Pioli scuote la Lazio: "Dovremo dimostrare carattere"

La Lazio affronta la trasferta sul campo del Saint-Etienne già sicura del primo posto, alla ricerca di una vittoria per risollevare un morale a terra.

Pioli scuote la Lazio: "Dovremo dimostrare carattere"
Pioli scuote la Lazio: "Dovremo dimostrare carattere"

Una crisi da mettersi alle spalle, e una partita senza particolari fini può essere un buon inizio. La Lazio si prepara a chiudere il suo girone di Europa League in trasferta sul campo del Saint-Etienne, forte di un primo posto già matematicamente conquistato contro il Dnipro due settimane fa, una delle pochissime note positive a tinte biancocelesti dell'ultimo mese nero.

La squadra è in crisi profonda e anche lo stesso Pioli è stato messo in dubbio, ma nella conferenza stampa della vigilia ha fugato ogni dubbio: "La società crede che io sia l'allenatore giusto per questa squadra, e lo credo anche io". Poche parole, concise e dirette, come quelle per spiegare le motivazioni che la sua squadra deve trovare domani: "La partita dal punto di vista del risultato non conta nulla dato che siamo già primi matematicamente. Ma detto questo, per noi è importante fare risultato per restare imbattuti in Europa League. Dovremo dimostrare carattere".

L'avversario, il Saint-Etienne, condivide la stessa sorte dei biancocelesti, visto che il suo futuro è già scritto e la qualificazione come seconda è già in tasca. Pioli parla così dell'avversario: "Mi aspettavo che si qualificasse perché mi aveva impressionato. Ha attaccanti veloci ed è forte sui duelli fisici, immaginavo che potesse passare il girone". E poi: "Per noi questa partita non è una scocciatura, ma una buona occasione per fare una grande prestazione che ci possa dare fiducia per il futuro".

Dopo la sconfitta in casa con la Juve, la Lazio è andata in ritiro per preparare questa trasferta e dovrebbe rimanerci fino alla sfida in casa con la Samp: "Noi in questo momento dobbiamo lavorare bene ed il ritiro ci sta permettendo di farlo. La squadra domani dovrà essere competitiva perché giochiamo in Europa, anche se siamo consapevoli dell'importanza della gara con la Sampdoria".

E proprio sulla stagione di Serie A si sofferma il tecnico: "In campionato dopo un inizio difficile ci siamo ripresi, poi c'è stato un nuovo calo. Ora stiamo lavorando per modificare l'approccio alla gara". Chiusura sull'obiettivo Europa League: "E' una competizione che diventerà presto molto competitiva. Noi puntiamo forte sull'Europa, affronteremo il prossimo turno con grande voglia".