Lazio, oggi via al raduno

Fisioterapisti e preparatori raggiungeranno Formello in giornata. Domani sarà la volta dei primi calciatori. Il ritiro ad Auronzo di Cadore avrà inizio il giorno 8 luglio.

Lazio, oggi via al raduno
Lazio, oggi via al raduno

Inizia oggi il raduno della Lazio, che si allenerà nel centro d'allenamento di Formello fino a sabato, prima di trasferirsi ad Auronzo di Cadore, sede ormai abituale, da qualche anno, del ritiro precampionato della compagine biancoceleste. Dopo il positivo campionato dello scorso anno, culminato con il quinto posto in classifica e la qualificazione alla fase a girone dell'Europa League, la Lazio ritorna al lavoro, e si ricomincerà a sudare. La prossima stagione sarà piuttosto impegnativa per Immobile e soci, in quanto si dovrà gareggiare su tre fronti (campionato, Coppa Italia e come detto Europa League), e soprattutto perchè la Lazio è chiamata ad affrontare il primo impegno ufficiale già il giorno del 13 del prossimo mese, nel pieno caldo agostano, data nella quale è prevista la disputa della Supercoppa italiana, allo Stadio Olimpico, contro i campioni d'Italia della Juventus.

La squadra si raduna oggi, ed in modo scaglionato faranno capolinea a Formello gli uomini dello staff di Simone Inzaghi, compresi fisioterapisti e preparatori. Da domani è previsto l'arrivo dei primi calciatori, quelli che hanno già potuto beneficiare del loro periodo di vacanze. Per gli altri, ovvero per i reduci dagli impegni con le rispettive nazionali nelle qualificazioni ai prossimi Mondiali in Russia, Confederations Cup ed Europei Under 21, i tempi si dilungheranno ed alla spicciolata giungeranno nella Capitale entro l'8 luglio, data di partenza della squadra verso il ritiro di Auronzo di Cadore.

La certezza è rappresentata dalla presenza di Simone Inzaghi, confermato dal Presidente Claudio Lotito dopo il lavoro brillante portato a termine lo scorso anno. Raggiungeranno la piccola cittadina bellunese anche Stefan De Vrij, Lucas Biglia e Keita Balde, calciatori che però non sono certi del proprio futuro e potrebbero lasciare la Lazio nel corso della finestra estiva di calciomercato. Il minore degli Inzaghi ripartirà con il modulo con il quale ha concluso lo scorso campionato, e cioè il 3-5-2. Possibili alternative il 4-3-3 oppure il 3-4-2-1. Volto nuovo, sarà il montenegrino Adam Marušić, acquistato a seguito di un blitz del direttore sportivo Igli Tare dall'Ostenda. L'obiettivo dichiarato della società è quello di riconfermarsi nelle zone alte della classifica, e fare più strada possibile nella competizione europea a cui la Lazio è chiamata a battagliare dalla metà di settembre.