Mr. Bee è arrivato a Milano. Ora incontra i suoi collaboratori, poi Berlusconi

Come annunciato nella giornata di ieri Bee Taechaubol è sbarcato questa mattina a Milano. In agenda un incontro con i propri collaboratori e poi il faccia a faccia con Silvio Berlusconi.

Mr. Bee è arrivato a Milano. Ora incontra i suoi collaboratori, poi Berlusconi
Bee Taechaubol è sbarcato questa mattina a Milano

Alle 8.25 con un volo proveniente da Dubai ha di nuovo messo piede in Italia e a Milano Bee Taechaubol, il broker thailandese a capo di una cordata di imprenditori che rileverà il 48% del Milan per una cifra intorno ai 480 milioni di euro. Oggi non sarà il giorno del closing, ma bensì quello in cui Mr.Bee chiederà una proroga a Berlusconi di alcune settimane per chiudere l'affare.

L'agenda di Mr. Bee intanto sarà abbastanza piena in questa giornata. Da pochi minuti il broker è arrivato all'hotel Bulgari in centro a Milano, suo quartier generale sin dal suo primo arrivo nel nostro paese. Qui dovrebbe avere un incontro con i suoi collaboratori per fare il punto della situazione. In seguito è previsto un summit fra Mr. Bee e Silvio Berlusconi. Tutto fa pensare che il faccia a faccia possa avvenire ad Arcore, anche se alcune voci non escludono Roma visto che Berlusconi dovrebbe festeggiare con i parlamentari di Forza Italia il suo compleanno proprio nella capitale. A prescindere da dove, l'incontro ci sarà. Qui Bee Taechaubol farà una richiesta precisa a Berlusconi: una proroga di 30-45 giorni per la chiusura dell'affare, inizialmente prevista per queste ore. Proroga che verrà accettata da Fininvest che però chiarirà come sia l'ultima possibilità per la chiusura dell'affare. Altri slittamenti non verranno concessi a Mr. Bee. I motivi dietro a questa scelta sono diversi a quanto si apprende: Repubblica riferisce della difficoltà dell’ancora ignota cordata asiatica nel reperire i soldi necessari, dell’esigenza di dichiarare l’identità di tutti i soci in base alle regole sulla trasparenza nella proprietà dei club calcistici, approvate da Figc e Lega di Serie A e della necessità di fornire a Fininvest ogni garanzia di copertura economica, nel caso in cui non dovesse realizzarsi la quotazione sulla borsa di Hong Kong, prevista dalla seconda fase dell’operazione come i motivi della richiesta del broker thailandese.

Tutte ipotesi al momento che dovrebbero essere sciolte nella giornata di oggi. Un'altra giornata importante per il futuro del Milan. Mr. Bee è tornato in Italia e tutto lascia pensare che non sia un semplice viaggio di piacere o una visita di cortesia ad un vecchio amico che non si vede da tempo.