Bertolacci out, Mihajlovic si affida a Kucka e Poli a centrocampo con De Jong

Andrea Bertolacci non sarà a disposizione di Sinisa Mihajlovic e del Milan nel derby di Domenica sera. Al suo posto Poli, con Bonaventura ancora trequartista.

Bertolacci out, Mihajlovic si affida a Kucka e Poli a centrocampo con De Jong
Kucka, titolare nel derby contro l'Inter

Gli esami di ieri hanno confermato quella che era la sensazione non appena la notizia è venuta a galla. Andrea Bertolacci non ci sarà nel derby di Domenica sera. Il problema all'adduttore è una piccola lesione che costringe il centrocampista a fermarsi e ad alzare bandiera bianca. Per Mihajlovic un'altra assenza pesante dopo quella di Antonelli.

Se sugli esterni l'allenatore serbo sa già che giocheranno Abate e De Sciglio, per sostituire Bertolacci c'è qualche dubbio, anche se la strada sembra ormai segnata. In teoria, a fianco dell'intoccabile De Jong, sarebbero in cinque per due magli dal primo minuto contro l'Inter. Poli, Kucka, Montolivo, Nocerino e Josè Mauri. Bonaventura è escluso da questo elenco perchè è molto probabile faccia il trequartista Domenica sera. Honda segna e fa assist con il Giappone, ma il derby è tutta un'altra cosa e il giapponese non rappresenta una garanzia. Certezze che non ci sono neanche per le mezzali, ma si può azzardare che i prescelti da Mihajlovic alla fine saranno Kucka e Poli. Più che altro perchè per un motivo o per un altro gli altri candidati si possono escludere già ad oggi, a meno di clamorosi ribaltoni in questi giorni di avvicinamento. Nocerino ha avuto una chance sia con l'Empoli che con il Mantova, ma le due sostituzioni dopo appena 45' di gioco sanno tanto di bocciatura. Montolivo si è dimostrato ancora molto indietro di condizione e con la fisicità dell'Inter si deve essere pronti. Josè Mauri non ha mai giocato e lanciarlo per la prima volta con i nerazzurri sembra azzardato.

Ecco perchè alla fine restano solo lo slovacco e l'ex Sampdoria. Niente piedi di seta, ma, almeno sulla carta, corsa, determinazione e possibili inserimenti in zona gol. Tutte armi che possono tornare utili contro una squadra come quella di Mancini, molto grossa se ne facciamo una questione di altezza e chili di molti suoi elementi. Kucka e Poli dovranno provare a riequilibrare almeno in parte questo gap in favore del Milan.