Lazio, ecco Leiva. Out Felipe Anderson

Ancora 3-4-2-1. Milinkovic-Savic e Luis Alberto a supporto di Immobile. A destra ballottaggio Basta/Marusic.

Lazio, ecco Leiva. Out Felipe Anderson
Lazio, ecco Leiva. Out Felipe Anderson

La Lazio ha steccato la prima, chi l'avrebbe mai detto dopo la splendida vittoria in Supercoppa? Uno 0-0 interno contro la SPAL che però non cancella quanto di buono fatto contro la Juventus. Domani sera, la compagine biancoceleste è chiamata a conquistare la prima vittoria in campionato per non accumulare già troppi punti di svantaggio dalle squadre rivali, con le grandi che hanno iniziato tutte bene. Agrodolce la vigilia di Simone Inzaghi: Lucas Leiva è recuperato, e corre verso il debutto in Serie A. Ha smaltito l'affaticamento muscolare che lo ha costretto a saltare la sfida di sette giorni fa, e contro il Chievo sarà lì al suo posto, in mezzo al campo, a dettare i tempi di gioco della Lazio e cercare di non far rimpiangere l'ex Biglia, seppur le caratteristiche dei due non sono similari. Dopo dieci stagioni di Premier League, il trentenne è sbarcato in Italia, pronto per vivere una 'seconda vita'. 

Non farà della contesa l'esterno offensivo Felipe Anderson. Assenza che peserà, considerando anche il fatto che Keita Balde, ormai separato in casa, non rientra nei convocati. Mancherà ancora il brasiliano che con ogni probabilità sarà nuovamente arruolabile dopo la sosta. Attualmente si sta effettuando su di lui un trattamento ed una preparazione specifica e personalizzata, atta a far recuperare una condizione fisica quanto meno sufficiente per poterlo vedere in campo tra due settimane. Anche Lombardi sarà assente, quindi Inzaghi dovrà studiare affondo per cercare di metter su un reparto capace di graffiare la difesa, arcigna, dei clivensi. Tutto ruoterà intorno ad Immobile, attaccante principe dei biancocelesti. 

Provato, a più riprese, in settimana, il 3-4-2-1. davanti a Strakosha, il trio difensivo dovrebbe essere composto da Wallace, De Vrij e Radu, mentre i due esterni di centrocampo saranno Basta (a destra) e Lulic (a sinistra). Detto di Leiva, faro centrale, chiamato a contrastare la fisicità del centrocampo avversario, al suo fianco agirà Parolo. A supporto dell'unica punta Immobile, inamovibile, ecco Milinkovic-Savic e Luis Alberto, con quest'ultimo che quindi avanzerà il proprio raggio d'azione rispetto alla gara inaugurale di domenica scorsa. Scalpita Marusic, in leggero ballottaggio con basta sull'out destro, ed il giovane Palombi, ex Ternana, ma per lui è probabile un impiego part-time, solo a gara in corso.