Witsel, lo Zenit spara alto

Witsel è l'obiettivo più prestigioso per il centrocampo del Milan. La prima rischiesta dello Zenit è però fuori mercato. La trattativa comunque va avanti.

Witsel, lo Zenit spara alto
Witsel, lo Zenit spara alto per privarsi di lui

Witsel-Milan, un saliscendi che nella giornata di ieri ha visto inseguirsi voci dal Belgio di una firma imminente che però non hanno trovato conferme. Anzi.

Perchè il club russo ha sì capito che la volontà di Witsel è quella di salutare, ma le condizioni le detta la squadra di San Pietroburgo. E al momento, le condizioni, non sono praticabili  da parte del Milan. Che è molto interessato, ma che per certe cifre fuori mercato non è disposto a svenarsi. Il budget c'è, ma non va dilapidato per frenesia e ansia, cattive consigliere durante il calciomercato. 40 milioni, per qualcuno addirittura 50. Questa la risposta russa alle richieste di informazioni del Milan. Colpo incassato da parte di Galliani che nel silenzio medita e studia le prossime mosse. Anche in questo caso la concorrenza non sembra mancare e il fatto di non giocare la Champions League è fattore non di poco conto.

Il Milan comunque non molla la presa. Ci saranno nuovi contatti, magari anche con i rappresentanti di Witsel per cercare subito l'accordo col giocatore prima di sedersi con lo Zenit. A quel punto la cifra richiesta potrebbe scendere intorno a quei 30-35 milioni che il Milan potrebbe decidere di investire per Witsel. Fari spenti e pochi proclami. Il Milan studia da vicino il primo colpo da regalare a Sinisa Mihajlovic.