Lazio, Inzaghi: "Senza infortuni sarebbe stato diverso"

Il tecnico della Lazio parla al termine della sconfitta in casa contro il Napoli

Lazio, Inzaghi: "Senza infortuni sarebbe stato diverso"
Simone Inzaghi, twitter.com

La Lazio chiude in vantaggio il primo tempo, ma nella ripresa cade sotto i colpi di un Napoli che sprigiona la propria forza offensiva e approfitta nel migliore dei modi di una difesa biancoceleste martoriata da una serie incredibile di infortuni tutti nella stessa gara.

Si sofferma anche su questo Simone Inzaghi nel post partita dell'Olimpico: "È capitato in una partita quello che capita in un campionato. Probabilmente avremmo perso anche con altri avversari. Eravamo stati compatti e coraggiosi, concedendo una sola occasione a Callejon. La squadra già deve fare a meno di Wallace, Bastos l’ha assorbito, ma il contraccolpo c’è stato con de Vrij. Potevamo evitare l’1-1, ma sarebbe cambiato poco. Milinkovic da ieri ha un problema al flessore e per evitare complicazioni l’ho sostituito. Il più grave sembra essere Basta, Bastos e de Vrij sono da valutare. Abbiamo tre partite e poi la sosta per cercare di recuperare qualcuno. Io dico che senza tre cambi forzati il Napoli forse non avrebbe vinto. Con Sarri c’è stima però la penso diversamente da lui. La Lazio con lo spirito e il coraggio del primo tempo avrebbe fatto una gara nella stessa direzione. "A livello di staff abbiamo fatto il massimo. In Olanda e a Genova ci siamo fermati a dormire per riposarci un po’ di più. A volte conta tanta sfortuna, lo scorso anno a parte Biglia abbiamo avuto 2 infortuni muscolari, stasera 4 in una partita sola".