Lazio, Inzaghi: "Il quinto posto mi darebbe fastidio"

L'allenatore della Lazio mette in chiaro la volontà di mantenere il quarto posto battendo il Crotone. Pillole anche sul futuro

Lazio, Inzaghi: "Il quinto posto mi darebbe fastidio"
Lazio, Inzaghi: "Il quinto posto mi darebbe fastidio"

Simone Inzaghi fissa, se ce ne fosse bisogno, l'obiettivo della Lazio per questa ultima giornata: difendere il quarto posto dall'assalto dell'Atalanta. 

La Lazio dovrà far il proprio esordio allo Scida contro un Crotone alla ricerca di tre punti che potrebbero portarlo alla salvezza, una partita non semplice dunque. Vincere però è un obbligo perché l'Atalanta dovrebbe aver vita facile in casa contro un Chievo senza troppe motivazioni: "Arrivare quinto mi darebbe fastidio. Abbiamo fatto un bel campionato e dobbiamo arrivare quarti. Non cambia niente a livello di Europa League, ma abbiamo vinto due volte con l’Atalanta e ce lo meritiamo". Il voto alla sua squadra comunque non può che essere positivo perché il quarto posto occupato fino ad ora era difficilmente pronosticabile ad inizio stagione, anche se la Coppa Italia resta la delusione più cocente: "Darei 9,5. Sarebbe stato 10 vincendo la finale di Coppa Italia. Contro la Juventus serviva la partita perfetta: è stata una buona gara ma potevamo e dovevamo fare meglio, evitando di subire i gol in quel modo"

In questi giorni si parla molto anche del futuro del tecnico piacentino, che però è destinato a rimanere a tinte biancocelesti: "Il rinnovo? C’è la volontà da entrambe le parti di continuare". Per continuare con la Lazio, però, Inzaghi ha chiesto delle garanzie sia sul mercato in entrata che, soprattutto, su quello in uscita: "La società sta facendo di tutto per accontentarmi e per trattenere i giocatori migliori. Ho avuto ampie garanzie: avremo una rosa di qualità e sicuramente competitiva sui tre fronti". Le richieste dell'allenatore vertono soprattutto sulle permanenze di tre cardini dell'attuale squadra laziale: de Vrij, Biglia, Keita. "Per aprire un ciclo bisogna fare in modo che i giocatori migliori rimangano - dice Inzaghi - De Vrij, Biglia e Keita sono tre grandi calciatori, hanno fatto la nostra fortuna in questa stagione e sarebbero difficili da sostituire. Per questo la società sta intensificando la comunicazione con loro: il club conosce i miei desideri, sta facendo di tutto per accontentarmi e far sì che i giocatori importanti possano restare con noi. Ci sono delle trattative, bisogna che le parti siano entrambe d'accordo: sono fiducioso, ma se qualche big vorrà partire sarà rimpiazzato nel migliore dei modi"