Lazio, mistero Felipe Anderson: il rientro slitta dopo la pausa di Novembre

Continua a slittare la data di rientro dell'esterno brasiliano, ora sembra probabile vederlo in campo solo dopo i playoff per Russia 2018.

Lazio, mistero Felipe Anderson: il rientro slitta dopo la pausa di Novembre
Lazio, mistero Felipe Anderson: il rientro slitta dopo la pausa di Novembre | Twitter Calciomercato.com

La Lazio va a gonfie vele sia in campionato, sia in Europa League e lo sta facendo nonostante la pesante assenza di Felipe Anderson, uno dei giocatori di maggior caratura presente nella rosa di Simone Inzaghi. Il brasiliano non è mai sceso in campo in una sfida ufficiale, nemmeno nella vittoria di Supercoppa contro la Juventus, e a quanto pare lo farà ancora per molto tempo. 

La tendinopatia dell'adduttore che ha colpito il numero 10 della Lazio lo scorso 30 luglio non sembra essersi risolta, tanto che il brasiliano si sta ancora allenando a parte. L'indiscrezione riportata da Repubblica vede Felipe Anderson assente dal campo fino al prossimo Novembre, più precisamente dopo la sosta per le Nazionali. Simone Inzaghi, quindi, dovrà continuare a ruotare sapientemente i suoi uomini d'attacco per mantenerli freschi fino alla fine della stagione, in attesa che l'esterno verdeoro torni a fare la differenza sui prati verdi della Serie A. 

Fortunatamente, però, il tecnico laziale è riuscito a trovare la quadra anche senza il secondo perno offensivo, dopo Immobile, e dall'allenamento di oggi arriva anche una buona notizia: Marusic è tornato ad allenarsi. Il difensore serbo era uscito affaticato dalla trasferta di Torino e fino ad oggi aveva svolto un lavoro differenziato rispetto al resto del gruppo, ora però è pronto per riprendersi la maglia da titolare. Contro il Cagliari, Inzaghi, ritroverà tutti i titolari lasciati a riposo nella sfida di Europa League, a partire da Stefan de Vrij, Lucas Leiva, Marco Parolo e Luis Alberto. 

C'è, invece, ancora da aspettare per il rientro di Wallace, si parla del match contro il Benevento di fine mese, e di Basta che invece ha tempi di recupero più lunghi. Attenzione al ritorno di Jordan Lukaku, già in campo e probabilmente convocato per il turno infrasettimanale.