Lazio, dubbio in difesa per Inzaghi

Il tecnico biancoceleste pensa di tornare al 3-4-2-1 usato in Supercoppa per dare una scossa ai suoi, apparsi apatici contro Spal e Chievo Verona.

Lazio, dubbio in difesa per Inzaghi
Lazio, dubbio in difesa per Inzaghi

La Lazio torna indietro al modello Supercoppa. Simone Inzaghi sta infatti pensando di tornare al modulo vincente usato contro la Juventus nella sfida di Agosto per battere il Milan nel big match della terza giornata di Serie A: il 3-4-2-1.

L'undici iniziale pensato da Inzaghi ricalca per dieci undicesimi quello schierato nella vittoriosa trasferta di Verona contro il Chievo, con un solo dubbio nella retroguardia. Se Strakosha ormai è sicuro del posto da titolare, così come il tandem composto da De Vrij e Wallace, Stefan Radu sembra dover lottare per conquistare la maglia. L'esperto difensore dei balcani dovrà convincere il proprio allenatore di essere lui l'uomo giusto per fermare il ritrovato Milan, mentre nel frattempo Bastos prova a fare la stessa cosa. Al momento il favorito sembra essere proprio l'angolano, ma sarà decisiva la rifinitura di domani pomeriggio, quando le scelte di Inzaghi prenderanno la forma definitiva. 

Chi invece non calcherà il terreno verde dell'Olimpico è certamente Luis Nani. Il portoghese, presentato ufficialmente oggi in presenza della stampa, non ha ancora smaltito totalmente l'infortunio al ginocchio patito quando era tesserato del Valencia e certamente non vedrà il campo, anche se potrebbe comunque essere convocato per farlo stare assieme al gruppo biancoceleste. In attacco quindi ancora spazio a Luis Alberto che affiancherà Milinkovic-Savic, protagonista di mercato nella giornata di oggi, alle spalle dell'unica punta Ciro Immobile. In mezzo al campo confermato Lucas Leiva in cabina di regia con Marco Parolo pronto a proteggerlo dal pressing dei giocatori di Montella. Sulle fasce campo libero per Dusan Basta, che vince la sfida con Jordan Lukaku, e Senad Lulic, titolare inamovibile della fascia sinistra laziale. Saranno invece assenti il neo acquisto Felipe Caicedo, appena tornato da un lungo viaggio con la selezione dell'Ecuador e Felipe Anderson, ancora alle prese con la tendinopatia che lo tiene fermo ai box da ormai un mese.