La Lazio ospita il Milan, Pioli: "Sarà fondamentale dimostrare di essere una squadra"

Il tecnico biancoceleste ha presentato la sfida contro i rossoneri: "Dobbiamo capire e dimostrare cosa vogliamo diventare. Mi aspetto una grande reazione e una consapevolezza di avere talento e qualità da sfruttare e non da sprecare"

La Lazio ospita il Milan, Pioli: "Sarà fondamentale dimostrare di essere una squadra"
La Lazio ospita il Milan, Pioli: "Sarà fondamentale dimostrare di essere una squadra”

La Lazio affronta il Milan, nel posticipo domenicale della 11^ giornata di Serie A.  All'Olimpico la squadra biancoceleste intende continuare il trend positivo che vede i biancocelesti vincenti in tutte le 6 partite disputate in casa. Il tecnico, Stefano Pioli, ha presentato il match contro i rossoneri: "Il Milan metterà in campo tutte le sue qualità ma onestamente penso alla mia squadra per fare la migliore partita possibile. Niente succede per caso, la partita di domani così come la prossima arrivano nel momento giusto. Dobbiamo capire e dimostrare cosa vogliamo diventare. Mi aspetto una grande reazione e una consapevolezza di avere talento e qualità da sfruttare e non da sprecare. Abbiamo una squadra giovane, ma mercoledì sera a Bergamo eravamo competitivi. Credo che ci sia stato l’atteggiamento e la voglia di fare la partita. C’è ancora differenza tra noi e le grandi squadre e dobbiamo recuperare in fretta il gap. E dobbiamo avere l’atteggiamento giusto per 95 miniuti"

Il tecnico biancoceleste poi ha continuato: "Facciamo tanto ma sprechiamo ancora troppe situazioni. Questo non ci rende soddisfatti del nostro lavoro, ho detto ai giocatori che non ero deluso dalla prestazione ma incazzato. Abbiamo rivisto certe situazioni e vogliamo aggiustarle per ottenere il massimo anche se si tratta di un pareggio. Cosa vogliamo fare da grandi lo possiamo decidere solo noi. Manca qualcosa ma noi sappiamo di valere e che i conti si fanno a fine stagione. Abbiamo perso per un errore di un passaggio in uscita. I cambi di Bergamo li rifarei tutti” 

Chiusura sui singoli, Candreva: “Candreva è un nazionale, è forte, può fare di più così come tanti altri giocatori”. Klose:  “Bene, sta bene. E’ un giocatore a cui serve qualche partita per ottenere il 100%. E’ vicino al suo momento migliore". Infine De Vrij: “Siamo tutti dispiaciuti per quello che è successo a Stefan, gli siamo tutti molto vicini. E’ un grande giocatore, un grande ragazzo e un grande professionista. I tempi di recupero saranno lunghi ed è un giocatore fondamentale per la fase difensiva. Ci faremo trovare pronti a gennaio”.