Lazio - Cagliari, la presentazione della gara: precedenti, numeri, ultime di formazione

Lazio e Cagliari si sfidano stasera all'Olimpico di Roma. Immobile contro Borriello, Inzaghi contro Rastelli: la presentazione della partita.

Lazio - Cagliari, la presentazione della gara: precedenti, numeri, ultime di formazione
Foto da sslazio.it

Battere il Cagliari per conquistare i tre punti che sono mancati nelle due precedenti partite, in cui si è vista un’ottima Lazio che però non è riuscita a portarsi a casa il bottino massimo: questo è l’obiettivo di Simone Inzaghi alla vigilia della sfida contro il Cagliari, squadra da non sottovalutare ma che all’Olimpico può e deve essere preda dei biancocelesti. Per i sardi, invece, bisogna riscattare la brutta sconfitta subita in casa contro la Fiorentina, un perentorio 5-3 che non è andato giù a Rastelli, il quale però si è attribuito le responsabilità della sconfitta (“non ho trasmesso ai ragazzi l’importanza della gara” ha dichiarato nel post partita). Quindi stasera il Cagliari entrerà in campo con la massima concentrazione, i biancocelesti distano appena due lunghezze, un colpaccio a Roma potrebbe significare aggancio alla zona Europa. Sogni proibitivi per questo Cagliari, la salvezza rimane l’obiettivo principale, ma il Sassuolo ha insegnato che da piccole realtà possono anche arrivare grandi traguardi. E per ora la neo promossa Cagliari ha dimostrato che in questo campionato ha le qualità per ritagliarsi uno spazio importante: l'Olimpico sarà un test probante. 

I convocati

Lazio

Portieri: Marchetti, Strakosha, Vargic;

Difensori: Basta, Hoedt, Patric, Prce, Radu, Vinicius, Wallace;

Centrocampisti: Cataldi, Felipe Anderson, Leitner, Luis Alberto, Lulic, Milinkovic, Murgia, Parolo;

Attaccanti: Djordjevic, Immobile, Keita, Kishna, Lombardi. 

Cagliari

Portieri: Colombo, Rafael, Storari;

Difensori: Bittante, Bruno Alves, Capuano, Ceppitelli, Isla, Murru, Pisacane, Salamon;

Centrocampisti: Barella, Dossena, Di Gennaro, Munari, Padoin, Tachtsidis;

Attaccanti: Borriello, Giannetti, Melchiorri, Sau.

QUI LAZIO - Simone Inzaghi non fa sconti: in campo l'undici migliore. Niente turnover quindi per i biancocelesti, falcidiati anche dagli infortuni (out Biglia, De Vrij e Lukaku). Un solo cambio rispetto all’ultima uscita contro il Torino: fuori Basta, dentro Radu. Il terzino serbo ex Udinese non è al meglio della forma, Inzaghi gli preferirà il 23enne Patric che si è guadagnato la fiducia dell’allenatore grazie a buone prestazioni nell’ultimo periodo. A centrocampo una sola variazione nella disposizione degli uomini rispetto a Torino: Cataldi farà il regista, Parola la mezz’ala, Lulic completerà il reparto. Tridente confermato in blocco: Keita, Immobile e Felipe Anderson.

QUI CAGLIARI - Massimo Rastelli, invece, opterà per il turnover per questa sfida contro la Lazio. Qualche cambio, non una rivoluzione: riposeranno infatti Pisacane, Isla, Di Gennaro e Sau. Dentro ai loro posti Bittante, Munari, Barella e Melchiorri. Quest’ultimo farà coppia in attacco con Marco Borriello, tornato a completa disposizione. Unico ballottaggio c’è tra Capuano e Ceppitelli per chi affiancherà Bruno Alves in difesa, parte favorito il recuperato Ceppitelli. Il modulo sarà l’ormai consolidato 4-3-1-2, in porta Storiari, in cabina di regia Tachtsidis, mezz’ali Padoin e Munari, dietro le due punte agirà Barella. 

Qualche numero - La partita di stasera sarà la 61° tra Lazio e Cagliari, la prima tra Inzaghi e Rastelli. Entrambe le squadre hanno avuto in queste prime giornate un ottimo feeling con il gol: per ora ben 16 per parte. La Lazio però  ha subito meno gol in quest’avvio di campionato rispetto alla squadra rossoblù: 10 subiti dalla squadra di Inzaghi contro i 19 dei sardi. La squadra capitolina è la terza del campionato per media di chilometri corsi a partita (107.648), meglio hanno fatto solo Chievo Verona e Sassuolo; la squadra di Rastelli è nona in questa particolare classifica grazie ai 106.246 chilometri percorsi a partita.

I precedenti - L’ultima vittoria del Cagliari all’Olimpico di Roma contro i biancocelesti risale al 28 ottobre del 2010, quando la squadra rossoblù guidata da Massimiliano Allegri superò di misura la Lazio di Ballardini. L’ultimo scontro tra i due club risale al 4 aprile del 2015: in quell’occasione la squadra allenata da Stefano Pioli vinse 3-1 al Sant’Elia grazie alle reti di Klose, Parola e Biglia. Il bilancio complessivo dei 60 precedenti sorride alla Lazio: 29 vittorie per i biancocelesti, 14 pareggi e 17 sconfitte. Negli ultimi 10 anni, inoltre, in 17 precedenti le due squadre non hanno mai pareggiato quando si sono incontrate.