Milan, la carica Bertolacci: "Ora sto meglio, col Chievo è un’altra finale"

Il centrocampista rossonero ha commentato la vittoria di ieri contro il Sassuolo: "Abbiamo avuto lo spirito giusto. Sono felice della stima di Berlusconi''

Milan, la carica Bertolacci: "Ora sto meglio, col Chievo è un’altra finale"
Milan, la carica Bertolacci: "Ora sto meglio, col Chievo è un’altra finale"

Il Milan torna a sorridere ed a vincere, un 2-1 contro il Sassuolo che allontana gli spettri della crisi nera. I rossoneri rivedono la luce dopo diverse settimane al buio, per Mihajlovic, la cui panchina è nuovamente al sicuro, almeno fino a mercoledì. Andrea Bertolacci entrato ieri nel secondo tempo è stata la mossa più influente che, vicino a Bonaventura a sinistra, ha permesso di avere spesso la superiorità numerica creando occasioni che fanno seguito all'assist per Bacca nella gara di Torino.

Il centrocampista azzurro ha parlato ai microfoni di Milan Channel: "Sono abituato a ricoprire più ruoli, comunque ieri la differenza l’ha fatta anche l’atteggiamento giusto. Devo dire che sono due o tre partite che mi sento meglio e sto esprimendo le mie qualità". I complimentii del presidente Silvio Berlusconi:  “Mi fa piacere che il presidente mi stia vicino così con le sue parole. Volevo dare una bella risposta anche a lui quando sono sceso in campo ieri“.

Nemmeno il tempo di godersi la vittoria contro la squadra di Di Francesco, che il Milan è subito chiamato a un nuovo impegno infrasettimanale, mercoledì sera contro il Chievo Verona a San Siro: “Il mister ci ha parlato di una squadra organizzata che corre molto. Dovremo scendere in campo con la mentalità giusta, cercando di esprimere un gioco migliore, che potrebbe avere un miglioramento anche con qualche vittoria”. E su M’Baye Niang: “Lo conosco anche dai sei mesi di Genova. Magari ci vorrà tempo per vederlo tornare ai suoi livelli, ma quando tornerà sarà importante per noi perchè è forte”.