Terminata Bologna - Lazio in Serie A 2016/17 (0-2): Decide la doppietta di Immobile

Terminata Bologna - Lazio in Serie A 2016/17 (0-2): Decide la doppietta di Immobile
Bologna
0 2
Lazio
Bologna: (3-5-2): Mirante; Helander, Maietta, Oikonomou; Krafth, Nagy, Viviani (min. 76 Pulgar), Dzemaili, Masina (min. 77 Krejci); Verdi (min. 63 Destro), Petkovic.
Lazio: (4-3-3): Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia (min. 54 Murgia), Milinkovic-Savic (min. 81 Wallace); Felipe Anderson (min. 68 Keita Baldè), Immobile, Lulic.
SCORE: 0-1, min. 9, Immobile. 0-2, min. 74, Immobile.
ARBITRO: Carmine Russo (ITA). Ammoniti: Maietta (min. 64), Dzemaili (min. 72), Keita Baldè (min. 72).
NOTE: 27esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2016-2017: in campo al Dall'Ara ci sono Bologna e Lazio. Si comincia alle 20:45.

22.45 - Direi che è tutto. E allora un grazie da parte di Gianluigi Sottile e alla prossima, sempre qui su VAVEL Italia! Vi ricordiamo il verdetto: Lazio batte Bologna per 0-2 grazie alla doppietta di Immobile!

22.44 - E' una doppietta di Immobile a confermare per l'ennesima volta che il Bologna è in crisi e non riesce più a ritrovarsi. I rossoblù perdono senza un'identità contro la Lazio in casa, senza trovare alibi e più che meritatamente; anzi, lo 0-2 probabilmente sta stretto ai biancocelesti, mai troppo cinici rispetto a quanto creato. Chiude la sua settimana perfetta la squadra capitolina, 5 gol fatti e 0 subiti in 3 partite, valsi 3 vittorie.

22.41 - Termina il match. Risultato di 0-2.

90' + 5' - PAROLO! Largo di un soffio il suo tiro rasoterra dopo l'appoggio esterno di Keita Baldè!

90' + 4' - Il destro di Krejci non vale la metà del sinistro: lo dimostra con questo cross, sbagliatissimo, dal fondo. Rinvio per Strakosha.

90' + 3' - Aumentato di un giro d'orologio il tempo aggiuntivo.

90' + 2' - La Curva Bulgarelli inizia a continuare la sua contestazione con dei cori, dopo aver sostenuto la squadra fino a questo momento.

90' + 1' - 4 i minuti di recupero.

89' - Nuovo calcio di punizione, questa volta da più vicino e più a destra, per i rossoblù. Prova Petkovic che col suo siluro trova la barriera.

88' - Punizione in favore degli emiliani. Circa 32 metri di distanza, possono provare Krejci, Dzemaili o Pulgar. Potente la conclusione del secondo fra quelli menzionati, che rimbalza velenosamente vicino a Strakosha, il quale però blocca ancora in scioltezza.

86' - Nuovo calcio d'angolo laziale. TRAVERSA PER MURGIA! Quasi gol olimpico per il centrocampista del vivaio ospite, che col suo cross trova la parte alta dei legno!

85' - Basta cerca la soluzione da fuori e guadagna ancora un gettone alla bandierina.

83' - Difesa a 3 con il nuovo ingresso in campo dei biancocelesti, che ovviamente si mettono a specchio per non subire. Krejci in campo ferma Parolo che era arrivato al fondo.

81' - Dentro Wallace al posto di Milinkovic-Savic, anche oggi fra i migliori in campo. Battibecco con Keita Baldè per il serbo, mentre usciva.

79' - Zoppicante Milinkovic-Savic in mezzo al campo. Intanto un rilancio viene tenuto in vita dal solito Petkovic, che ottiene un'inflazione ai danni di Radu.

77' - Dentro anche Krejci, fuori un appena sufficiente Masina.

76' - Fuori Viviani, dentro Pulgar. Buona prova dell'ex Hellas, pulito in costruzione e che ha cercato qualche botta delle sue da fermo.

74' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! IMMOBILE! 0-2! Raddoppio dell'ex Borussia Dortmund su palla di Milinkovic-Savic che serve un grande assist d'esterno in campo aperto per la punta che fa il cecchino e chiude il match!

73' - Helander puntuale nella chiusura su Immobile che era stato lanciato verso la porta.

72' - Dzemaili e Keita Baldè vengono entrambi ammoniti per una spinta del senegalese ai danni dello svizzero con conseguente reazione. Tensione alta.

70' - Netto il fallo su Immobile che si sacrifica in posizione da ala e viene trattenuto da Masina.

69' - Destro volenteroso nell'aggredire gli avversari, ma qui commette fallo su Murgia.

68' - E' l'ultima giocata del brasiliano quella appena menzionata, che lascia il campo al posto di Keita Baldè (100 in A anche per lui).

67' - Sul contropiede, Felipe Anderson sulla destra non serve Immobile e cerca il dribbling, trovando il muro. Un po' egoista nella situazione.

66' - Dzemaili viene trovato in area con un ottimo corridoio: il pericolo si annulla sul mancato controllo dello svizzero, che concede l'intervento semplice a Strakosha.

64' - Arriva il primo cartellino del match: è giallo e per Maietta che allarga il braccio nell'intervento su Milinkovic-Savic a centrocampo.

63' - Ritorna in campo in questo momento Destro, esce Verdi. Abbastanza ttivo il fantasista italiano, ma non particolarmente brillante.

62' - MIRANTE STREPITOSO! Immobile dal limite calcia rasoterra, sulla respinta Felipe Anderson (in palese fuorigioco) a botta sicura trova ancora la risposta del portiere, che compie un grande intervento anche se a gioco fermo.

61' - Verdi cerca la magia dopo un corner laziale respinto. In mezzo a tre, gli vengono fuori due dribbling ma non appunto quello decisivo: il numero 9 viene murato.

59' - Nagy cerca di concludere l'azione da fuori, ma trova soltanto l'ennesimo intervento di Strakosha.

57' - Verdi si defila palla al piede, col sinistro cerca il cross ma la mette in rinvio dal fondo.

56' - Immobile va via con un fallo sul contropiede dopo una palla filtrante tentata da Dzemaili verso Verdi, con l'uscita pulita di Strakosha.

55' - Ancora bene nella chiusura in corsia De Vrij.

54' - Murgia rileva Biglia. Il regista argentino non è sembrato fisicamente al meglio ed in generale ha giocato una brutta gara; ora va via dal campo dolorante. Oggi ha raggiunto le 100 presenze nel nostro campionato.

52' - Viviani schiaffeggia la sfera ma la manda larga oltre il palo alla sinistra di Strakosha. Dopo il rinvio, Anderson guadagna una punizione.

50' - Radu stende Dzemaili ai 22 metri da posizione centrale, siamo al limite del fischio, ma l'arbitro decide di intervenire. Punizione interessante.

49' - Qualche rischio in più ma sensazioni positive suscitate dagli ospitanti in avvio di ripresa. Anche perchè i biancocelesti stanno mantenendo un atteggiamento prettamente difensivo.

48' - Masina entra dentro al campo, cerca di forzare la giocata ma perde il pallone.

46' - Steso Petkovic, uno dei migliori dei suoi, fallo a suo favore. Poco dopo, toccando la palla con le mani in caduta, l'ex Trapani commette lui un'inflazione e concede il possesso agli avversari.

21.51 - Nessun cambio, si riparte! Muove la palla la Lazio.

21.40 - Il primo tempo del Dall'Ara nel posticipo del 27esimo turno è stato fortemente a tinte biancocelesti. Tanta differenza fra la qualità della Lazio e la passività del Bologna, vivo soltanto in qualche regalo degli ospiti, ma per il resto assente in quanto a sortite offensive e poco solido quando ad attaccare sono stati gli avversari, nonostante la scelta della difesa a 3 (leggi a 5) che avrebbe dovuto garantire qualcosa di più la dietro. Decide la rete di Immobile, l'unico garante di cinismo sottoporta nella rosa dei laziali. Basterà? Per saperlo, ci vediamo dopo una piccola pausa.

21.35 - Termina il primo tempo. Parziale di 0-1.

45' - Basta! Squillo del terzino serbo sull'appoggio volante di Parolo, bel destro rasoterra da fuori con bloccaggio di Mirante.

44' - Oikonomou cerca un appoggio di testa a Mirante rischiando di mandare in porta Immobile: il portiere con la casacca numero 83 riesce però a bloccare.

42' - PETKOVIC SBAGLIA ANCORA! Buon pressing emiliano sull'appoggio di Strakosha per Biglia, Petkovic prende palla e, dentro l'area, scarica verso la porta, ma lo fa male, largo di poco!

41' - Masina steso a centrocampo dal pressing di Felipe Anderson, c'è il fallo. La palla filtrante di Viviani, in seguito, non trova nessun ricevitore se non Strakosha.

39' - Oikonomou spazza in anticipo su Milinkovic-Savic sulla propria corsia di destra.

37' - Petkovic ancora spalle alla porta in area, poi appoggia su Verdi che arriva pure lui sul fondo e crossa rasoterra: respinta dei capitolini in fallo laterale.

35' - Petkovic in area, di testa impatta il cross di Krafth dalla trequarti: alto.

34' - Oikonomou libera sul cross di Basta, poi c'è un'altra deviazione di Krafth e arriva un altro corner per la squadra in trasferta.

32' - Giù Anderson, non interviene l'arbitro: dopo allora situazione concitata sulla stessa corsia (quella di sinistra rispetto all'attacco del Bologna) con Petkovic che lotta sul pallone ma concede rimessa con le mani agli avversari.

30' - Immobile con un tiro da fuori trova una deviazione e conseguentemente un calcio d'angolo.

29' - VIVIANI RASOTERRA! C'E' STRAKOSHA! Salta il muro della Lazio, ne approfitta il centrocampista che cerca una traiettoria beffarda ma trova le mani di Strakosha, bravo nella situazione!

28' - Felipe Anderson, pescato in fuorigioco, calcia dopo il fischio dell'arbitro con un pallonetto splendido. Sarà comunque punizione. Richiamato il brasiliano. In seguito calcio di punizione dai 20 metri per i rossoblù, attenzione a Verdi e Viviani.

26' - GRANDE INTERVENTO DI MIRANTE! Felipe Anderson duetta con Milinkovic-Savic, mandando il serbo a tu-per-tu con Mirante: cerca il diagonale la mezzala, ma Mirante coi piedi dice di no!

24' - La battuta da fuori di Dzemaili, dopo una respinta sul traversone, viene fuori strozzata e concede un rinvio dal fondo a Marchetti.

23' - Possesso degli emiliani col lancio di Helander che trova la sponda di Masina verso Verdi, anticipato da Hoedt che però si trascina palla al piede fino in calcio d'angolo.

21' - Altra buona prova di personalità di Oikonomou che però sbaglia il tentativo di cross. Diciamo che sulla tecnica possiamo migliorare.

20' - Disimpegno complicato dei biancocelesti, che però escono fuori con un lancio lungo splendido in caduta di Milinkovic-Savic: Felipe Anderson però sbaglia il secondo controllo e regala la sfera a Mirante nell'1v1.

18' - Parolo, pescato in area spalle alla porta, cerca una girata che viene però fuori troppo debole e facile per Mirante.

17' - Lancio lungo per Immobile che stavolta non può colpire perchè viene frenato.

15' - Per carità, coraggioso Oikonomou nella transizione offensiva, ma il suo destro praticamente da centrocampo finisce... diciamo alto. Molto alto.

14' - De Vrij scalcia Verdi e disinnesca con un fallo la ripartenza. Non c'è il giallo nella situazione. Sugli sviluppi Dzemaili prova ad innescare Masina verso il fondo ma pesca il suo terzino in posizione di fuorigioco.

13' - Bolognesi abbastanza fuori dalla partita in avvio sinora. Molto più tranquilli gli ospiti, dominanti in questo avvio.

12' - Masina cerca l'iniziativa sulla corsia mancina, ma viene arginato facilmente da Basta.

10' - IMMOBILE STAVOLTA ALTO! Grande stop orientato dalla sinistra dell'attaccante scuola Juve, che questa volta si lancia verso Mirante e, dall'angolo dell'area piccola, spara alta la possibilità di raddoppiare!

9' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! IMMOBILE! 0-1! Gran giropalla laziale, Lulic dal fondo rientra sul destro e col suo cross scavalca Maietta, Immobile dietro di lui la sblocca di testa!

8' - Una palla persa da Biglia avvia il contropiede dei rossoblù: sulla sinistra, Petkovic di prima offre al centro per l'inserimento di Dzemaili che viene chiuso in anticipo.

7' - Cambio di gioco in profondità, Basta però non riesce ad agganciare il pallone.

5' - Bene Oikonomou nella chiusura su Milinkovic-Savic. Un po' ingabbiato il giovane centrocampista in avvio.

3' - Ancora impostazione bassa dei biancocelesti. Basta prova a muovere la sfera verso il limite dell'area avversaria ma viene murato. Rimessa laterale.

1' - Lancio lungo alla ricerca di Milinkovic-Savic disinnescato dai rossoblù che però perdono subito il pallone.

20.49 - Un po' in ritardo, si parte! Muove la palla il Bologna.

20.45 - SQUADRE IN CAMPO!

20.35 - Adesso si rientra negli spogliatoi: ultimi secondi, poi inizierà Bologna-Lazio. Non mancate!

20.25 - Il riscaldamento delle squadre è iniziato da un po' di tempo. L'atmosfera allo stadio non è delle migliori ma neanche particolarmente tesa.

20.15 - Colpo di scena nei rossoblù, che optano per il 3-5-2 con l'inserimento di Oikonomou e Petkovic che panchinano Krejci e Destro; Nagy e Krafth vengono preferiti rispettivamente, inoltre, a Taider e Mbaye. Dall'altro lato si torna al 4-3-3, con Hoedt al posto di Wallace rispetto alle attese.

20.05 - La risposta del Bologna (3-5-2): Mirante; Helander, Maietta, Oikonomou; Krafth, Nagy, Viviani, Dzemaili, Masina; Verdi, Petkovic.

19.55 - La formazione ufficiale della Lazio (4-3-3): Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic; Felipe Anderson, Immobile, Lulic.

19.45 - Ultime conferme e vi proporremo le formazioni ufficiali del match.

Un buongiorno a tutti i lettori di VAVEL Italia e benvenuti nella diretta scritta live ed online di Bologna-Lazio, match valido per la 27esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2016-2017, il cui calcio d'inizio - previsto per le ore 20:45 - verrà fischiato dall'arbitro Carmine Russo.

La felicità dei biancocelesti dopo il pari di Immobile in extremis all'andata. | gazzettaobjects.it
La felicità dei biancocelesti dopo il pari di Immobile in extremis all'andata. | gazzettaobjects.it

QUI BOLOGNA

E' il momento più complicato della gestione Donadoni per i rossoblù, reduci da 2 punti ottenuti nelle ultime 6 partite. Nell'ultima giornata è arrivato un pari contro il Genoa, anch'esso in crisi; oggi c'è bisogno di scuotersi perchè le umiliazioni sono state troppe per una piazza così importante.

Prima l'1-7 interno ricevuto dal Napoli, poi la sconfitta con doppio vantaggio numerico per oltre mezz'ora contro il Milan: febbraio è fortunatamente finito, adesso si torna in campo e si può terminare diversamente la stagione. La salvezza, comunque, non è ancora in dubbio.

Torosidis (squalificato) e Gastaldello (infortunato) gli unici in lista indisponibili degli emiliani. In conferenza stampa il tecnico ha confermato il recupero di Destro, indisponibile nelle ultime uscite, ma che quando utilizzato di recente aveva offerto un rendimento scadente.

Masina festeggia un suo gol. | ibtimes.com
Masina festeggia un suo gol. | ibtimes.com

Donadoni dovrebbe continuare col 4-3-3. In porta c'è Mirante. Come terzini ci sono Mbaye e Masina, al centro Oikonomou ed Helander. In mezzo ballottaggio Taider-Pulgar per il posto al fianco di Viviani e Dzemaili. In avanti la crisi senza fine dovrà essere allontanata dal tridente Verdi-Destro-Krejci.

Il 4-3-3 di Donadoni. | VAVEL.com via footballuser.com
Il 4-3-3 di Donadoni. | VAVEL.com via footballuser.com

QUI LAZIO

Decisamente messi meglio psicologicamente i biancocelesti, in piena corsa per l'Europa: le vittorie contro Udinese prima e - soprattutto - nel derby d'andata delle semifinali di Coppa Italia poi hanno portato alle stelle il morale della squadra, chiamata a chiudere bene il ciclo di tre partite in otto giorni.

Milinkovic-Savic esulta per il suo gol nel derby. | eurosport.com
Milinkovic-Savic esulta per il suo gol nel derby. | eurosport.com

Il capolavoro di Simone Inzaghi, al centro delle attenzioni in settimana, è da allargare a tutta la stagione: l'allenatore ha costruito un organico in grado di interpretare più moduli diversi, anche a partita in corso. E magari adesso la società potrebbe anche coronare il "sogno" dello stadio di proprietà.

L'unico giocatore con dei problemi per i laziali è ancora una volta Marchetti, da inizio stagione alle prese con problemi fisici. La consacrazione per la truppa, però, passa anche dal superamento di queste difficoltà. Con tutte le probabilità lo schieramento tattico di oggi sarà un 3-4-2-1.

In questo modulo, Inzaghi dietro alla punta Immobile dovrebbe scegliere Felipe Anderson e Milinkovic-Savic, con Keita Baldè ancora - dopo l'esclusione nel derby settimanale - in panchina. Sulla mediana troviamo Basta, Parolo, Biglia e Lulic. Davanti a Strakosha, portiere, ci sono invece Wallace, De Vrij e Radu.

La risposta di Inzaghi: 3-4-2-1. | VAVEL.com via footballuser.com
La risposta di Inzaghi: 3-4-2-1. | VAVEL.com via footballuser.com

ANDATA E PRECEDENTI

Un girone fa i biancocelesti sprecarono troppe chance e strapparono il pari contro i rossoblù solo in extremis con un rigore di Immobile. Ci furono polemiche per quel penalty, analoghe a quelle più recenti dopo il match contro la Sampdoria: gli arbitri non hanno aiutato il Bologna, sinora...