Sampdoria - Milan, una trasferta ostica per i rossoneri

Si gioca alle 20.45 la partita tra i blucerchiati e i rossoneri: tre punti pesantissimi considerando che le due squadre sono attualmente il lotta per un posto per centrare la qualificazione alle coppe europee. E al Milan servirebbero come il pane.

Sampdoria - Milan, una trasferta ostica per i rossoneri
Sampdoria
Milan

Vincere. Vincere. Vincere. A questo sono chiamati, domani sera al Ferraris, Sampdoria e Milan. Tre punti pesantissimi in quel di Genova per cercare di piazzare quei punti che al termine della stagione risulterebbero decisivi per la qualificazione alle coppe europee. La Sampdoria, che rinuncerà allo squalificato Palombo, arriva alla sfida con alle spalle la convincente vittoria per 3-1 sulla Fiorentina di domenica scorsa. Il Milan non arriva con una striscia positiva alla sfida: i 2 punti conquistati in 3 partite non sono di buon auspicio, ma si dovrà pur dimenticare la brutta sconfitta rimediata contro il Palermo.

LE CONFERENZE DELLA VIGILIA

"Vogliamo battere il Diavolo per restare in Paradiso". Queste le parole di Sinisa Mihajlovic, con le quali ha esordito in conferenza stampa parlando di quello che è il significato della partita che vedrà le due squadre opporsi al Ferraris.
”La gara sarà lo specchio della crisi di Milano e del buon calcio di Genova? Non so se Genova - ha continuato il tecnico serbo - si può paragonare a Milano, è il campo che dice tutto e  per adesso noi siamo più avanti di loro. Genova merita le due squadre a questi livelli, ma noi non facciamo il campionato guardando il Genoa, noi guardiamo in alto”.

Queste invece le parole di Inzaghi in conferenza stampa: “Contro il San Lorenzo ho visto un atteggiamento positivo della squadra. Anche i calciatori che hanno giocato meno in stagione mi hanno dato ottime risposte. Quest’anno c’è un gruppo vero al Milan.

Io ho sempre visto disponibilità da parte di tutti i miei giocatori. Sono molto tranquillo per la partita di domani. Sarà una sfida difficile, una partita da Milan. Decisivo sarà l’atteggiamento in campo dei nostri. Rivedremo il Milan ammirato pochi giorni fa. Sono sicuro faremo una grande partita. Il mio amico Mihajlovic sta facendo molto bene, il terzo posto blucerchiato non è un caso. Complimenti a lui!. Ci vuole pazienza. Avremo sicuramente altri passi falsi in campionato. Se fossimo perfetti già oggi sarebbe bellissimo, ma anche preoccupante. Con il Palermo è stata una partita strana, è mancata forse la reazione. Anche quando eravamo terzi dicevo di non guardare la classifica. Lo faremo a fine dicembre, altrimenti saremmo troppo condizionati. Abbiamo subito tanti gol, sappiamo di dover migliorare. Abbiamo perso qualche pedina importante, ma ho tanti calciatori forti in rosa ed è l’occasione per dimostrarmi che sono pronti. Zapata non si è mai allenato questa settimana, mancheranno Alex, Abate e Muntari. Abbiamo deciso di fermare Ignazio, conto di riaverlo per il derby. Honda e Menez sono a disposizione. Criticato per i tanti cambi ed esperimenti? Siete voi che lo scrivete… I calciatori infortunati devo sostituirli. Uno che dà il massimo con me gioca. Crespo con Ancelotti rimase due mesi senza segnare, poi tutti sappiamo com’è andata a finire. Le parole di Conte? Sono un monito per far bene. Stephan e De Sciglio sono diventati grandi giocatori troppo in fretta, da loro ci si aspetta la luna. Ieri El Shaarawy doveva riposarsi, invece mi ha chiesto di allenarsi. Con questo atteggiamento tornerà presto a fare quello che ha sempre fatto”.

I CONVOCATI

I blucerchiati rinunciano a Palombo, squalificato, oltre agli infortunati Viviano e Romagnoli. I rossoneri, invece, recuperano Honda. Out invece Abate, Alex e Muntari.

Sampdoria:

Portieri: Da Costa, Massolo, Romero.
Difensori: Cacciatore, De Silvestri, Fornasier, Gastaldello, Mesbah, Regini, Silvestre.
Centrocampisti: Duncan, Krsticic, Marchionni, Obiang, Rizzo, Soriano.
Attaccanti: Bergessio, Eder, Fedato, Gabbiadini, Okaka, Sansone, Wszolek.

Milan:

Abbiati, Agazzi, Diego Lopez, Albertazzi, Armero, Bonera, De Sciglio, Mexes, Rami, Zaccardo, Zapata, Essien, De Jong, Poli, Saponara, Van Ginkel, Bonaventura, El Shaarawy, Honda, Menez, Niang, Pazzini, Torres.

PROBABILI FORMAZIONI

I padroni di casa vedranno la conferma in difesa di Gastaldello con Regini a suo fianco, e con Mesbah sulla sinistra. Rizzo ancora schierato a centrocampo, mentre torna Gabbiadini dal 1' dopo l'assenza contro la Fiorentina. Per gli ospiti invece si ricompone la coppia centrale Mexes-Rami, mentre Bonera presiederà la fascia sinistra con De Sciglio dirottato a destra. A centrocampo ci sarà ancora Saponara, con Muntari ai box. In attacco sarà il momento di Bonaventura con Menez e Torres.

Sampdoria (4-3-3): Romero; De Silvestri, Gastaldello, Regini, Mesbah; Soriano, Obiang, Rizzo; Gabbiadini, Okaka, Eder. All. Mihajlovic

Milan (4-3-3): Diego Lopez; De Sciglio, Mexes, Rami, Bonera; Poli, de Jong, Saponara; Bonaventura, Torres, Menez. All. Inzaghi.