Milan - Sampdoria: una sfida che sa di Europa League

Ultima occasione per i rossoneri per avvicinarsi al sesto posto, utile per la qualificazione all'Europa League 2015/16

Milan - Sampdoria: una sfida che sa di Europa League
Milan - Sampdoria: una sfida che sa di Europa League

 Milan - Sampdoria,scontro diretto per l'Europa League? I rossoneri  contro la Doria si giocano la possibilità di rilanciarsi prepotentemente per il sesto posto, che vuol dire preliminari della prossima edizione di Europa League. Per continuare a sognare e sperare e per dare un senso al finale di una stagione al di sotto delle aspettative. Il Milan di Inzaghi, la cui stagione sembrava destinata ad essere totalmente anonima, si è ritrovato con due vittorie di fila a essere di nuovo in corsa per la seconda competizione europea. Gli ultimi successi hanno ridonato fiducia ai rossoneri che adesso sono a sei punti dall’ultimo posto utile per la qualificazione alla prossima Europa League. Occupato proprio dalla Sampdoria che invece spera ancora nella Champions. Ferma a quota 48 punti in quinta posizione, uno in più del Napoli (47) e uno meno della Fiorentina (49), può riprendere la corsa dopo la sconfitta di Firenze per 2-0.   I blucerchiati cercheranno di ostacolare i rossoneri e di mantenere intatta la propria posizione in classifica

Le parole della vigilia

Inzaghi:"La gara con la Samp è importante-"Filippo Inzaghi alla vigilia della sfida contro la Sampdoria non pensa alle voci che vorrebbero Sinisa Mihajlovic al suo posto sulla panchina rossonera. "Sono chiacchiere da bar e mi fanno ridere, Domani ci sarà una bella partita tra una quadra, la Sampdoria, che ha fatto veramente molto bene e noi che siamo in un buon momento ma non abbiamo ancora fatto nulla". L'allenatore del Milan ha poi espresso soddisfazione per aver recuperato alcuni giocatori infortunati: "So che durante la partita ho due tre cambi che poi ti possono far vincere la partita e questo cambia tutto. Io credo che un allenatore debba essere se stesso senza imitare nessuno. Se il Milan sarà contento di me, io continuerò con grande voglia e affetto perché questo è un posto eccezionale. Io stimo i miei colleghi e ancora di più quelli tra loro che conosco: Sinisa è uno di questi. Devo dire che quando sono stato in difficoltà uno dei primi messaggi di incoraggiamento mi è arrivato da lui. Poi il mio idolo è Ancelotti, perché conosco il suo modo di allenare molto bene"".

Mihajlovic: “Contro il Milan dobbiamo essere cattivi"- "Se dovessimo vincere a Milano, staccheremmo anche il Milan . Noi, però, manteniamo ancora vivi i nostri sogni di Champions. Dobbiamo essere cattivi in attacco come i serpenti, velenosi e pronti a colpire. Non sarà facile perché loro hanno giocatori capaci di metterci in difficoltà. L'unica cosa che conta in questo momento è portare la Sampdoria in Europa. E' questo il nostro obiettivo e siamo tutti compatti per raggiungerlo". Il Milan arriva da due risultati utili consecutivi, la sfida coi blucerchiati è l'ultima occasione per provare a restare in corsa per l'Europa. Mihajlovic sa che, al di là dei numeri espressi dalla classifica, il diavolo è sempre un avversario pericoloso. "Ha ottimi calciatori che ti possono mettere sempre in grande difficoltà - ha aggiunto il serbo -. Per quanto ci riguarda, speriamo ancora di poter centrare il traguardo della Champions. Dobbiamo essere cattivi in attacco, dobbiamo essere come i serpenti, velenosi e pronti a colpire".

I convocati

Sono 23 i convocati di mister Filippo Inzaghi per Milan-Sampdoria:

PORTIERI: Abbiati, Diego Lopez, Donnarumma (99).

DIFENSORI: Abate, Antonelli, Alex, Bocchetti, Bonera, De Sciglio, Mexes, Paletta, Rami, Zapata.

CENTROCAMPISTI: De Jong, Mastalli (36), Poli, Suso, Van Ginkel, Bonaventura.

ATTACCANTI:  Cerci, Destro, Menez, Pazzini.Milan - Sampdoria: una sfida che sa di Europa League

Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria, ha diramato la lista dei convocati.

Portieri: Frison, Romero, Viviano.

Difensori: Coda, De Silvestri, Mesbah, Munoz, Romagnoli, Silvestre, Wszolek.

Centrocampisti: Acquah, Correa, Duncan, Marchionni, Obiang, Palombo, Rizzo, Soriano.

Attaccanti: Bergessio, Djordjevic, Eder, Eto’o, Muriel, Okaka.

Le probabili formazioni 

 Inzaghi è intenzionato a riproporre a grandi linee la formazione vincente contro Cagliari e Palermo. Van Ginkel che Bonaventura sono recuperati e regolarmente convocati (anche se l'olandese dovrebbe partire dalla panchina e lasciare il posto a Poli), mentre sul fronte squalifiche bisogna stare attenti alla diffida di Menez, visto che la prossima settimana c'è il derby e affrontarlo senza il giocatore che ha segnato ben sedici gol sarebbe davvero una disdetta.il tecnico del Milan potrà contare sui rientri di Zapata e Rami, che saranno convocati per la gara contro la Sampdoria. Non ci sarà invece Honda, che ha ancora qualche guaio fisico. Dunque Cerci e Ménez insieme a Destro, Poli  dal primo minuto assieme a De Jong e a Bonaventura (o a Van GinkelI. In difesa tra i pali il solito Diego Lopez,la coppia composta da Mexes e Paletta, mentre sulle fasce agiranno Abate e Antonelli.

Mister Sinisa Mihajlovic dovrà ovviare al 24enne difensore Vasco Regini squalificato dal Giudice sportivo, che si aggiunge ai lungodegenti Alessandro De Vitis (centrocampista 23enne) fermo per la lesione del legamento crociato ed a Fabrizio Cacciatore (difensore 28enne) ai box per problemi alla gamba sinistra e forse De Silvestri. I terzini saranno De Silvestri e Mesbah. A centrocampo Obiang e Palombo saranno i mediani mentre Eder, Soriano ed Eto’o saranno i trequartisti. In avanti Okaka unico terminale offensivo.

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Poli, De Jong, Bonaventura( o Van ginkel); Cerci, Destro, Menez. All. Inzaghi.

SAMPDORIA (4-2-3-1): Viviano; De Silvestri, Romagnoli, Silvestre, Mesbah; Obiang, Palombo; Eder, Soriano, Eto'o; Okaka. All. Mihajlovic.

I precedenti

Le due squadre si sono incontrate 69 volte a Milano: 65 in serie A, due in Supercoppa italiana, una in serie B ed una in Coppa Italia. Il Milan ha vinto quarantatre volte (l'ultima alla 6ª giornata nel 2013/14 per 1-0), quattordici i pareggi (l'ultimo alla 22ª giornata nel 2005/06 per 1-1) e dodici vittorie della Sampdoria (l'ultima alla 1ª giornata nel 2012/13 per 1-0). Sono state realizzate 177 reti, 123 dai padroni di casa e 54 dagli ospiti. La sfida di andata a Marassi si era conclusa col punteggio di 2-2 (guarda il video a fondo pagina). La gara dello scorso anno a Milano si era invece conclusa con la vittoria rossonera per 1-0. . Ultimo pareggio (1-1) al Meazza datato gennaio 2006.