Felipe Anderson verso Rio: "Questo gruppo ha tutto per arrivare all'obiettivo"

L'ala della Lazio ha partecipato, durante la sosta per le Nazionali, al ritiro del Brasile Under 23, che si sta preparando in vista dell'Olimpiade del prossimo anno. Buone sensazioni per l'asso biancoceleste soprattutto nella gara contro la Repubblica Dominicana, con il ct Micale che lo ha provato nell'inedito ruolo di mezz'ala. Queste le parole di Anderson.

Felipe Anderson verso Rio: "Questo gruppo ha tutto per arrivare all'obiettivo"
Felipe Anderson verso Rio: "Questo gruppo ha tutto per arrivare all'obiettivo"

Se il Brasile dei 'grandi' torna a vincere, ma non convince, la Seleçao versione Under 23, quella che si sta preparando in vista dell'Olimpiade di Rio che i verdeoro disputeranno in casa, convince nelle due amichevoli disputate in questi giorni a Manaus contro Repubblica Dominicana e Haiti. Dui incontri di certo poco probanti per l'Olimpica dei pentacampeao, che a meno di un anno dall'inizio del torneo della manifestazione a cinque cerchi, stanno provando a cementare il gruppo che dovrà essere poi protagonista in quel di Rio. 

Uno dei punti cardine della squadra brasiliana è senza dubbio il talento di casa Lazio Felipe Anderson, che in questo scorcio di Nazionale è stato provato da Rogerio Micale come mezz'ala, nel classico 4-3-3. Un esperimento favorito dalla scarsa opposizione degli avversari, che però sembra aver impressionato positivamente il mister vedreoro. 

Dopo i sei gol alla Repubblica Dominicana (nel video), la manita ad Haiti. Soprattutto nel primo match i tifosi carioca hanno potuto apprezzzare i lampi del talentuoso giocatore biancoceleste, che al termine delle due amichevoli ha analizzato il suo momento ai microfoni di esportes.terra: "Sono molto felice per il gruppo, tutti i giocatori hanno fatto bene. Siamo sulla buona strada. Abbiamo una squadra molto competitiva, unita, tutti inseguono lo stesso obiettivo, ovvero quello di aiutare il Brasile. E questo in campo si vede. In queste amichevoli abbiamo fatto il nostro dovere, che è quello di vincere sempre. Adesso tornerò alla Lazio ancora più motivato e fiducioso". 

Inevitabile il pensiero anche riguardo una futura convocazione con la Nazionale maggiore, anche se Anderson pensa esclusivamente a far bene il prossimo anno a Rio: "Essere parte della Selezione Olimpica è sempre un onore, sono felice di aver fatto la mia parte in queste due partite. Questo gruppo ha tutto per vincere e raggiungere l'obiettivo finale. Ora cercherò di continuare a fare bene nella Lazio per ottenere altre chance in Nazionale, con la Selezione Olimpica o, perché no, anche con la Seleção!".