Il Milan batte 2-1 l'Empoli, ma quanta fatica

I rossoneri portano a casa i primi 3 punti stagionali grazie al gol decisivo di Luiz Adriano nel secondo tempo, dopo il botta e risposta Bacca-Saponara nel primo.

Il Milan batte 2-1 l'Empoli, ma quanta fatica
foto ansa
Milan
2 1
Empoli
Milan: Diego Lopez; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Antonelli; Bertolacci (Poli 83′), De Jong, Nocerino (Kucka 46′); Suso (Bonaventura 55′); Bacca, Luiz Adriano. A disposizione: Abbiati, Donnarumma, Abate, Alex, Zaccardo, Montolivo, Honda, Balotelli (45), Cerci. Allenatore: Sinisa Mihajlovic
Empoli: Skoropuski; Zambelli, Tonelli, Barba (Costa 80′), Mario Rui; Zielinski, Diousse (Maiello, 76′), Croce; Saponara; Maccarone (Mchedlidze 62′), Pucciarelli. A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Camporese, Martinelli, Bittante, Krunic, Signorelli, Ronaldo, Piu. Allenatore: Marco Giampaolo
SCORE: 2-1 acca 16′, Saponara 19′, Luiz Adriano 69′
ARBITRO: Giacomelli Ammoniti Tonelli, Maccarone

Un Milan spento contro l’Empoli, ma che alla fine ottiene i 3 punti: i rossoneri sono riusciti a muovere la classifica, trovando la prima vittoria della stagione. 2-1 sugli azzurri, ma quanta fatica per gli uomini di Mihajlovic. I padroni di casa vincono soffrendo la prima casalinga, grazie ai due nuovi acquisti Bacca e Luiz Adriano. Un buon Empoli esce sconfitto a San Siro, non basta il gol di Saponara nel primo tempo. Nonostante la vittoria, brutto Milan. L'assenza di un centrocampista in grado di dettare i tempi si sente moltissimo. Grande attesa per Mario Balotelli, che però si è visto tutta  la partita dalla panchina. I promossi rossoneri: Luiz Adriano, Bacca e Zapata. Bocciati Nocerino e Suso.

Sinisa Mihajlovic, un po' a sorpresa, sceglie Suso trequartista alle spalle di Luiz Adriano e Bacca, al posto di Bonaventura. L'Empoli parte subito forte, alza la pressione sul portatore palla e ingabbia il Milan, ma sono i rossoneri in contropiede a passare in vantaggio al 16': verticalizzazione di Luiz Adriano per Carlos Bacca, che solo davanti a Skorupski non sbaglia, siglando il suo primo gol in campionato. Il vantaggio dura si e no un paio di minuti: palla persa del Milan, grande assist di Maccarone e lesto Saponara al 19' a inserirsi e siglare di sinistro l'1-1.  I toscani giocano a viso aperto e per tutto il primo tempo sono pericolosi e combattivi, fanno la partita e, a tratti, surclassano i più blasonati avversari. Un Milan non brillante dal punto di vista del gioco, che commette più di qualche errore a centrocampo, soprattutto con Bertolacci e Suso, rischiando spesso di passare in svantaggio. Meglio l'Empoli nella prima metà di gara.

Nel secondo tempo Mihajlovic corre ai ripari: fuori Nocerino, dentro il nuovo acquisto Kucka, intanto si scalda anche Balotelli (applaudito da molti tifosi). È sempre l'Empoli però ad avere le occasioni migliori, prima con Croce poi con Pucciarelli. Poco più tardi il tecnico serbo richiama Bonaventura che rileva un evanescente Suso. E’ il cambio che decide sostanzialmente la partita, con il trequartista che spezza in due la gara con diversi assist. Difatti al 69' arriva il gol vittoria: corner sul quale stacca Luiz Adriano che approfitta di una clamorosa uscita a vuoto del portiere Skorupski.  Non succede molto altro, nel finale i toscani ci provano, ma gli attacchi risultano vani. Finisce così 2-1 per il Milan: Bacca-Luiz Adriano, prima vittoria di Mihajlovic

Tre punti per il morale, soprattutto in vista del derby. I rossoneri vincono ma non convincono: il gioco ancora non c'è, un grande attacco ma un centrocampo inesistente. Serve qualche acquisto ed Adriano Galliani ha tempo fino a lunedì sera per rimediare.