Live Milan - Sampdoria in risultato partita Serie A (1-1)

Live Milan - Sampdoria in risultato partita Serie A (1-1)
Live Milan - Sampdoria, diretta risultato partita Serie A
Milan
1 1
Sampdoria
Milan: (4-3-3): D. Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Van Ginkel, De Jong, Bonaventura; Cerci (dal 62' Suso), Destro (dal 75' Pazzini), Menez.
Sampdoria: (4-2-3-1): Viviano; De Silvestri (dal 88' Wszolek), Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Palombo, Obiang; Eder, Soriano (dal 65' Duncan), Eto'o; Okaka
SCORE: 0-1, min 57, Soriano; 1-1, min 74, Duncan (aut);
ARBITRO: Rocchi ammonisce Obiang (S), Paletta (M),
NOTE: Posticipo della trentesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Dallo stadio Meazza di San Siro, Milan-Sampdoria. Inizio ore 20:45.

Per questa sera è davvero tutto. Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento a martedì, con i live e le emozioni della Champions League. Grazie per averci seguito, buonanotte. 

Il Milan guadagna un punto, nella ripresa, riacciuffando la Sampdoria con un gol fortunoso di De Jong (decisiva la deviazione di Duncan). La squadra di Mihajlovic è stata punita da una disattenzione nel momento migliore: dopo il vantaggio di Soriano la Doria era in controllo totale, legittimava il risultato con possesso palla e fraseggio. Un pareggio che in fin dei conti accontenta i blucerchiati che raggiungono la Fiorentina al quinto posto, e salgono a -1 dal Napoli, tenendo lontano il Torino (-6), ed i rossoneri. 

De Jong a fine partita: "Abbiamo provato a fare la nostra partita, eravamo un pò stanchi, ma crediamo ancora all'Europa. Mancano ancora otto partite, cerchiamo di fare il possibile per raggiungere l'obiettivo". 

95' FISCHIA ROCCHI! FINISCE 1-1 TRA MILAN E SAMPDORIA! BUON PUNTO PER I DORIANI, MENO PER I ROSSONERI! 

94' Menez cerca ancora Pazzini in area: stop a seguire, Silvestre chiude e poi spazza lontano. 

93' MURIEL! Destro dai 25 metri, palla altissima. 

92' Tonnara in area blucerchiata: fallo di Van Ginkel su un Romagnoli da impazzire! 

91' Ottima chiusura di Mesbah su Suso: gli toglie il tempo per il tiro dopo un buon appoggio di testa di Pazzini. 

5 minuti di recupero

90' Muriel ci prova sulla destra dopo un buon contropiede di Duncan, ma si trascina il pallone sul fondo e l'azione sfuma 

90' Menez in area per Pazzini, si chiudono bene i centrali a riccio sul centravanti. 

Ultimo cambio per Mihajlovic: entra Wszolek, esce l'infortunato De Silvestri. 

87' Resta a terra De Silvestri: gli si è girata la caviglia mentre provava a controllare un pallone al limite dell'area di rigore. Samp in 10

86' Angolo Milan: spinge San Siro la squadra di Inzaghi! 

Meglio il Milan in questo finale. La Sampdoria arranca. 

83' SUSOOOOOO!!!! PALOOOOOOOO!!! TROVA IL PALO COL MANCINO DALLA DESTRA! CHE PENNELLATA DELL'EX LIVERPOOL! 

81' Bonaventura sull'assist di Menez: Obiang si oppone col corpo. 

80' Suso in area per Pazzini, non c'arriva l'ex Fiorentina

77' E' in fiducia il Milan ed attacca. Cross di Bonaventura, libera De Silvestri. 

Esce addirittura in barella Destro. Entra il Pazzo, ex di giornata. 

75' Nel miglior momento della Samp, arriva il pareggio, fortunoso dei rossoneri. Destro resta a terra, entrerà Pazzini al suo posto. Scontro con Mesbah che in scivolata ha incontrato con il suo ginocchio, il ginocchio sinistro dell'attaccante. 

DE JOOOOONNNGGGG!!!! IL PAREGGIO DEL MILAN! MA CHE FORTUNA! DOPO UN RIMPALLO L'OLANDESE SI RITROVA IL PALLONE A CAMPANILE, LO GIRA VERSO LA PORTA, DUNCAN LA DEVIA E BEFFA VIVIANO! AUTOGOL! 1-1

74' Angolo Milan: Bonaventura dalla destra, Mexes stacca, Duncan devia ancora in corner. 

73' Rocchi grazia Menez: erano da giallo le proteste del francese ex Roma e Psg, che avrebbe saltato il derby.  

Secondo cambio per Sinisa: dentro Muriel, esce uno stremato Okaka

Samp perfetta! Non concede un centimetro al Milan! Adesso riesce anche a gestire il possesso e ripartire! MESSA PERFETTAMENTE IN CAMPO DA MIHAJLOVIC! 

71' OBIANG! PER UN PELO NON ARRIVA DI TESTA SUL CROSS DI EDER! 

70' Menez salta Romagnoli, mette al centro, Destro in girata rasoterra, ma Palombo è eccelso nel contrastare la conclusione. 

69' Si chiude perfettamente la Sampdoria, raddoppiando gli esterni rossoneri e chiudendo, per ora, tutti i varchi centralmente. 

67' Eto'o! Sempre Eto'o! Si porta a spasso la difesa guadagnando un preziosissimo fallo laterale. 

Primo cambio per Mihajlovic: dentro Duncan, esce proprio l'autore del gol Soriano. 

64' Eto'o scatenato, porta a spasso centralmente la difesa del Milan, prima di sbagliare l'assist per Okaka! 

62' Primo cambio per Inzaghi: dentro Suso, fuori Cerci. 

60' Cerca la reazione il Milan, ma la Samp si chiude bene: portano troppo palla sia Menez che Cerci. 

Dopo un contropiede perfetto di Eder sulla sinistra, Eto'o riceve centralmente e con un filtrante perfetto per Soriano, solo in area, regala il cioccolatino al compagno che col destro batte Lopez! 

57' SORIANOOOOOOOOOOOO!!!! IL VANTAGGIO DELLA SAMP!!!! 0-1! SEGNA SORIANOOOOOOO!!!! CHE ASSIST ETO'OOOOO!!!

55' Ci prova il Milan. Bonaventura crossa al centro da destra, ma nè Destro, nè Menez riescono ad intervenire. 

EEDEEEEEERRR! DI SECONDA! CHIUDE SUL PRIMO PALO! DIEGO LOPEZ IN ANGOLO! 

51' Contropiede Samp! Mesbah va via ad De Jong, si prosegue per il vantaggio. Eder attacca Paletta, che lo atterra: giallo per l'ex Parma. 

48' Altra buona azione, sempre sulla sinistra, questa volta rossonera: Antonelli crossa, Viviano non blocca, Obiang spazza

46' Grande ripartenza della Samp. Obiang dentro per Mesbah, cross perfetto per Okaka che però svirgola e non trova la porta pressato dalla diagonale di Antonelli 

SI RIPARTE! INIZIA IL SECONDO TEMPO! 

Tornano pian piano i protagonisti della gara sul terreno di gioco. Arriva la Samp, si fa attendere il Milan

Gara vivace che ha regalato anche discrete emozioni, ma nessuna delle due squadre è riuscita a piazzare la zampata decisiva. Meglio il Milan, che con Menez e soprattutto Cerci ha avuto tre buone occasioni per passare in vantaggio. Buona la prova di Van Ginkel a centrocampo per i rossoneri. Doria che ha trovato spesso nell'uomo tra le linee rossonere l'arma in più, ma sia Eder, che Soriano ed Eto'o hanno peccato in precisione nell'ultimo passaggio. Del camerunense l'occasione migliore per i blucerchiati: destro dal limite che ha lambito il palo. 

Viviano a metà gara ai microfoni di Sky: "Loro difendono un pò meno, chiaro che quando arrivano in attacco con Cerci e Menez sono pericolosi. Abbiamo sbagliato troppi passaggi, speriamo di uscire nella ripresa". 

FISCHIA ROCCHI! FINISCE IL PRIMO TEMPO A SAN SIRO! SQUADRE NEGLI SPOGLIATOI SUL PUNTEGGIO DI 0-0!

44' ANCORA CERCI! UN'OCCASIONE CLAMOROSA! UN RIMPALLO LO FAVORISCE AL LIMITE DELL'AREA, MA COL SINISTRO SPARA ALTO! 

43' CERCI!! ANCORA SI ACCENTRA COL MANCINO, CALCIA VERSO VIVIANO, TROPPO SUL PRIMO PALO: BLOCCA ANCORA VIVIANO! 

41' Menez splendido su Eder: recupera palla, salta Obiang che lo atterra. Giallo per lo spagnolo. 

39' Cerci con l'esterno mancino in area per Destro che gira di testa, ancora tra le braccia di Viviano. 

Si riprende! Visibilità perfetta nonostante le luci spente. Samp in avanti. 

TIME OUT IN CAMPO! SI SONO SPENTE LE LUCI A SAN SIRO! ROCCHI SOSPENDE IL MATCH! 

36' BONAVENTURA DAL LIMITE! PALLA A LATO! 

33' Due cose SPLENDIDE! Cerci centralmente per Menez che con gli occhi che ha dietro la nuca serve DI TACCO l'inserimento di Bonaventura. La seconda cosa MAGNIFICA è la chiusura di EDER in ripiegamento difensivo! APPLAUSI PER ENTRAMBE!

32' OTTIMA AZIONE DI RIMESSA DEL MILAN! MENEZ PER VAN GINKEL CENTRALMENTE, APRE BENISSIMO PER CERCI CHE PERO', PER TORNARE SUL SINISTRO, PERDE TEMPO E PERMETTE LA CHIUSURA DI UN ROMAGNOLI FANTASTICO! 

31' DESTRO DI TESTA! VIVIANO PARA CENTRALMENTE! Ottimo cross di Abate dalla destra nell'occasione. 

29' Antonelli cerca e trova Cerci in area, chiude Romagnoli: angolo per i rossoneri. 

Bene l'uomo doriano tra le linee rossonere di difesa e centrocampo: a volte Eto'o, altre Soriano, stanno creando notevolissime difficoltà. 

25' Torna a pressare alta la Samp, Milan un pò in confusione adesso. 

23' Si torna dalla parte opposta, prima Menez, poi Cerci, si infrangono sul muro doriano. 

22' ETOOOO'OOO DALLA SINISTRA, SI ACCENTRA E CALCIA PERFETTAMENTE DI COLLO DESTRO!!! PALLA CHE LAMBISCE IL PALO! 

20' Buon taglio di Okaka, che guadagna un angolo dalla destra della porta di Lopez

19' Milan più propositivo della Samp in questi primi venti minuti, con i doriani in leggera difficoltà nel proporre gioco. 

17' Fallo su Mexes che ha subito un colpo all'occhio da Okaka

15' ANCORA VAN GINKEL! ANCORA DALLA DISTANZA! PALLA DI POCO A LATO! 

14' VAN GINKEL DA FUORI! IN DIAGONALE COL DESTRO! VIVIANO DEVIA IN ANGOLO!

E' un 4-4-2 quello di Mihajlovic in fase di non possesso: la cosa curiosa è che Soriano aziona sull'out sinistro e non Eto'o o Eder. Il camerunense agisce centralmente, quasi da seconda punta, mentre l'italo brasiliano è sulla destra. 

11' ETO'O DALLA DISTANZA! PARA LOPEZ!

Partita viva, entrambe le squadre giocano con tanta intensità, ma poca lucidità nei passaggi finora. 

9' Dal corner della Samp al contropiede del Milan: parte Cerci, trova di fronte Eder che è un velocista come lui e non gli permette di andar via. Si riprende con la rimessa dal fondo per i blucerchiati

8' Ancora Samp in avanti: Obiang serve la sovrapposizione di Mesbah, Abate lo contrasta in angolo

7' Ottima la pressione di Okaka su Antonelli: angolo per gli ospiti

6' Contropiede Milan: Cerci percorre tutto il campo sull'out destro, ma al momento del cross svirgola. 

5' Buona iniziativa di Eder. Protegge palla su Antonelli, va via sulla destra, ma il suo cross viene deviato. 

CERCI COL MANCINO! RESPINGE LA BARRIERA

3' Eto'o atterra Destro ai trenta metri dalla porta difesa da Viviano: buono lo spunto dell'ex Roma. 

2' Milan in proiezione offensiva: Cerci scambia con Bonaventura, ma non trova il varco per verticalizzare. 

1' Subito un fallo, Eder si appoggia a Mexes dopo un lancio lungo dalla difesa. Punizione per i rossoneri.

SI PARTE! FISCHIA ROCCHI! INIZIATO IL POSTICIPO DELLA TRENTESIMA GIORNATA! 

Pronto Rocchi per dare il via al match! Squadre disposte sul terreno di gioco 

Ecco l'ingresso sul terreno di gioco delle due formazioni. Continua la protesta dei tifosi del Milan, che spingono per una prossima cessione della società. 

20.35 Squadre rientrate negli spogliatoi. A breve l'ingresso in campo e l'inizio del match

Particolare attenzione i rossoneri dovranno farla a Luis Muriel, autore di ben tre reti nelle ultime quattro trasferte. 

20.30 Il Milan in campo per il riscaldamento pregara

20.25 Intervistato da Mediaset Premium, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha parlato poco prima del match contro il Milan: "Obiettivo Europa? L'abbiamo già centrata con l'euro (ride, ndr), è dal 2002 che lo siamo. Il futuro di Mihajlovic? Il prossimo allenatore della Sampdoria sarà Sinisa Mihajlovic. Mi ha cantato una canzone d'amore, ho dovuto accettare la sua permanenza. Abbiamo cantato insieme 'Strada facendo'".

20.20 La squadra di Sinisa Mihajlovic, attualmente si trova in quinta posizione con 48 punti, sette in più dei rossoneri. In trasferta, la squadra ligure ha disputato 15 gare, riportando 20 punti su 45 disponibili, frutto di 5 vittorie (Genoa, Verona, Parma, Atalanta e Roma) 5 pareggi (Palermo, Sassuolo, Cagliari, Cesena e Juventus) e 5 sconfitte (Inter, Lazio, Torino, Chievo e Fiorentina). La Sampdoria, in trasferta ha segnato 17 goal contro le 20 subite. Capocannoniere della squadra è Eder con 9 reti, seguito a quota 4 da Okaka ed a 3 dalla coppia Obiang-Muriel.

Istantanea di San Siro, qualche minuto fa

20.15 Ecco le due squadre a confronto

20.10 Mihajlovic conferma il 4-2-3-1 offensivo. Ecco la formazione

Sampdoria (4-2-3-1): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Palombo, Obiang; Eder, Soriano, Eto'o; Okaka

Le vittorie di Inter e Genoa di ieri, negli anticipi, hanno permesso a queste due squadre di agganciare il Milan. Il Torino ha allungato, grazie al pareggio contro la Roma, a più due sui rossoneri (43). Il Napoli ha superato agevolmente al San Paolo la Fiorentina, che assieme alla Sampdoria è la prima rivale per il Milan nella lotta al sesto posto. Doriani che dal loro punto di vista, potrebbero con una vittoria scavalcare il Napoli e tornare quarti. 

20.00 In attesa dell'undici della Samp, diamo uno sguardo ai risultati del pomeriggio di Serie A, analizzando quelli che interessano soprattutto le due sfidanti di questa sera. 

19.55 Arriva l'ufficialità dell'undici scelto da Inzaghi, scopriamolo assieme! 

Milan (4-3-3): D. Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Van Ginkel, De Jong, Bonaventura; Cerci, Destro, Menez.

19.50 Il Milan questa sera dovrà concentrare tutte le proprie energie sulla partita contro la Sampdoria. Ovvio, però, che un occhio sia già alla prossima gara che vedrà impegnati gli uomini di Inzaghi: il 19 aprile infatti ci sarà il derby con l'Inter. Saranno ben tre i giocatori in diffida: Jeremy Menez, Giacomo Bonaventura e Alex. Soprattutto per i primi due, che dovrebbero partire titolari, nel caso di ammonizione, niente derby. 

19.45 Stessa cosa ha fatto anche Djamel Mesbah, intervistato sempre ai microfoni di Milan Channel nel pre-partita della sfida: "E' un piacere essere qua. Può essere una partita importante per tutte e due le squadre, soprattutto per noi. Se vinciamo avremmo un piede in Europa. Se facciamo una grande prestazione usciamo con un risultato positivo".

19.40 Nigel De Jong prima della gara con la Sampdoria si è soffermato a parlare a Milan Channel. Ecco le sue parole: "La partita è decisiva, tutti hanno visto cosa abbiamo fatto nelle ultime due gare. Per noi è molto importante stasera per l’Europa, oltre che per i tre punti. Abbiamo fatto un buon lavoro in queste due-tre settimane. Abbiamo fiducia in questo momento, per questo dobbiamo fare una buona gara stasera".

19.35 Entriamo nel clima partita con un'istantanea dagli spogliatoi. Ecco quelli che ospiteranno la Sampdoria

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti ad una nuova diretta testuale in nostra compagnia. Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi danno il benvenuto da San Siro, dove tra poco più di un'ora scenderanno in campo il Milan di Inzaghi e la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic. 

Sfida dal sapore d'Europa quella che andrà in scena a San Siro, con il Milan in ottava posizione (41 punti, come Genoa e Inter, che hanno ovviamente una partita in più) e la Sampdoria (quinta con 48 punti), che si giocano un posto nella prossima Europa League e perché no, per quanto riguarda i blucerchiati, per una rincorsa alla Champions arrestatasi domenica scorsa a Firenze. 

Il Milan di Inzaghi, la cui stagione sembrava destinata ad essere totalmente anonima, si è ritrovato con due vittorie di fila, contro Cagliari e soprattutto Palermo, tornando di nuovo in corsa per la qualificazione alla seconda competizione europea. Gli ultimi successi hanno ridonato fiducia ai rossoneri che adesso sono a sei punti dal sesto posto occupato dal Napoli, ma anche sette punti dalla Sampdoria. 

Occasione dunque per attaccare il sesto posto, ma anche il quinto della Samp, complice anche lo scontro diretto che nel pomeriggio è andato in scena al San Paolo tra Napoli e Fiorentina, rispettivamente sesta e quarta del campionato. Una, inevitabilmente, o tutte e due, con un pari, dovranno fermarsi e sia il Milan, che la squadra blucerchiata di Mihajlovic, devono essere pronte ad approfittarne. 

Periodo ondivago, però, in casa blucerchiata, con gli uomini di Mihajlovic che prima si sono fermati a Firenze, poi sono stati colti, in settimana, scarichi mentalmente e senza concentrazione durante un allenamento (quello di venerdì). Mihajlovic non ha preso affatto bene questa rilassatezza dei suoi ed ha, oltre a sospendere la seduta, anche manifestato il proprio malcontento per quanto accaduto con società e calciatori. Staremo a vedere se stasera otterrà una adeguata reazione. 

Nemico per una volta ancora, forse per l'ultima. Dopo anni passati a incrociare il Milan da rivale, prima con l'Inter, da giocatore, Sinisa Mihajlovic è passato dal campo alla panchina. Dal Catania alla Fiorentina, quindi con la Sampdoria. Strano destino quello di Sinisa Mihajlovic. Oggi alla Samp, da avversario, domani, chissà, sull'altra panchina, quella di Inzaghi, quella rossonera. Tuttavia, il serbo,  farà di tutto pur di continuare a sperare nella qualificazione all'Europa League della sua Samp, pur facendo un'eventuale sgarbo alla sua futura squadra (forse). Destini incrociati. Pippo, occhio a dove fai sedere Sinisa stasera. 

Il presidente della Sampdoria ha così commentato ai microfoni di Sky questo momento di svolta: "Come vedo il futuro della Samp senza Mihajlovic? Bello, meraviglioso. Non me ne frega niente, la vita continua, il calcio continua. Di Francesco il suo erede? Di Francesco chi è... ah, sì, è un bravo ragazzo. Sapete quella canzone, perché è un bravo ragazzo, perché un bravo ragazzo, nessuno lo può negar".

Milanello - Inzaghi è intenzionato a riproporre per grandi linee la formazione vincente contro Cagliari e Palermo. Sia Van Ginkel che Bonaventura sono recuperati e regolarmente convocati (anche se l'olandese dovrebbe partire dalla panchina). Sul fronte squalifiche bisogna stare attenti alla diffida di Menez, visto che la prossima settimana c'è il derby e affrontarlo senza il giocatore che ha segnato ben sedici gol sarebbe davvero una disdetta. Il tecnico del Milan potrà contare sui rientri di Zapata e Rami, che saranno convocati. Non ci sarà invece Honda, che ha ancora qualche guaio fisico. Dunque Cerci e Ménez insieme a Destro in attacco, Poli dal primo minuto assieme a De Jong e a Bonaventura (o a Van Ginkel se non dovesse recuperare). In difesa tra i pali il solito Diego Lopez, la coppia composta da Mexes e Paletta, mentre sulle fasce agiranno Abate e Antonelli.

Bogliasco - Mihajlovic deve rinunciare a Regini. De Silvestri non è al meglio. Tuttavia, il serbo sembra intento a mettere in mostra un calcio più offensivo del solito per evidenziare le lacune difensive dei rossoneri. Eder, Okaka e Eto'o, con Soriano a supporto per scardinare la difesa di Inzaghi; Palombo ed Obiang ad equilibrare la squadra con i quattro di difesa soliti a protezione di Viviano. 

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Paletta, Mexes, Antonelli; Poli, De Jong, Bonaventura; Cerci, Destro, Menez. All. Inzaghi.

SAMPDORIA (4-2-3-1): Viviano; De Silvestri, Romagnoli, Silvestre, Mesbah; Obiang, Palombo; Eto'o, Soriano, Eder; Okaka. All. Mihajlovic.

Filippo Inzaghi alla vigilia della sfida contro la Sampdoria non pensa alle voci che vorrebbero Sinisa Mihajlovic al  suo posto sulla panchina rossonera, ma soltanto al suo lavoro e procedere a testa alta verso la fine del campionato, chiudendolo nel modo migliore possibile: "Sono chiacchiere da bar e mi fanno ridere, domani ci sarà una bella partita tra una quadra, la Sampdoria, che ha fatto veramente molto bene e noi che siamo in un buon momento ma non abbiamo ancora fatto nulla". L'allenatore del Milan ha poi espresso soddisfazione per aver recuperato alcuni giocatori infortunati: "So che durante la partita ho due tre cambi che poi ti possono far vincere la partita e questo cambia tutto. Io credo che un allenatore debba essere se stesso senza imitare nessuno. Se il Milan sarà contento di me, io continuerò con grande voglia e affetto perché questo è un posto eccezionale. Io stimo i miei colleghi e ancora di più quelli tra loro che conosco: Sinisa è uno di questi. Devo dire che quando sono stato in difficoltà uno dei primi messaggi di incoraggiamento mi è arrivato da lui. Poi il mio idolo è Ancelotti, perché conosco il suo modo di allenare molto bene".

Carica, come sempre, Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa, anche se stavolta rinuncia alle citazioni storiche: "Se dovessimo vincere a Milano, staccheremmo anche il Milan. Noi, però, manteniamo ancora vivi i nostri sogni di Champions. Dobbiamo essere cattivi in attacco come i serpenti, velenosi e pronti a colpire. Non sarà facile perché loro hanno giocatori capaci di metterci in difficoltà. L'unica cosa che conta in questo momento è portare la Sampdoria in Europa. E' questo il nostro obiettivo e siamo tutti compatti per raggiungerlo". Il Milan arriva da due risultati utili consecutivi, la sfida coi blucerchiati è l'ultima occasione per provare a restare in corsa per l'Europa. Mihajlovic sa che, al di là dei numeri espressi dalla classifica, il diavolo è sempre un avversario pericoloso. "Ha ottimi calciatori che ti possono mettere sempre in grande difficoltà. Per quanto ci riguarda, speriamo ancora di poter centrare il traguardo della Champions. Dobbiamo essere cattivi in attacco, dobbiamo essere come i serpenti, velenosi e pronti a colpire".

Le due squadre si sono incontrate 69 volte a Milano: 65 in serie A, due in Supercoppa italiana, una in serie B ed una in Coppa Italia. Il Milan ha vinto quarantatre volte (l'ultima alla 6ª giornata nel 2013/14 per 1-0), quattordici i pareggi (l'ultimo alla 22ª giornata nel 2005/06 per 1-1) e dodici vittorie della Sampdoria (l'ultima alla 1ª giornata nel 2012/13 per 1-0). Sono state realizzate 177 reti, 123 dai padroni di casa e 54 dagli ospiti. La gara dello scorso anno a Milano si era invece conclusa con la vittoria rossonera per 1-0. Ultimo pareggio (1-1) al Meazza datato gennaio 2006.

Gol e spettacolo nella sfida di Marassi di un girone fa, che si concluse sul punteggio di 2-2. I blucerchiati mantengono l'imbattibilità interna nonostante il vantaggio siglato dal Faraone, a secco in campionato dal febbraio del 2013: Okaka impatta a fine primo tempo, Eder porta avanti i suoi ma Menez pareggia su calcio di rigore. Nel finale espulso Bonera per doppia ammonizione.