Balotelli, la pubalgia ancora non lo abbandona. In dubbio anche per il Sassuolo

Mario Balotelli sembrava pronto al rientro in gruppo nella giornata di ieri per tornare a disposizione di Mihajlovic. Seduta personalizzata, invece, in palestra e ritorno con il Sassuolo che si allontana.

Balotelli, la pubalgia ancora non lo abbandona. In dubbio anche per il Sassuolo
Mario Balotelli, ancora alle prese con la pubalgia

Un po' tutti si aspettavano di vederlo tornare in gruppo nella giornata di ieri, invece Mario Balotelli è rimasto in palestra a svolgere una seduta di lavoro personalizzata. Segno di come la pubalgia sia tutt'altro che superata e allora la sua presenza contro il Sassuolo Domenica pomeriggio a San Siro torna ad essere in forte dubbio.

Il problema che aveva colpito l'attaccante nelle ultime settimane sembrava poter essere stato superato e invece sembra non essere ancora così. Eppure Mihajlovic avrebbe bisogno di ritrovare Balotelli anche solo per avere un'alternativa in più per il suo attacco. Senza di lui restano solo Luiz Adriano e Bacca, visto che Niang e Menez ne avranno ancora per un po' ai box. Lo staff medico del Milan non vuole comunque correre rischi. Sia per il tipo di problema, sia per il fatto che Balotelli non è la prima volta che soffre di problemi di questo tipo. Massima cautela, inutile affrettare il rientro rischiando ricadute o peggioramenti della situazione. Ecco perchè Balotelli non sarà presente questa sera al Berlusconi e a questo punto è molto difficile lo sia anche contro il Sassuolo di Di Francesco. Qualche minima speranza permane per la panchina, ma più passano i giorni senza essere in gruppo meno chance restano in piedi.

Lui scalpita e vuole tornare per aiutare i propri compagni a risalire in classifica, come testimoniano anche alcuni messaggi lanciati via social. Tutto il Milan lo aspetta per avere un'arma in più da poter sfruttare per cercare di tornare a vincere dopo più di un mese.