SS Lazio, Biglia in vista del derby: "Sarà una sfida particolare, noi siamo pronti e carichi"

Intervistato da Premium Sport, il centrocampista argentino non si è sbilanciato, avvisando però i giallorossi.

SS Lazio, Biglia in vista del derby: "Sarà una sfida particolare, noi siamo pronti e carichi"
www.tuttomercatoweb.com

Intervistato in esclusiva da Premium Sport, il capitano della Lazio Lucas Biglia ha parlato del prossimo derby con la Roma, delicato incrocio  sportivo che si prospetta più equilibrato che mai. "Stiamo abbastanza bene - ha affermato, senza sbilanciarsi troppo, l'argentino - continueremo a lavorare bene con entusiamo e tranquillità, senza troppe pressioni. Domenica avremo il pubblico dalla nostra, fattore che sicuramente ci darà la spinta necessaria per mettere in difficoltà la Roma"

Parlando della Roma, il regista biancoceleste ne ha esaltate le doti, senza però risparmiare frecciatine nemmeno troppo troppo sottintese: "Loro sono forti, è vero, però vediamo che succede. Szczesny ha detto che hanno un punto più di noi? E' vero, ma sulla distanza nulla è detto, vedremo che succede. Loro stanno sicuramente lavorando da più tempo, ma noi abbiamo iniziato da quest'anno con un nuovo mister e stiamo facendo un ottimo lavoro". Continua, Biglia: "Pensare alla Champions League è prematuro, però ci crediamo. Serviranno altri mesi di buon lavoro, dobbiamo migliorare tanto. Siamo in crescita, ma non dobbiamo sbagliare".

Che la sfida di domenica sia una di quelle da vincere, è indubbio, soprattutto per il capitano biancoceleste ancora a secco di successi contro i giallorossi. L'ultima vittoria della Lazio, infatti, fu nel magico pomeriggio del 26 maggio 2013, quando un gol di Lulic regalò la Coppa Italia ai biancocelesti. Dopo, solo un pareggio e tre sconfitte. "Qualche volta avremmo meritato di più - ha precisato Biglia parlando delle scorse sfide - soprattutto nella scorsa stagione (quel 2-0 che costò la panchina a Pioli, ndr), una brutta sconfitta che vogliamo immediatamente cancellare".  Biglia è pronto e con lui tutta la Lazio: la Roma è avvisata, l'Aquila vuole continuare a volare.