Pioli: "Ora c'è solo un risultato per domani e c'è solo un obiettivo di qui a fine stagione, vincere"

Il tecnico della Lazio, Stefano Pioli, ha caricato l'ambiente nella conferenza stampa di oggi, ponendo come primo obiettivo la vittoria per domani. Vittoria e rivincita.

Pioli: "Ora c'è solo un risultato per domani e c'è solo un obiettivo di qui a fine stagione, vincere"
Pioli: "Ora c'è solo un risultato per domani e c'è soo un obiettivo di qui a fine stagione, vincere."

Il ricordo della partita dell'andata, persa miseramente per 4-0, al Bentegodi contro il Chievo è ancora vivo nella mente di Pioli e dell'ambiente laziale. Inotre è ancora presente la delusione per la recente eliminazione dalla Coppa Italia per colpa della Juventus. Domani la Lazio ha l'occasione per riprendersi e per tornare a fare punti in un campionato dove ha l'obiettivo di risalire le posizioni. 

La partita contro la Juventus in Coppa è ancora impressa nella testa del tecnico che è deciso a non ripetere gli stessi errori: "Le sconfitte portano sempre ripercussioni e l’ultima è una delusione cocente – assicura Pioli in conferenza stampa – ma anche dalle sconfitte si può portare qualcosa di positivo e la Lazio per 65′ minuti ha dimostrato di poter lottare con i bianconeri. Quindi può risalire in classifica perché siamo indietro e possiamo fare ancora tanto. Domani c’è solo un risultato e un solo obiettivo sino alla fine del campionato, ovvero vincere ogni partita. Poi col Chievo ci dobbiamo prendere una rivincita per l’andata." 

L'allenatore sa che domani si troverà un Chievo da non prendere sotto gamba: "Troveremo un Chievo che vorrà fare la partita, ma noi in questo senso dovremo essere più bravi. La mia squadra dovrà essere rapida, brava dal punto di vista tecnico e sbagliare il meno possibile"

Invece continua ad essere sempre più evidente lo scarso apporto del reparto offensivo in fatto di gol. Le tre punte, Djordjevic, Klose e Matri, hanno realizzato solamente cinque reti. Un apporto molto scarno per una squadra che vuole tornare a competere per posizioni più alte. Pioli lo sa: "Io scelgo in avanti l’attaccante più adatto per ogni partita. Io non credo che diano poco, i nostri centravanti nelle ultime gare hanno fatto il loro dovere. Djordjevic a Firenze, Matri si è fatto trovare pronto e così Klose a Bologna. Tutta la squadra può fare di più nella fase offensiva"

Per la partita molti problemi per il tecnico in tema di formazione. Gli infortuni recenti di Mauricio, Biglia e anche di Hoedt hanno complicato i piani di Pioli: "Hoedt ha un problema a un ginocchio, per cui sto pensando a delle alternative. Domani giocherà Danilo (Cataldi, ndr) davanti alla difesa, ha le qualità per interpretare il ruolo. Per interdire serve la posizione, lui ce l’ha e può dimostrare le sue qualità e crescere"