Milan, parla Zapata: "Speriamo di tornare ai livelli del Milan"

Il Colombiano ha cominciato il quarto anno in rossonero con risultati alterni. Oggi ha parlato a Milan Channel.

Milan, parla Zapata: "Speriamo di tornare ai livelli del Milan"
Milan, parla Zapata: "Speriamo di tornare ai livelli del Milan"

Il Milan vuole tornare in alto. Lo sta dimostrando con un mercato attivo e che ha portato giocatori importanti alla corte di Mihajlovic, che dovrà essere bravo a conciliare i nuovi arrivati con chi già c'era. Tra questi ultimi c'è anche Cristian Zapata, difensore colombiano ex Udinese e Villarreal, che sta provando a ritagliarsi un posto da titolare in una rosa sempre più competitiva. Sperando in un posto da titolare nella prossima, dopo esser subentrato domenica per prendere il posto in difesa di Ely, espulso: "È mancato un po' il gioco nella partita contro la Fiorentina abbiamo sbagliato tanti passaggi però penso che nella prima mezz'ora la squadra era messa bene in campo, poi è arrivata l'espulsione e ha complicato tutto. Sabato abbiamo una partita importante e dobbiamo vincere e basta. Quest'anno mi sento migliore rispetto agli altri anni, mi sento in forma e penso che sarà un buon anno. É il quarto anno che sono qui. Il primo anno abbiamo conquistato la Champions, gli altri anni abbiamo trovato molta difficoltà, speriamo di tornare quest'anno ai livelli del Milan. Stiamo facendo bene e speriamo di riuscirci. Lavoriamo e abbiamo grande concentrazione in tutto quello che facciamo, il mister è arrivato e ha fatto cambiare la mentalità di tutti. Lavoriamo tanto e questo ci aiuterà tantissimo”. 

Zapata è a tutti gli effetti un senatore di questo Milan, dopo quattro anni e tanta esperienza internazionale. Ha parlato anche dei due giovani centrali che Mihajlovic sta schierando da titolari: "Spero che in ogni partita la squadra veda quella crescita che dobbiamo fare. Ely e Romagnoli sono due ragazzi giovani e hanno tanto tempo per imparare e diventare dei leader, noi siamo qui per dargli una mano nella loro crescita. Sappiamo che quella di sabato contro l'Empoli è una partita che dovremo vincere, non dovremo sbagliare nulla e fare una partita intelligente. Loro verranno qui a chiudersi".

In chiusura, parole per due giocatori che lui ben conosce, essendo uno suo compagno di nazionale e l'altro ex compagno sempre al Milan: "Sono stato contento quando è arrivato Bacca, è sempre bello avere un colombiano in squadra, spero possa fare tanti gol anche qui. Lui è convinto che farà bene e si vede in ogni allenamento che fa. Mario l'ho visto serio, viene a riprendersi una rivincita perché sappiamo che è stato un anno molto difficile per lui a Liverpool. Sicuramente è un giocatore che ci può dare una grande mano".