Lazio, Inzaghi sulla partita col Napoli: "Sarà una gara complicata"

Il tecnico ha parlato prima dell'impegno contro il Napoli, reduce anch'esso dalla semifinale di coppa, ma  con esito contrario rispetto ai biancocelesti.

Lazio, Inzaghi sulla partita col Napoli: "Sarà una gara complicata"
Inzaghi | Fonte immagine: Fantamagazine

La Lazio ha certamente passato una settimana magica: dopo la vittoria in campionato della scorsa settimana, sul campo del Sassuolo, infatti è arrivata la sconfitta più dolce di sempre, nel derby di ritorno contro la Roma, che le ha permesso di tornare in finale di Coppa Italia dove affronterà la Juventus. Nel match di questo weekend i ragazzi di Inzaghi affronteranno l'altra eliminata dalle semifinali di Coppa, ovvero il Napoli di Sarri, in piena rincorsa per il secondo posto. Vediamo le parole di Simone Inzaghi a riguardo nella conferenza stampa da poco conclusasi.

In primo luogo l'ex attaccante biancoceleste si è soffermato sul doppio confronto con la Roma di Coppa Italia: "Sappiamo che abbiamo fatto qualcosa di importante, conquistando una finale storica dopo aver battuta la nostra rivale cittadina. L'impresa è grandissima, giusto festeggiare. I ragazzi se lo meritano". Non è tutto oro quello che luccica però in quanto ci sono diversi problemi di formazione che però non fanno pensare il tecnico al turnover: "Contro il Sassuolo ho schierato i migliori, poi abbiamo giocato il derby e non nascondo che qualche giocatori sta accusando qualche problema. Oggi faremo allenamento, replicheremo domattina e poi sceglierò in base alle varie esigenza". A una successiva domanda sugli acciaccati della squadra poi, il tecnico ha risposto in maniera più dettagliata, soffermandosi sui sicuri forfait di Marchetti e De Vrij e sulle condizioni di altri giocatori non al meglio: "Marchetti e De Vrij sicuramente non ci saranno. Qualcuno è affaticato, come Biglia, Immobile e Lulic, poi Lombardi ha un problema alla schiena. Conto di recuperarli, valuterò nei prossimi due allenamenti".

La gara contro il Napoli in un certo senso vale doppio, in quanto la classifica è corta e la squadra biancoceleste può insidiare il Napoli per il terzo posto, già a partire da domani: "Sarà una gara importantissima, la classifica è molto corta. Non manca molto alla fine, sappiamo che domani avremo di fronte una squadra ferita dopo l'eliminazione in Coppa Italia".  Malgrado questa possibilità il tecnico non si sbilancia e vuole vivere giorno per giorno: "Vogliamo continuare il nostro campionato, nonostante il calendario complicato. Cercheremo di raccogliere il massimo"

Infine Inzaghi si è concesso una battuta sulla corsa al gol di Immobile contro la Roma, diventata, per il popolo biancoceleste, simbolo del nuovo corso della squadra: "Sembrava giocassimo in casa. Il gol di Immobile è stato importante, l'ho accompagnato con quella corsa perché sapevo che con quel gol la finale sarebbe stata nostra".