Serie A - Lazio per sigillare l'Europa, Sampdoria tra riscatto ed onore

Dopo una splendida cavalcata, culminata con la vittoria del derby di settimana scorsa, la Lazio di Simone Inzaghi può archiviare il discorso Europa League con una vittoria davanti al pubblico dell'Olimpico. Al suo cospetto, una Sampdoria senza velleità di classifica che mira a riscattare tre uscite decisamente sottotono.

Serie A - Lazio per sigillare l'Europa, Sampdoria tra riscatto ed onore
Serie A - Lazio per sigillare l'Europa, Sampdoria tra riscatto ed onore

A caccia del sigillo per l'Europa. La Lazio di Simone Inzaghi ospita all'Olimpico la Sampdoria di Marco Giampaolo, apparentemente in vacanza da qualche settimana, con l'intento di chiudere quanto prima il discorso relativo alla qualificazione alla prossima Europa League. Dopo la vittoria nel derby i bianco-celesti provano a mettere in ghiaccio la quarta posizione in classifica, ottenuta al termine di una cavalcata fantastica, di un'annata ben al di sopra di tutte le più rosee aspettative. Ciliegina sulla torta il successo della stracittadina di domenica scorsa, che ha sublimato quanto costruito in tutto l'arco del campionato da Simone Inzaghi, artefice numero uno di questa Lazio. 

Di contro, quest'oggi, una Samp reduce da un solo pareggio nelle ultime tre giornate, ottenuto a Torino grazie al gran gol di Patrick Schick, dopo le due sconfitte rimediate contro Crotone - in casa - e Sassuolo in trasferta. Fotografia di una squadra che prova comunque sì a giocare sempre seguendo i dettami del tecnico elvetico, ma che ha di fatto staccato la spina della concentrazione da qualche giornata. I doriani arrivano nella Capitale con l'intento di non sfigurare, di togliersi un'altra soddisfazione personale dopo gli acuti di San Siro - in trasferta - e contro la Roma, a Marassi. Questione d'onore, anche se contro una Lazio così in forma e con l'entusiasmo che spinge i capitolini alle spalle, sarà decisamente difficile uscire a testa alta dal catino romano. 

Le ultime dai campi

Inzaghi potrebbe confermare il 3-5-2 visto nel derby contro la Roma, anche se rispetto a sette giorni fa Felipe Anderson tornerà sulla fascia laterale con il ritorno di Immobile dal primo minuto davanti, con Keita. Lukaku sulla fascia sinistra, mentre Lulic agirà al centro, al posto di Parolo, con Milinkovic-Savic e Biglia. Wallace, De Vrij e Radu davanti a Strakosha. 

Giampaolo, dal suo canto, ruoterà qualche interprete rispetto alle ultime domeniche, con Budimir che dopo un'annata travagliata potrebbe avere la meglio su Schick e partire dal primo minuto in attacco assieme a Quagliarella. Bruno Fernandes dietro le punte, con Barreto, Torreira e Praet in mediana. Bereszynski a destra, Regini a sinistra e la solita coppia centrale Skriniar-Silvestre in difesa, mentre Puggioni difenderà i pali. 

Le probabili formazioni 

Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Felipe Anderson, Milinkovic, Biglia, Lulic, Lukaku; Immobile, Keita. All: Inzaghi. 

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Bereszyski, Skriniar, Silvestre, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes; Quagliarella, Budimir. All: Giampaolo.