curva Nord piena di tifosi Laziali giunti per sostenere la squadra. 

20-40 - L'Aquila Olimpia ha compiuto il suo volo, tutto pronto all'Olimpico. Le squadre stanno per entrare in campo.

20.35 - Il direttore di gara del match sarà il signor Calvarese della sezione di Teramo.

20.30 - Le squadre stanno abbandonando il terreno di gioco dopo aver effettuato il riscaldamento. 15 minuti al calcio d'inizio di Lazio-Parma!

20.20 - Il Parma, invece nonostante le ottime prestazioni fornite nell'ultimo mese è sempre ultimo in classifica, e appesantito dalle continue penalizzazioni in classifica, può già considerarsi spacciato. Nonostante ciò la partita non sarà facile per la Lazio visto che i ragazzi di Donadoni venderanno cara la pelle; la Juve ne sa qualcosa...

20.15 - Dopo le famose otto vittorie consecutive il cammino della Lazio si è fermato allo Juventus Stadium, senza poi riprendere la sua corsa domenica contro il Chievo. Per questo, le rivali per il secondo posto sono tornate a mettere il fiato sul collo alle Aquile costretta a vincere per tenere a debita distanza Napoli e Roma.

20.10 - Rientri importanti nell'undici di Pioli, che ritrova Mauricio, Cataldi e Parolo. Tridente delle meraviglie confermato con Felipe Andreson e Candreva che agiranno ai lati di Miro Klose.

Lazio: (4-3-3): Marchetti; Basta, Ciani, Mauricio, Radu; Parolo, Cataldi, Lulic; Candreva, Klose, Felipe Anderson. All. Pioli

20.05 - Arrivata la formazione ufficiale anche della Lazio, chiamata alla vittoria con il Parma per non consegnare in anticipo lo scudetto alla Juve e per non vedersi agganciare o ancor peggio superare dalla Roma:

20.00 - Nessuna sorpresa tra le fila ducali, con Lucarelli a guidare la difesa, Nocerino, (match winner con il Palermo) Lodi e Lila a centrocampo, e il tridente Varela - Belfodil - Palladino in avanti.

Parma: (4-3-3): Mirante; Cassani, Mendes, Lucarelli, Gobbi; Nocerino, Lodi, Lila; Varela, Belfodil, Palladino. All. Donadoni

19.55 - Già ufficiale la formazione del Parma di Donadoni, alla ricerca di punti per l'onore più che per la classifica ormai scritta:

19.45 - Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale di Lazio-Parma, incontro valevole per il trentatreesimo turno del campionato di calcio di Serie A. Un cordiale saluto da Alessandro Cicchitti, da Andrea Bugno che ha curato la presentazione della gara e dalla redazione di Vavel Italia, un augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Lazio-Parma può sembrare, ai più, il classico testacoda senza speranza per chi, come i ducali, sono spacciati e relegati in fondo alla classifica nell'attesa soltanto di ricevere il colpo di grazia con la certezza matematica di una retrocessione che sarebbe soltanto l'ultima goccia in un mare di problemi (senza dubbio quella più dolce). Non sarà così tuttavia: la squadra di Donadoni si sta mostrando, nel gruppo che la compone, un insieme di giocatori, oltre che validi dal punto di vista tecnico, soprattutto sul piano delle motivazioni e dell'orgoglio. Non sarà facile, dunque, superare l'ostacolo Parma per una Lazio che più volte ha balettato in queste ultime due giornate.

Sia a Torino contro la Juve, che domenica contro il Chievo, et a causa delle assenze (numerose, ma che non giustificano i risultati), et per una pausa fisiologica e mentale dopo le otto vittorie consecutive, la squadra di Pioli ha visto assottigliarsi notevolmente il distacco non tanto dalla Roma, terza ad una sola lunghezza, bensì dal Napoli di Rafa Benitez. Gli azzurri erano quarti ad otto lunghezze non più tardi di due giornate fa, adesso sono ad un tiro di schioppo, a tre punti, con la possibilità, nell'ultima giornata di campionato, di piazzare la zampata decisiva in casa al San Paolo. 

Lazio che dovrà, dunque, serrare le fila in queste ultime giornate prima dei due scontri diretti decisivi, alla penultima nel derby e, come detto, a Napoli l'ultima giornata. Non sarà affatto compito facile, perchè dopo la gara di questa sera, ci saranno tre partite tutt'altro che semplici alla porta: Atalanta in trasferta, Inter, in formissima, all'Olimpico che si gioca un posto in Europa League e, prima del derby, Sampdoria a Marassi. Non solo, c'è un'altra possibilità che potrebbe "distrarre" i biancocelesti dall'obiettivo secondo posto: qualora la Juventus dovesse (e ce lo auguriamo per l'Italia del calcio) la finale di Champions League, la finale di Coppa Italia contro i bianconeri sarà anticipata al 20 di Maggio, tra la trasferta di Marassi ed il derby contro la Roma. Insomma, bene, ma non benissimo. 

Parma che dalla sua non ha ancora la matematica certezza della retrocessione, ma di certo la spada di Damocle che pende sulla testa dei ducali è quasi arrivata a destinazione. 

LAZIO - Comincia a recuperare un po' di uomini Pioli, anche se restano ancora fuori De Vrij e Biglia, oltre a Pereirinha, Cana, Gentiletti e Djordjevic, oltre allo squalificato Onazi. Dubbi su chi mettere sulle fasce in difesa, anche se Basta e Radu sembrano favoriti, mentre Klose e Keita si giocano il posto da prima punta, per giocare al centro del tridente con Candreva e Felipe Anderson.

PARMA - La squadra di Donadoni avrà qualche mancanza però in difesa, dove non saranno presenti gli squalificati Costa e Feddal, mentre sono fuori per infortunio Prestia e Galloppa. Dovrebbe essere 4-3-3, con solo due ballottaggi da risolvere, a centrocampo (Lodi favorito su Jorquera), mentre davanti Coda è avvantaggiato su Ghezzal. 

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, Mauricio, Novaretti, Radu; Cataldi, Ledesma, Lulic; Felipe Anderson, Klose/Keita, Candreva. All.: Pioli.

Parma (4-3-3): Mirante; Cassani, Santacroce, Lucarelli, Gobbi; Nocerino, Lodi/Jorquera, Mauri; Varela, Coda/Ghezzal, Belfodil. All.: Donadoni.

Non vuole più commettere errori la Lazio, e Pioli lo ben sa, come confermato in conferenza stampa: "Abbiamo comunque fatto una buona partita, purtroppo abbiamo subito il goal di Paloschi e prima non siamo stati capaci di chiuderla. Tutto questo ci servirà d'insegnamento per i prossimi impegni. Dipende solo da noi, siamo gli artefici del nostro destino: la squadra è pronta, sono certo che ripartiremo e non sbaglieremo più. Voglio che si lotti su ogni pallone. L'unica partita nella quale non abbiamo creato molte occasioni è stata quella contro la Juventus, che ci ha messo in grande difficoltà". Il punto sugli infortuni: "Klose sta bene, Mauri lo valuterò meglio nelle prossime ore. Parolo? Aspetto gli ultimi due allenamenti, potrebbe anche far parte della lista dei convocati ma ancora non ne sono sicuro". Un pensiero anche agli avversari: "Sto vivendo con tristezza le vicende del club, lì mi sono formato calcisticamente e professionalmente dall'età di 16 anni e per me rappresenta una società speciale. Spero che le cose migliorino, non meritano l'ultimo posto in classifica".

In attesa di sapere se potrà giocare ancora, il Parma si prepara. Donadoni in conferenza stampa ha dichiarato che la testa è solo sul campo: "Mi interessa solo domani con la Lazio, il resto mi interessa fino a un certo punto perchè non posso determinare nulla. Mi preme mettere in campo una formazione che sia all'altezza di continuare questa striscia positiva. La Lazio ha una rosa importante di cui va dato atto al presidente Lotito, fatta con giovani di grandi prospettiva, un bacino importante da cui attingere. La squadra ha fatto fin qui un assolutamente meritato. Oltre ad una rosa importante ha un tecnico validissimo". In estate Donadoni conferma che fu vicino alla panchina dei biancocelesti: "La Lazio è una possibilità che si era aperta e chiusa immediatamente e quindi andiamo avanti".

23 i precedenti all’Olimpico tra i biancocelesti e i ducali in archivio, con un bilancio più che favorevole per i padroni di casa: 13 vittorie, 7 pareggi e appena 3 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 31 della stagione 2013/2014 con un 3-2 finale sul tabellone con a segno Lulic, Klose e Candreva per la Lazio e Biabiany e Ciani (A) per gli ospiti.

34 i punti guadagnati dai padroni di casa entro le mura amiche su un totale di 59 punti; il Parma, invece, in esterna ha conquistato 6 dei 16 punti totali. 52 i gol siglati nell’ambito della Serie A in Lazio-Parma con 33 reti dei padroni di casa e 19 dei gialloblù, mentre il momento più propizio per andare in gol sembra essere il quarto d’ora di gioco tra il 61′ e il 75′ con 13 reti siglate. Le statistiche medie a incontro parlano di buon vantaggio dei padroni di casa nel possesso palla (54 - 46), parzialmente nei passaggi riusciti (66,6 - 63,0) e con taglio più netto nella pericolosità (58,6 - 37,6). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nella Lazio i soliti Candreva e Anderson, mentre tra gli ospiti l’attenzione è rivolta principalmente a Varela e Belfodil.

Ad arbitrare il match sarà lo scarsissimo Gianpaolo Calvarese di Teramo, aiutato dagli assistenti Schenone e Bianchi, IV uomo Longo e gli addizionali Cervellera e Saia. I precedenti con Calvarese  parlano di 4 vittorie per la Lazio, un pareggio è una sconfitta.