Lazio, Inzaghi pensa alla Juventus e ne cambia otto contro la Fiorentina

Simone Inzaghi è pronto a lasciare fuori diversi titolari per non rischiarli in vista della finale di Coppa Italia

Lazio, Inzaghi pensa alla Juventus e ne cambia otto contro la Fiorentina
Simone Inzaghi, zimbio.com

La Fiorentina e il campionato, certo, ma soprattutto la finale di Coppa Italia contro la Juventus allo Stadio Olimpico mercoledì sera. Simone Inzaghi e la Lazio si dividono fra due impegni ravvicinati molto diversi fra loro per valore e importanza. Nessuno lo dirà mai apertamente, ma è chiaro che la mente di tutti è più rivolta alla sfida ai bianconeri che vale un trofeo, piuttosto che a quella contro i viola che poco cambierà nella stagione biancoceleste. L'Europa è già sicura per il prossimo anno, una vittoria in Coppa Italia sarebbe un extra non da poco.

Ecco perchè le scelte di Simone Inzaghi in vista della sfida contro Paulo Sousa saranno molto legate al turn over e al far riposare molti dei titolari che hanno giocato di più fino a questo momento della stagione. Potrebbero essere addirittura otto le variazioni rispetto alla goleada rifilata alla Sampdoria la scorsa settimana. Sono rimasti a Roma, nemmeno convocati, De Vrij e Milinkovic Savic, ma entrambi dovrebbero recuperare per la sfida contro la squadra di Allegri mercoledì. Pronti ad accomodarsi in panchina anche i vari Felipe Anderson, Immobile e Biglia, giocatori troppo importanti per Inzaghi che quindi non vuole correre alcun tipo di rischio. Non per questo l'allenatore si aspetta una prova scialba da parte della squadra, anche perchè chi scenderà in campo avrà l'occasione di mettersi in mostra per una conferma nella prossima stagione o per attirare interessi sul mercato.

Filip Djordjevic, zimbio.com
Filip Djordjevic, zimbio.com

Il modulo non si tocca e rimane il 3-4-2-1. Strakosha in porta non si tocca, davanti a lui la linea difensiva dovrebbe essere composta Bastos, favorito su Wallace, insieme a Hoedt e Radu. Sugli esterni ci saranno a destra Patric e a sinistra Lukaku, mentre in mezzo insieme all'inamovibile Parolo ci sarà il giovane Murgia, fresco di rinnovo di contratto con la Lazio. Nel trio offensivo l'unico a non tirare il fiato sarà Keita e visto il suo stato di forma si può anche intuire il motivo della scelta di Simone Inzaghi. Accanto a lui ci sarà Luis Alberto che con il suo gol contro il Genoa ha regalato alla Lazio un punto pesante qualche settimana fa. Riferimento offensivo sarà Djordjevic, rilanciato da Inzaghi dopo tanta panchina. Per il serbo opportunità importante da sfruttare dal primo minuto. 

Probabile formazione: (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, Hoedt, Radu; Patric, Parolo, Murgia, Lukaku; Keita, Luis Alberto; Djordjevic. A disp. Vargic, Adamonis, Basta, Wallace, Crecco, Biglia, Lulic, Lombardi, Felipe Anderson, Immobile, Tounkara. All. Inzaghi.