Lazio, Inzaghi in conferenza: "Ci aspetta una partita difficile, il Nizza è una buona squadra"

Le parole del tecnico biancoceleste in vista della partita in Europa League: "Partita dopo partita sceglierò la miglior coppia d'attacco a mia disposizione: ben vengano problemi d'abbondanza".

Lazio, Inzaghi in conferenza: "Ci aspetta una partita difficile, il Nizza è una buona squadra"
fonte: https://twitter.com/OfficialSSLazio

Domani sera la Lazio di Simone Inzaghi sarà impegnata in trasferta sul campo del Nizza in Europa League . Andiamo a sentire le sue parole!

I biancocelesti arrivano dall'importante vittoria contro la Juventus, ma ci saranno cali di tensione?:  "La Juve è il passato, adesso abbiamo una partita importantissima. Quello che è stato è stato" domani la sfida contro Mario Balotelli: "E’ un campione, ha grandi qualità, qui sembra che abbia trovato l’ambiente ideale. Il Nizza è una squadra organizzata e ha in Balotelli e Plea i giocatori offensivi più importanti insieme a Snejder. Balotelli è un giocatore importante e sicuramente dovremo fare attenzione a lui. Il direttore e il presidente non me ne hanno mai parlato".

Ancora sui francesi: "Abbiamo visto con i ragazzi che sarà una partita difficile, il Nizza è un’ottima squadra, con giocatori di grande qualità. Vincere vorrebbe dire fare un grosso passo in avanti per la qualificazione. Abbiamo parlato tanto con i ragazzi, quella di sabato è stata un’impresa. Giusto sottolinearlo, ma da lunedì pomeriggio abbiamo lavorato per il Nizza".

In chiusura si parla su un possibile turnover domani: "Manderò in campo la formazione che in questo momento considero migliore, anche in base ai nostri impegni. Questa mattina ho cambiato qualcosa, vediamo domani. Nani? Sia lui che Caicedo stanno benissimo, quando li ho chiamati in causa hanno sempre risposto in maniera positiva. Domani penso che partiranno dall’inizio. Abbiamo tanti giocatori di qualità, e poi c’è da recuperare Felipe Anderson. Per il momento non ho avuto problemi di scelta perché abbiamo avuto tanti infortuni".