Milan, Mihajlovic soddisfatto: "Contento dell'impegno. II mercato è ancora lungo"

I rossoneri, nella prima uscita stagionale, hanno battuto per 5-1 l'Alcione. Il tecnico serbo: "Purtroppo Romagnoli è di un'altra squadra. Ibra? Non so dove possa andare"

Milan,  Mihajlovic soddisfatto: "Contento dell'impegno. II mercato è ancora lungo"
Milan, Mihajlovic soddisfatto: "Contento dell'impegno. II mercato è ancora lungo"

Buona la prima di Sinisa Mihajlovic sulla panchina rossonero:  Il Milan che, dopo essere andato in svantaggio (a segno al 5' con Gennarelli), batte 5-1 l'Alcione. Doppietta di Niang, a segno anche Cerci e Poli. Una sorta di derby in sedicesimo, poiché è una società storica del calcio minore meneghino, vivaio formidabile un tempo, vi giocarono Dossena e Delvecchio. Prima amichevole positiva per i rossoneri, senza eccedere però. Anche perché non si poteva certo parlare dell’undici titolare, molte le assenze

E' visibilmente soddisfatto Sinisa Mihajlovic a margine del primo match disputato sulla panchina del Milan: “Abbiamo fatto poca tattica, abbiamo cercato di mettere in pratica alcune cose di non possesso, come l’immediato recupero, abbiamo cercato di comandare il gioco, uno-due tocchi, farsi vedere, giocare in verticale, sovrapposizioni. Sono contento perchè l’atteggiamento è stato giusto, abbiamo tante cose da migliorare ma l’impegno c’è stato. Dobbiamo sempre uscire dal campo sapendo di aver dato tutto, avevamo contro una squadra un po’ così con tutto il rispetto. C’era caldo, stamani abbiamo fatto allenamento atletico. Effetto particolare? Normale, no non parlerei di emozione, è andata bene, nessuno si è fatto male, abbiamo corso anche con buona intensità. Mercato? Prima dobbiamo sfoltire la rosa perchè siamo tanti. Non penso che ci siano difficoltà a trovare squadra per chi viene dal Milan. La società sa di cosa abbiamo bisogno e si cercherà di portarlo a casa”.

Il tecnico rossonero smentisce di essersi opposto al rinnovo di contratto di Philippe Mexes ma manda un chiaro messaggio al difensore francese nella sua prossima stagione al Milan: “Mexes, sono contento perchè è giocatore importante e di personalità. Deve cambiare un po’ di atteggiamenti quello sì, ma come giocatore ci sta. Romagnoli è giovane, italiano, uno che io ho allenato per un anno e che ha grandi prospettive. Purtroppo però è di un’altra squadra e non parlo dei giocatori che non alleno. Milanello ti fa capire perchè iil Milan è top, organizzazione, disponibilità, risorse umane, si respira storia, i giocatori anche loro si sono messi a disposizione, soffrono un po’ gli allenamenti ma saranno ancora più intensi."

Buona la prima! http://t.co/mJigxKkfE1 #weareacmilan pic.twitter.com/G4pGk88chT

— AC Milan (@acmilan) 10 Luglio 2015