Milan, Inzaghi: "Partita condizionata dal rosso, ai ragazzi non si può dire nulla"

Il tecnico rossonero dopo la sconfitta contro il Napoli: "Qualcosa di buono in questo gruppo c'è. Io ho un contratto, andrò avanti finché avrò la possibilità".

Milan, Inzaghi: "Partita condizionata dal rosso, ai ragazzi non si può dire nulla"
foto ansa

Un’ora di sofferenza, poi tre gol in sei minuti che stendono il Milan. Una partita dominata dal Napoli e sofferta al tempo stesso contro un i rossoneri che ha resistito in dieci uomini per 70' prima di sgretolarsi sotto i colpi degli avversari. Così Filippo Inzaghi ai microfoni di Sky: "Mi dispiace per la mia squadra, una gara troppo condizionata. Hanno lottato e sofferto, potevano anche andare in vantaggio, poi quando prendi gol molli un po'. Ai ragazzi non si può dire nulla. Alla squadra chiedo lo spirito che c'è stato stasera. Il Napoli è una delle squadre migliori del campionato. In queste ultime partite avremo modo di inserire qualche giovane come stasera. Adesso avremo quattro partite per poter dare spazio a questi ragazzi del settore giovanile che se lo meritano". Un commento sull'espulsione di De Sciglio, reo di un intervento goffo su Hamsik quando il cronometro non aveva completato ancora il primo giro di orologio:"E' un ragazzo che gioca in Nazionale, rientra dopo tanto tempo e bisogna avere pazienza. Lì bisogna dare probabilmente rigore e giallo, perché poi non esiste più una gara".

Su Destro "Aveva speso tanto, speravo di recuperare qualche palla con Pazzini e di sfruttare qualche ripartenza".Sull'andata: "Ho fatto rivedere alla squadra la partita dell'andata. Avevamo una nostraidentità, poi il rimpianto più grosso è stato a gennaio e febbraio. Ho abbandonato il 4-3-3 per un mese e quello è stato un rimpianto. Ci è mancato anche Montolivo, con lui in campo la squadra acquisiva una personalità diversa. Tutto questo mi aiuterà a crescere e si va avanti". Chiusura sul futuro: "Qualcosa di buono in questo gruppo c'è. Io ho un contratto, andrò avanti finché avrò la possibilità".