Live Lazio - Juventus in risultato Coppa Italia 2015/2016 (0-1, Lichtsteiner)

Live Lazio - Juventus in risultato Coppa Italia 2015/2016 (0-1, Lichtsteiner)
Lazio
0 1
Juventus
Lazio: LAZIO (4-3-3) – Berisha; Konko(Anderson 73'), Biśevac, Mauricio(Hoedt 61'), Radu; Milinkovic, Biglia, Lulic; Candreva, Klose(Matri 82'), Keita. All. Pioli
Juventus: JUVENTUS (3-5-2) – Neto; Chiellini, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner(Cuadrado 80'=, Sturaro, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Morata(Mandzukic 76'), Zaza(Dybala 90'). All. Allegri
SCORE: 0-1 Lichtsteiner min 66'
ARBITRO: Antonio Damato - Ammoniti: Lulic 31', Chiellini 44', Mauricio 54', Konko 60', Zaza, Dybala (90')

22:50 - Finisce qui la diretta testuale di questo quarto di finale. La Coppa Italia, così come gli altri eventi calcistici e sportivi sono sempre live su Vavel Italia. Gennaro Totorizzo con tutta la redazione vi augura una buonanotte e come sempre, buon calcio!

22:47 - Ecco il gol di Stephan Lichtsteiner che ha deciso il match:

22:40 - Partita molto equilibrata nel primo tempo, dominata dal gioco maschio e frammentata dai fischi dell'arbitro. Nel secondo tempo invece i bianconeri hanno tirato fuori gli artigli e hanno mostrato più determinazione nel voler portare a casa la partita. Ottima prestazione di Zaza e di Lichtsteiner, per la Lazio invece buona partita degli esterni d'attacco, Candreva e Keita. Assente Klose e dannoso Mauricio sulla sponda biancoceleste, su quella bianconera invece da segnalare qualche leziosità di troppo nel finale. 

95' - Finisce qui! La Juventus batte 0-1 la Lazio e vola in semifinale di Coppa Italia 2015/16, dove incontrerà l'Inter!

95' - Dybala fuori di un soffio! Rasoterra dal limite dell'area che si spegne ad un nonnulla dal palo.

94' - La Lazio si riversa in attacco e tenta il tutto per tutto per pareggiare i conti.

93' - Giallo anche per Dybala per perdita di tempo.

92' - Occasione per Mandzukic che solo davanti alla porta la spara su Berisha.

91' - 5 i minuti di recupero, che verranno giocati dalla Lazio in 10 per l'infortunio di Biglia!

90' - Esce Zaza, ammonito per perdita di tempo, ed entra Dybala. Ultimo cambio anche per la Juve.

89' - I bianconeri gestiscono e cercano di tenere il baricentro alto.

85' - La Lazio si riversa in attacco ma la Juve non concede spazi.

82' - Esce Klose, entra Matri per l'ultimo cambio della Lazio.

80' - Esce Stephan Lichtsteiner (bordata di fischi per lui), entra Cuadrado. Secondo cambio per i bianconeri.

79' - Ora è la Lazio ad orchestrare, possesso palla e Juve che difende con ordine e cerca di ripartire.

76' - Zaza! Controllo difficilissimo dell'attaccante della Nazionale che la stoppa al limite dell'area piccola e si defila, calcia e palla fuori di poco.

75' - Primo cambio per la Juventus: esce Alvaro Morata, entra Mario Mandzukic.

73' - Esce Konko ed entra Felipe Anderson. Secondo cambio per una Lazio a trazione anteriore!

69' - Sturaro va vicino allo 0-2! Tiro di poco a lato per il centrocampista bianconero!

66' - LICHTSTEINER! IL CLASSICO GOL DELL'EX! 0-1 JUVENTUS! Zaza calcia da fuori a giro e prende il palo, sulla ribattuta si fa trovare pronto Lichtsteiner. Gol deciso dalla gol line tecnology!

65' - Ora è la Lazio ad attaccare insistentemente con un prolungato possesso palla nella metà campo avversaria.

63' - Calcio d'angolo Juve, Marchisio crossa alto per Chiellini che impatta male e la schiaccia sul fondo.

61' - Primo cambio per la Lazio: esce Mauricio per problemi alla schiena, entra Hoedt.

60' - Giallo anche per Konko, che ha steso Morata pronto a partire in contropiede.

56' - Ancora Pogba di testa! Punizione per la Juve dalla trequarti sinistra, Berisha esce a vuoto e il francese lo anticipa, palla di poco sopra alla traversa.

54' - Morata salta Mauricio che lo stende, giallo per lui.

54' - La partita si apre e si elettrizza, le squadre ora vogliono accelerare per arrivare alla conclusione.

52' - Zaza si mangia l'1-0, clamoroso! Morata si trova solo davanti alla porta, calcia debolmente su Berisha che devia di piede, la palla finisce sui piedi di Zaza che ha lo specchio libero ma defilato calcia a lato.

48' - Juve che appare deconcentrata in questo avvio, la Lazio vuole approfittarne.

45' - Non ci sono cambi, riparte la sfida dell'Olimpico!

Intervallo - Una partita a dir poco intensa, giocata più sul piano fisico che sul piano tecnico. Le due compagini si sono fronteggiate alla pari, attacchi finora improduttivi grazie anche a delle difese molto attente. Per i padroni di casa positiva la prestazione di Keita che più di una volta ha messo in difficoltà la retroguardia bianconera con i suoi scatti brucianti, Mauricio invece troppo falloso. Per gli ospiti invece buona prova di Sturaro e di Alex Sandro, in difficoltà invece l'uomo più atteso, Paul Pogba, così come Caceres.

45' - Non ci sarà recupero, le squadre vanno a riposo sul risultato di 0-0.

44' - Primo ammonito anche per la Juve, si tratta di Giorgio Chiellini.

42' - Il gioco si addormenta, pochi spunti e tanti falli.

38' - Nulla di fatto, Marchisio tenta il tiro da fuori rasoterra ma viene ribattuto e messo fuori dalla difesa laziale.

37' - Angolo per la Juve, ora i bianconeri pressano forte.

34' - Grande sombrero di Morata che al limite dell'area si autolancia, Bisevac lo ferma con decisione.

31' - Primo giallo della partita per Lulic. Prima falcia Sturaro, poi Chiellini, sanzione giusta.

27' - Pogba! Tiro da fuori area velenosissimo rasoterra, Berisha riesce a respingere con i polpastrelli.

26' - Lancio di Sturaro per Zaza che controlla al limite dell'area ma il tiro debole viene raccolto da Berisha.

24' - Partita gradevole, entrambe le squadre sono molto aggressive e questo impedisce di essere realmente pericoloso.

19' - Ora la Juve si fa più pericolosa, anche se gli attaccanti sono stati fino ad ora improduttivi.

16' - Pogba! Primo acuto della Juve! Sandro mette un interessantissimo cross sugli sviluppi della punizione, Pogba svetta ma non riesce a schiaccare abbastanza al centro dell'area, palla sul fondo.

15' - Fallo di Mauricio su Zaza sull'out di destra, rischia il giallo il difensore.

14' - Keita sta facendo ammattire i bianconeri sulla fascia sinistra, Caceres in difficoltà sugli scatti del senegalese.

13' - Keita! Prima occasione per la Lazio! Lancio per l'ala biancoceleste che a tu per tu con Neto da posizione defilata la manda alta.

12' - Candreva tenta il tiro da distanza siderale, palla alle stelle.

11' - La Juve concede una buona punizione sulla trequarti a Candreva.

8' - Il pressing asfissiante dei biancocelesti costringe i bianconeri a commettere qualche errore tecnico di troppo.

6' - La Lazio sembra determinata e concede veramente pochi spazi in questa partenza.

4' - La partita si fa frenetica, la Juve attacca ma la Lazio non si fa sorprendere.

1' - Partita su ritmi alti, le squadre pressano con grande aggressività.

1' - Doveri fischia! Parte Lazio-Juventus!

20:45 - Le squadre sono in campo, è tutto pronto! La Juve attacca in maglia bianconera da destra a sinistra, la Lazio è invece in maglia nera.

20:40 - 5 minuti all'inizio di questo quarto di finale! Le squadre stanno per scendere sul terreno di gioco, manca davvero poco. Mettetevi comodi, Lazio-Juventus sta per cominciare!

20:35 - La vincitrice di questo scontro diretto se la vedrà in semifinale con l'Inter, uscita ieri vittoriosa al San Paolo di Napoli per 0-2 con reti di Jovetic e Ljajic.

20:30 - Mancano solo 15 minuti al fischio d'inizio. E' l'ora di celebrare un altro ex della partita, Antonio Candreva, che con la maglia bianconera ha collezionato solo 20 presenze nella stagione 2009/10 con due gol all'attivo.

20:26 - Ecco le casacche degli uomini più attesi sulla sponda bianconera. La Lazio è la vittima preferita di Paul Pogba che contro i biancocelesti ha messo a segno tre goal e tre assist in nove presenze, Morata deve invece riscattarsi dopo il periodo no che sta attraversando, stasera sarà certamente l'occasione giusta.

20:20 - Ecco il riscaldamento prepartita di Lazio e Juventus

20:16 - Curiosiamo nello spogliatoio della Lazio. Ecco la maglia del grande ex della serata, che proprio l'anno scorso regalò la Coppa Italia alla compagine bianconera proprio contro i biancocelesti all'ultimo respiro.  -

20:12 - Pioli schiera le armi pesanti quindi facendo affidamento su Bisevac in difesa, alla prima da titolare dopo l'acquisto nel mercato di Gennaio dal Lione. Allegri invece cerca un semi-turnover con Neto tra i pali, Caceres al posto dell'infortunato Barzagli, Sturaro prenderà il posto di Khedira, rimasto a Vinovo ad allenarsi, Alex Sandro coprirà la fascia destra e in attacco l'attesa coppia Zaza-Morata.

20:08 - Diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali delle due squadre:

LAZIO (4-3-3) – Berisha; Konko, Biśevac, Mauricio, Radu; Milinkovic, Biglia, Lulic; Candreva, Klose, Keita. All. Pioli

JUVENTUS (3-5-2) – Neto; Chiellini, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Morata, Zaza. All. Allegri.

20:00 - Dallo Stadio Olimpico di Roma, Gennaro Totorizzo assieme alla redazione di Vavel Italia vi da il benvenuto alla diretta testuale di questo ultimo quarto di finale di Coppa Italia 2015/16, Lazio-Juventus!

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, di Lazio - Juventus, incontro valevole per i quarti di finale dell'edizione 2015/16 della Coppa Italia. In campo la squadra di Pioli, reduce da un periodo altalenante di risultati e prestazioni, e la Juve di Massimiliano Allegri, che vola sulle ali dell'entusiasmo scaturito dalle dieci vittorie di seguito. Da Gennaro Totorizzo e dalla redazione calcio di Vavel l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Lazio - Juve chiuderà il quadro dei quarti di finale decretando l'ultima semifinalista che incontrerà l'Inter di Roberto Mancini. I nero azzurri hanno sovvertito il fattore campo ieri sera al San Paolo di Napoli, battendo i partenopei 2-0 (Jovetic e Ljajic). Altra squadra che aveva ottenuto il pass fuori casa è l'Alessandria che lunedì aveva espugnato il Picco di La Spezia. Unica squadra a mantenere intatto il campo di casa è stato il Milan di Mihajlovic, qualificatosi battendo il Carpi 2-1 settimana scorsa. 

Le squadre si presenteranno al match in condizioni fisiche e mentali diametralmente opposte: Lazio che stenta a trovare fiducia e gioco, oltre che tranquillità in spogliatoio. La sfida ai bianconeri è l'ennesimo banco di prova per la squadra di Pioli per provare a dare una svolta alla stagione dal rendimento a dir poco altalenante: alle vittorie di Milano sponda Inter e Firenze fanno da contraltare il pareggio contro il Carpi e quello di Bologna, simbolo delle fasi alterne della compagine capitolina (clicca qui per l'approfondimento).

Di contro, la Juve di Allegri sembra essere un fiume in piena, reduce da dieci affermazioni consecutive in campionato che hanno trascinato i quattro volte campioni d'Italia immediatamente alle spalle del Napoli capolista. Forma, entusiasmo ed una quadratura finalmente consolidata le armi dei piemontesi che scendono all'olimpico forti anche dei precedenti contro i bianco celesti, che potrebbero condizionare non poco l'aspetto mentale della sfida a favore degli ospiti. 

Ultimo precedente tra le due squadre, in coppa Italia, risale all'atto finale della passata stagione, quando sul palcoscenico dello stesso teatro odierno, i bianconeri alzarono il trofeo al cielo grazie al guizzo di Matri nel supplementare. Non solo: anche in campionato e Supercoppa lo spartito non cambia affatto. Che si giochi in Italia o all'estero la Lazio sembra pagare oltremodo la sudditanza psicologica nei confronti dei plurititolati Campioni d'Italia. Occasione di riscatto oppure consueto finale? 

Per la partita odierna, Pioli valuta qualche ritocco all'undici iniziale. Nel settore di difesa occasione per l'innesto Bisevac, al fianco di Mauricio. A Konko e Radu il compito di presidiare le corsie laterali. Biglia è il metronomo, Parolo si posiziona sul centro-sinistra, con Milinkovic sul fronte opposto. Nel tridente d'attacco, spazio a Keita - uno dei giocatori che versa nella condizione migliore - e Candreva, con Felipe Anderson destinato alla panchina. A finalizzare l'operato dei compagni, Miro Klose. 

Le maggiori defezioni nel settore di difesa, il tecnico non può infatti contare su Basta, De Vrij, Gentiletti e Marchetti. L'unico ballottaggio in mediana, dove in caso di schieramento più coperto, Lulic può insidiare Milinkovic. Per Matri e Djordjevic, invece, spazio nella ripresa, in attesa di conoscere l'andamento del match. 

Allegri cambia volto al suo settore offensivo. Fuori i titolarissimi Mandzukic - Dybala, dentro Zaza e Morata. Nel 3-5-2 bianconero, tanti i dubbi da sciogliere. In mediana, due interrogativi sull'esterno. La gara dell'Olimpico può consentire ad Asamoah di mettere minuti importanti nelle gambe, ma è difficile rinunciare ad un Alex Sandro in forma smagliante. E a destra? Cuadrado o il soldato Padoin? Più certezze nei tre centrali, con Hernanes in versione regista, Sturaro e Pogba a completare il pacchetto. Dietro, certa la presenza di Chiellini e Caceres, Rugani si gioca la maglia con Bonucci. 

Juventus pronta ad onorare al meglio la Coppa nazionale, questo il pensiero di Allegri "La Coppa Italia è un obiettivo per la Juventus. Sulla formula è normale che giocar le partite secche non è un vantaggio, anche a seconda del numerino del sorteggio. E' un valore, come lo era l'anno scorso quando abbiam vinto dopo 20 anni. Vincere un trofeo non è mai semplice, a casa bisogna portare sempre qualcosa".

Per la Lazio, la Coppa Italia può essere viatico verso l'Europa, una scorciatoia per tagliar fuori le difficoltà di A "Sono forti, non c'è dubbio. Ma nessuno è imbattibile. Conosciamo il nostro obiettivo, che è quello di tornare in Europa, e la Coppa Italia ci dà una possibilità. E' una partita secca, vogliamo vincerla".