Milan, Mihajlovic: "Noi meglio dell'Inter, ci è mancato il gol"

Il tecnico rossonero dopo il ko nel derby: "Ho ritrovato il mio Milan. Ho passato 4 anni bellissimi all'Inter con tante gioie e soddisfazioni. Ma è il passato."

Milan, Mihajlovic: "Noi meglio dell'Inter, ci è mancato il gol"
Milan, Mihajlovic: "Noi meglio dell'Inter, ci è mancato il gol"

Il Derby di Milano va all'Inter, che continua a volare in testa al campionato, ma è un Sinisa Mihajlovic comunque soddisfatto. Il tecnico rossonero ha commentato la sconfitta ai microfoni di Sky Sport:"Oggi non sono arrabbiato con la squadra, l’unica delusione è il risultato. Abbiamo fatto bene, comandando il gioco e giocando con personalità. Ho fatto i complimenti alla squadra, perdere così brucia. Una sconfitta immeritata" Ancora sul derby: "Rispetto alle prime due partite abbiamo fatto molto bene, abbiamo sofferto poco e niente. C'è mancato il gol. C'è delusione, ma non meritavamo di perdere questa partita. Il risultato è la cosa più importante, ma oggi ho ritrovato la mia squadra. Sono contento perchè se continueremo a giocare così ci saranno altre partite.Perché ha cambiato Bacca e non Honda? Perché l’allenatore sono io. Bacca ha fatto meno bene, mancavano più o meno trenta minuti e con tre attaccanti pensando di perdere equilibrio. Abbiamo fatto bene quando è entrato Balotelli, poi abbiamo giocato la carta Cerci. Era presto per giocare con tre punte." Capitolo difesa e gol subito: "In generale abbiamo fatto bene, rischiando poco. La difesa ha giocato con personalità. Penso che tutta la squadra ha fatto bene e questo era importante, perché abbiamo ritrovato spirito.Quando si subiscono gol c’è sempre qualcosa non fatta bene. È stato un episodio che è andato a favore dell’Inter. Anche noi abbiamo avuto molte occasioni, penso che abbiamo creato più di loro e abbiamo giocato meglio".

Sui singoli, Montolivo: "Per me era più facile mettere de Jong, ma ho scelto Montolivo. Se volevo giocare per non perdere potevo mettere un giocatore più difensivo, ma ho provato a vincere" Balotelli: "Balotelli si sta comportando e allenando bene. Ci darà una grossa mano, è presto per parlare, deve continuare a lavorare poi inizierà a giocare". Sull’esclusione di De Jong: "Il calcio è così. Con Montolivo in quella posizione possiamo avere più qualità. Sono due giocatori importanti, ma con caratteristiche diverse. Era più facile far giocare De Jong dall’inizio, ma ho cambiato tutto il centrocampo".Chisura sul futuro: "Sono contento, anche dopo una sconfitta. Sono deluso del risultato, ma non per la prestazione. Ho ritrovato la mia squadra, che nelle prime due partite non c’era. I ragazzi hanno fatto quello che dovevano fare".

A fine partita ha parlato anche Riccardo Montolivo, autore di un'ottima prova davanti alla difesa: "Se c’era una squadra che doveva vincere, per gioco e occasioni create, quella era il Milan. La prima che segna vince la partita e così è stato. Balotelli è entrato molto bene. È il Mario che vogliamo sempre vedere e che stiamo vedendo in allenamento. Ma aspettiamo, diamogli tempo e a Natale tireremo le somme. Dobbiamo migliorare, oggi troppo spesso abbiamo forzato le giocate quando invece dovevamo far girare il pallone. Eravamo troppo frenetici".