Lazio, prime prove anti-Sassuolo: ok de Vrij e Lukaku

Si lavora a Formello per preparare al meglio l'insidiosa trasferta in casa del Sassuolo.

Lazio, prime prove anti-Sassuolo: ok de Vrij e Lukaku
Lazio, prime prove anti-Sassuolo: ok de Vrij e Lukaku

Sono ormai rientrati tutti i nazionali, e dunque il tecnico Simone Inzaghi può disporre dell'intero gruppo per proseguire la preparazione in vista del delicato incontro in casa del Sassuolo al 'Mapei Stadium'. L'unico a non essersi allenato è stato il portiere Marchetti, infortunato da tempo. Invece, il difensore Bastos, non al top della forma fisica, ha svolto un programma di lavoro personalizzato. Per lui seduta in palestra: era partito leggermente affaticato ed ha giocato per 90 minuti con la sua nazionale, l'Angola. Domani durante la rifinitura si capirà se verrà convocato per la trasferta di sabato oppure sarà costretto a dare forfait. Tutti gli altri sono invece a disposizione, anche i due acciaccati de Vrij (contusione alla tibia) e Lukaku (leggero affaticamento muscolare) si sono allenati in gruppo dopo il lavoro differenziato di ieri.

Solo ora, avendo tutti gli effettivi ai propri ordini, mister Simone Inzaghi può proiettarsi realmente verso la sfida che vedrà opposta la sua squadra ai neroverdi allenati da Eusebio Di Francesco. Si va verso la conferma del 4-3-3, modulo di gioco diventato ormai routine per la Lazio negli ultimi due mesi di campionato. Modulo che tra l'altro sta pagando i dividendi sperati, con i biancocelesti impegnati nella dura lotta per un posto in Europa.

Ci sono alcuni ballottaggi da risolvere, i nodi di formazione verranno sciolti con molta probabilità soltanto tra domani e l'ultimissima sgambata di sabato mattina, in Emilia. Ha buoni motivi per sorridere il tecnico Inzaghi, in quanto l'infermeria ha restituito i calciatori in dubbio: de Vrij ha completamente recuperato, di conseguenza potrebbe scendere in campo dal 1' senza fare calcoli in vista del derby di martedì; al suo fianco potrebbe nascere un ballottaggio a due tra Hoedt e Wallace. A destra possibile chance per Patric: lo spagnolo è in vantaggio su Basta (il serbo tornerebbe dall'inizio con la Roma). A sinistra Radu è praticamente sicuro del posto; il pacchetto difensivo agirà davanti al portiere Strakosha, confermato ancora una volta titolare dopo l'infortunio occorso a Marchetti. Poche sorprese a centrocampo: Milinkovic-Savic ha scontato il turno di squalifica a Cagliari e completerà la linea di centrocampo con Biglia e Parolo. Davanti è favorito il tridente formato da Felipe Anderson, Immobile e Lulic, il quale parte avvantaggiato rispetto a Keita Balde, destinato almeno inizialmente a sedere in panchina. Sarà un'arma affilata a partita in corso.