Lazio-Milan, risultato (0-3) Serie A 2015/2016. Rivivi il live!

Lazio-Milan, risultato (0-3) Serie A 2015/2016. Rivivi il live!
Lazio
1 3
Milan
Lazio: Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Biglia, Onazi (Cataldi, min.46); Candreva (Kishna, min. 63), Milinkovic-Savic (Matri, min. 70), Felipe Anderson; Klose. All. Pioli
Milan: Milan (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Alex (Mexés, min. 50), Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bertolacci (Poli, min. 33); Cerci (Honda, min. 81), Bacca, Bonaventura. All. Mihajlovic
SCORE: 0-1, Bertolacci, min. 24; 0-2, Mexes, min. 52; 0-3, Bacca, min. 79; 1-3, Kishna, min. 84
ARBITRO: Antonio Damato (ITA) Ammoniti: Basta (min. 59), Romagnoli (min. 66), Bonaventura (min. 87), Gentiletti (min. 90+3).
NOTE: Undicesima giornata del campionato di Serie A TIM. Si gioca allo Stadio Olimpico di Roma.

23.01 - E con le prime immagini dall'Olimpico mi sento di dire che per stasera è tutto. Io sono Stefano Fontana, vi auguro una buonanotte e vi ricordo che potete seguire tutto il meglio del calcio e dello sport internazionale sempre con noi di VAVEL ITALIA! Ciao!

22.55 - Vittoria che rilancia morale e soprattuto classifica per il Milan, che riesce a salire a 19 punti superando Atalanta e Lazio ed agguantando il quinto posto con il Sassuolo. La partita casalinga della settimana prossima contro l'Atalanta potrebbe far proseguire la striscia positiva dei rossoneri, che sono a soli 5 punti dalla vetta di Inter e Fiorentina.
Lazio che invece perde una buona occasione per portarsi a -2 dai cugini giallorossi alle porte del derby: gli uomini di Pioli rimangono incastrati a 18 punti al settimo posto. Domenica l'imperativo è fare risultato per la gloria cittadina, per il morale, per i tifosi ma soprattutto per impedire al gruppo di testa di staccarsi già ad inizio novembre.

22.48 - Male invece la Lazio, che non riesce a riscattare la sconfitta di mercoledì a Bergamo ma anzi precipita nel baratro. Poche idee, costruzione sterile e interuttore della fantasia spento. Anderson e Candreva provano ad inventare ma sono confusionari e fallosi. Klose evanescente, fatica molto il centrocampo. Ottimo impatto di Kishna e Matri, che hanno dato la sveglia ai biancocelesti, troppo tardi. Pioli avrà molto da lavorare in settimana per mettere a tacere le critiche già dalla trasferta norvegese di giovedì in Europa League, sul campo del Rosenborg

22.44 - Grande vittoria ma soprattutto grande prestazione del Milan di Mihajlovic all'Olimpico. Buon controllo del possesso, interdizione difensiva di qualità e soprattutto molta fantasia nella trequarti offensiva. Sugli scudi Cerci, Bonaventura e Bertolacci prima di uscire per infortunio. Paura per Alex che ha perso conoscenza per un breve periodo dopo uno scontro con Donnarumma. Buona anche la prestazione del portiere sedicenne, non esente da colpe però sul gol subito.

90+6' - TRIPLICE FISCHIO! Damato manda tutti sotto la doccia! Ottima vittoria esterna del Milan firmata da Bertolacci, Mexés e Bacca. A nulla serve il gol della bandiera di Kishna per una Lazio che scivola per la prima volta in casa dopo cinque vittorie consecutive.

90+5' - Destro da fuori di Anderson, deviato in corner.

90+5' - Palla che rimane lontana dai pali di Donnarumma. Montolivo gioca da fermo nel frattempo.

90+3' - Il Milan rischia di farsi sorprendere dalla buona ripartenza dei biancocelesti: tempestivo Romagnoli che spazza senza fronzoli.

90+3' - Da sedici metri va lo stesso Honda: leggermente alto.

90+1' - Ottima azione del Milan originata da uno scatto poderoso di Bacca su Mauricio. Kucka da fuori prova ad imbucare per Honda, steso proprio al limite dell'area senza palla. Damato opta per la punizione e ammonisce Gentiletti.

90' - Recuperto tutto sommato comprensibile preso atto dei cinque cambi, dell'infortunio di Alex e dei problemi all'auricolare di Damato.

90' - EXTRA RECUPERO! Sei minuti ordinati da Damato, sei minuti per sperare nel miracolo per la Lazio!

89' - Milan molto arretrato che prova in tutti i modi ad addormentare la partita.

87' - Bonaventura scoordinato di testa contro Basta: ammonito.

85' - Noie muscolari per Montolivo, che però rimane in campo: Mihajlovic ha infatti finito i cambi! Fasciautura e denti stretti per il capitano rossonero.

84' RETEEE! KISHNA! NON SI ARRENDE LA LAZIO! Grande impatto dell'olandese! Buonissima azione di qualità sulla trequarti, la sfera arriva a Kishna sulla sinistra. Controllo rapido e sinistro sul primo palo che fulmina un non attentissimo Donnarumma. 1-3!

80' - E' il momento di Keisuke Honda. Esce un ottimo Alessio Cerci, tra i migliori del match.

79' GOOOOOOL! BACCAAAA! LA CHIUDE LUI! Ottima ripartenza del Milan, con Bonaventura che da sinistra imbuca perfettamente per il colombiano: finta per saltare Marchetti e destro a porta vuota. 3-0 e probabili titoli di coda per i rossoneri. Che partita del Milan!

79' - Da notare come per più volte nel corso della partita Donnarumma sia uscito ad anticipare gli attaccanti fin sulla sua trequarti: che personalità il ragazzo.

78' - Matri sgomita sulla palla lunga e riesce ad appoggiare Cataldi: il giovane centrocampista prova a sorprendere Donnarumma da 35 metri, ma il tentativo è tutt'altro che buono.

76' - Mauricio! Che inserimento su De Sciglio sul calcio d'angolo di Kishna: la zuccata sul primo palo finisce troppo larga.

75' - Cresce la Lazio che guadagna corner. Intanto piccoli problemi con l'auricolare per Damato, fermo a bordo campo.

74' - KISHNA! GOL ANNULLATO! Ottima ripartenza della lazio in contropiede, Cataldi appoggia a destra per Felipe Anderson che è bravissimo ad incrociare col destro rasoterra: miracolo di Donnarumma, sul tap-in Kishna è in offside.

72' - Kishna si guadagna un'ottima punizione dalla trequarti: il cross morbido è allontanato di pugni da Donnarumma sui piedi di Basta, che prova la conclusione da lontanissimo: a lato.

71' - Ottimo break di Matri appena entrato che liquida Montolivo a centrocampo e libera Klose sulla sinistra: il tedesco punta De Sciglio che però lo chiude in rimessa dal fondo.

70' - Le prova tutte Pioli: ultimo cambio, Matri per Milinkovic-Savic. E' un 4-2-4 effettivo quello dei padroni di casa.

67' - Donnarumma! Eccolo il baby-portierone! Cross lungo dalla destra, De Sciglio è solo ma si addormenta clamorosamente. Arriva in corsa Lulic che lo anticipa, grande uscita di Donnarumma che gli chiude alla perfezione lo specchio e blocca.

65' - Ottimo break di Bacca e Kucka: Gentiletti anticipa il colombiano a due passi dalla porta.

64' - Lazio che manovra ma non riesce ad alzare il ritmo nè ad essere pericolosa: reazione non pervenuta.

63' - Secondo cambio di Pioli: Kishna rileva un Candreva a dir poco sottotono.

61' - Arrivano notizie abbastanza confortanti sulle condizioni di Alex: il difensore è vigile, ma sta comunque venendo condotto in ospedale per una serie di controlli.

60' - Sempre Bonaventura, stavolta va al sinistro dalla distanza: velleitario, alto.

59' - Secondo guizzo di qualità in pochi minuti di Bonaventura sulla sinistra: elastico su Basta che lo stende appena fuori area, ammonito.

57' - Candreva ci prova da distanza siderale, Antonelli, vicino, respinge.

54' - Ottima tela di passaggi dei rossoneri sulla destra, l'azione si conclude col sinistro a giro di Cerci, sballato.

53' - Mexes è in pura trance agonistica: chiusura in scivolata su Milinkovic.

52' GOOOOOL! RETEEEEE! INCREDIBILE, E' MEXES! Stacco imperioso del centrale francese entrato da meno di un minuto! La palla è lenta, Mexes si alza sopra la mischia e anticipa Marchetti con ottima scelta di tempo. 2-0!

51' - Si riprende a giocare dopo due minuti di pausa, punizione dalla trequarti per il Milan. Va Bonaventura.

50' - Brutte sensazioni vedendo il replay: Alex cade a peso morto subito dopo il colpo. In campo la barella, arriva il cambio con Mexés.

49' - ATTENZIONE! Apprensione in campo, altro scontro aereo! Sulla punizione di Biglia Donnarumma uscendo travolge Alex con un ginocchio e Milinkovic nella mischia con i pugni. Il laziale si rialza di nuovo, seppur dolorante, ma il brasiliano sembra aver perso i sensi!

48' - In piedi Milinkovic-Savic, si gioca.

47' - Scontro aereo Alex-Milinkovic. Il laziale rimane a terra tenendosi la testa. Alex ha sbracciato appoggiandosi leggermente, ma il contatto non sembrava violento.

47' - Bacca prova la sponda di testa, Gentiletti protegge Marchetti da Cerci.

46' - Subito Milinkovic falloso su De Sciglio.

46' Fischia Damato, riprende il gioco!

21.46 - ECCOLA LA SOSTITUZIONE! Fuori un falloso Onazi, dentro Cataldi. Vedremo se riuscirà a dare una mano in impostazione.

21.45 - Tornano in campo i giocatori, vediamo se ci sono dei cambi. 

21.39 - Probabile che Pioli corra ai ripari per ovviare alle difficoltà di costruzione della sua Lazio. Kishna e Cataldi possono essere opzioni utili, oltre a Djordjevic che potrebbe rimpiazzare un Klose che ha corso molto ma ha faticato a rendersi pericoloso.

45' - Finisce qui senza recupero il primo tempo! Ottima prestazione del Milan, nonostante qualche errore individuale. Più in difficoltà la Lazio, che non è riuscita a ripartire bene nonostante un paio di guizzi di Felipe Anderson e Candreva, per il resto molto in ombra. Buona prova di Cerci, spina nel fianco della difesa avversaria, e di Montolivo in mediana. Bertolacci segna ma poi esce per infortunio. Sembrati molto in difficoltà invece Biglia, Onazi e Milinkovic, mai in grado di imbastire azioni pericolose.

42' - Felipe Anderson! Rapidissimo a smarcarsi su Romagnoli, il brasiliano entra in area dalla destra, ma il suo tiro è di facile lettura per Donnarumma, che blocca.

41' - Altro inserimento di Cerci, vera spina nel fianco della difesa laziale: stavolta il pallone di Bonaventura è fuori giri, facile per Marchetti.

38' - Punizione dal limite corto dell'area per Biglia, che la mette dentro: tempestivo Kucka a mettere in corner di testa.

37' - CERCI! CHE COSA HA FATTO CERCI! PALO! Punizione da centrocampo di Bonaventura, colta di sorpresa la retroguardia casalinga dallo scatto di Cerci, che col controllo meraviglioso liquida Lulic e si libera davanti a Marchetti. Nonostante la posizione defilata prova il sinistro a giro, che si stampa sul palo.

35' - Slalom gigante di Candreva a sinistra: bravissimo a chiudere De Sciglio che lo accompagna sul fondo.

34' - DONNARUMMA! Rischia tantissimo cercando di evitare la pressione di Anderson, ma se la cava.

33' - Attenzione! Infortunio per Bertolacci! L'ex-Roma tiene in campo un pallone di tacco a centrocampo e sente tirare il flessore della coscia: immediata la richiesta di sostituzione, entra Andrea Poli.

32' - Biglia prova a lanciare Candreva: assolutamente fuori misura.

31' - Gentiletti temporeggia a lungo prima di verticalizzare, beccato dal suo pubblico.

29' - Bacca si libera al limite e scarica per l'accorrente Kucka, che però ragiona troppo e perde il tempo del tiro da fuori.

28' - Altro errore di Candreva che perde palla nello stretto: prova a riconquistarla Milinkovic, che però commette fallo su Montolivo.

26' - Gioco fermo, problemi per Alex, che mima una botta alla caviglia. Tuttavia il brasiliano sembra poter continuare.

24' GOOOOOOOL! GOOOOL! GOL! BERTOLACCI! MILAN IN VANTAGGIO! Bellissima palla stavolta di Cerci, che mette un bellissimo cross tagliato verso la porta: Bacca non riesce a toccarla ma elude Marchetti, che non blocca. Sulla respinta corta il più lesto è Bertolacci che fa 1-0!

22' - Continuano a sbagliare abbastanza le due squadre: qui due errori in successione di Cerci e Montolivo.

21' - Romagnoli attento a respingere in corner un altro cross rasoterra di Candreva.

20' - Ancora Cerci in velocità sulla destra: l'ala entra in area ma fa la scelta peggiore cercando il sinistro a giro, contrastato e bloccato da Marchetti.

19' - Buon inizio del Milan. I rossoneri stanno tenendo il possesso provando a scardinare una Lazio chiusa e un po' compassata.

16' - MAURICIO! Ottima chiusura su Cerci lanciato in profondità da Bacca abbassatosi a centrocampo. L'ex-Toro vince un rimpallo ed entra in area, ma il numero 33 recupera agilmente e lo ferma.

15' - Candreva prova il cross dal fondo, ma è un passaggio per Donnarumma.

14' - Squadre molto coperte in questo inizio: nessuno vuole correre rischi, pochi guizzi e pochi spazi.

10' - Bonaventura prova il destro dai venticinque metri: buona conclusione, di poco alta, ma Marchetti sembrava totalmente in controllo sulla traiettoria.

9' - Buon break di Bertolacci nel mezzo: tunnel su Onazi e filtrante a sinistra per Bacca, che conquista corner.

8' - Piccolo momento di apprensione con Donnarumma che raccoglie con le mani un pallone vagante al limite corto dell'area, forse oltre: l'arbitro addizionale è ad un centimetro e lascia giocare.

7' - Più di un errore di misura (da entrambe le parti) in questo inizio di partita.

5' - Buona progressione di Biglia che entra in area e conquista un corner: sul calcio dalla bandierina fallo in attacco di Lulic su Antonelli.

4' - Buona giocata di Cerci che con un grande scatto riesce a recuperare un pallone diretto sul fondo ed a scaricarlo al limite dell'area: un gran velo di Bacca libera Montolivo che prova il filtrante per Bonaventura, ma l'inerzia era oramai persa.

3' - Punizione dalla trequarti scodellata dentro da Bonaventura: Marchetti esce con coraggio nella mischia e controlla in due tempi.

2' - Cerci fermato subito in offside sulla sinistra. Subito dopo Donnarumma protegge bene un filtrante lungo rincorso da Felipe Anderson.

1' VIAAAAA! E' INIZIATA LAZIO-MILAN!

20.46 - Tutto pronto! Lazio in classica divisa biancoceleste, Milan con la terza divisa verdeoro.

20.45 - Lancio della monetina di Antonio Damato e scambio dei gagliardetti tra i due capitani Riccardo Montolivo e Lucas Biglia.

20.43 - Squadre in campo sotto l'inno della Lazio, che risuona da ogni parte degli spalti, nonostante i molti spazi vuoti nelle tribune dell'Olimpico.

20.40 - CINQUE MINUTI AL CALCIO D'INIZIO! Altre immagini dal riscaldamento, ultimato pochi istanti fa dalle due squadre.

20.39 - Ecco la distinta consegnata all'arbitro Damato, da cui possiamo studiare gli uomini a disposizione dei due allenatori. Tra gli altri, recuperati da una parte Radu e dall'altra Niang.

20.35 - Uno dei protagonisti più attesi della sfida è Carlos Bacca, che quest'anno ha partecipato con gol (5) o assist (1) al 50% delle reti del Milan.

20.32 - Piccola dose di curiosità a meno di quindici minuti dal via: la Lazio è la seconda squadra ad aver segnato con più giocatori diversi (8) dietro solo alla Roma (12). Il milan ha sempre perso quando è andata sotto nel punteggio in questo campionato (4 partite). I rossoneri sono la squadra che ha subito più gol da fuori area (5), seguiti a ruota dai biancocelesti (4).

20.17 - Ora un salto dietro le quinte: andiamo a spiare particolari direttamente dagli spogliatoi!

20.15 - Altre immagini dall'Olimpico: giocatori in campo per il riscaldamento! Mezz'ora al via!

Milan (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bertolacci; Cerci, Bacca, Bonaventura. All. Mihajlovic

20.12 - Stessi undici della vigilia anche per Mihajlovic: confermata la retroguardia delle ultime tre partite, con De Sciglio a rilevare l'infortunato Abate. Kucka preferito ancora una volta a Poli, Bacca a Luiz Adriano.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Biglia, Onazi; Candreva, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson; Klose. All. Pioli

20.10 - Tutto confermato rispetto alla vigilia per Pioli: in difesa Lulic la spunta su Radu, davanti è Candreva il titolare, panchina per Kishna.

20.08 - Sono arrivate le formazioni ufficiali! Andiamo subito ad analizzarle.

20.05 - ...ed ecco gli ospiti, al sopralluogo sul campo.

20.05 - Le squadre sono arrivate pochi minuti fa allo stadio. Ecco i padroni di casa...

​  ​

20.00 - Eccoci in diretta! Tutto pronto allo Stadio Olimpico, 45 minuti all'inizio di Lazio-Milan!

Salve a tutti e benvenuti ad una nuova grande diretta sempre e solo su VAVEL Italia! Io sono Stefano Fontana e vi racconterò l'attesa e lo svolgimento del posticipo di questa domenica: Lazio-Milan!

Partita chiave per stabilire le speranze di classifica di entrambe le squadre, un vero e proprio banco di prova. La Lazio è imbattutta tra le mura amiche in Serie A: 5 vittorie su 5 partite, 11 gol fatti e solo uno subito. Dottor Jekyll trova però sempre il suo Mr Hyde: ben quattro sconfitte su cinque trasferte, con quattordici gol subiti (cinque dal Napoli, quattro dal Chievo) e solo quattro messi a segno. Il Milan invece arriva all'Olimpico cavalcando una striscia di due vittorie consecutive, entrambe in casa contro Sassuolo (2-1) e Chievo (1-0). Anche Mihajlovic e i suoi faticano lontano da San Siro: solo quattro punti raccolti in cinque incontri. Alla vittoria contro l'Udinese (2-3) e al pareggio di Torino (1-1) si aggiungono le tre sconfitte senza reti segnate contro Inter, Fiorentina e Genoa.

Il momento delle due squadre

Pioli porta i suoi alla sfida sapendo di dover fare la corsa su Napoli e Sassuolo, che precedono direttamente i biancocelesti e che saranno impegnate nel pomeriggio. La Lazio è infatti appaiata al quinto posto assieme agli uomini di Di Francesco a 18 punti, -3 dai partenopei quarti. In caso di vittoria la squadra della capitale potrebbe agguantare proprio Sarri e i suoi, portandosi ad appena tre punti dalle capoliste Inter e Fiorentina (che ha liquidato facilmente 4-1 il Frosinone nel match dell'ora di pranzo) e a due dai cugini della Roma.

I tifosi chiedono una reazione dopo l'inizio altalentante e le due sconfitte (contro Atalanta e Sassuolo, entrambe 2-1) nelle ultime tre uscite di campionato. in mezzo, il trionfo casalingo contro il Torino, con Lulic e Felipe Anderson (due volte) a segno nel 3-0.

Leggermente più attardati invece i rossoneri, che occupano l'ottava casella della classifica grazie ai loro sedici punti: appena uno meno dell'Atalanta, due di distacco da Lazio e Sassuolo. Dopo quattro sconfitte in cinque incontri, Mihajlovic sembra aver trovato la sua quadratura del cerchio col 4-3-3 con Donnarumma tra i pali e Romagnoli-Alex come coppia di centrali, che ha fruttato 3 risultati utili consecutivi. Una vittoria significherebbe sorpasso proprio sulla Lazio, oltre a quelli possibili su Atalanta e Sassuolo, e rilancerebbe i rossoneri a quota -5 dalla vetta.

Le ultime dai campi

Stefano Pioli per stasera dovrà rinunciare a tre pedine fondamentali, bloccate in infermieria: Candreva, De Vrij e Keita Baldé. Dovrebbe essere confermato comunque il 4-2-3-1 con Marchetti in porta. Davanti a lui Basta, Mauricio (recuperato dall'affaticamento) e Gentiletti. Sulla sinistra il diffidato Lulic si gioca il posto da titolare con Radu che scalpita. In mediana il blocco è formato da Biglia e Onazi (solita lotta con Cataldi per la maglia da titolare), con Milinkovic-Savic confermato trequartista centrale. Sulle ali ballottaggio tra Candreva e Kishna per andare a completare la linea con l'irrinunciabile Felipe Anderson. Terminale offensivo dovrebbe essere Miro Klose, ma occhio ad una possibile occasione per Djordjevic.

Sinisa Mihajlovic dovrebbe rispondere con l'ormai rodato 4-3-3: confermato per la terza volta consecutiva il sedicenne Donnarumma, solo panchina per Diego Lopez. In difesa indisponibile Abate, che non è nemmeno tra i convocati per un problema muscolare. Terzino destro sarà quindi De Sciglio, opposto ad Antonelli. Romangoli in mezzo dovrebbe far coppia con Alex, in netto vantaggio su Zapata. Linea a tre formata da Montolivo e Bertolacci, a cui dovrebbe aggiungersi Kucka come mezzala sinistra, in netto vantaggio nelle gerarchie su Poli. Davanti si rivede in distinta Niang; ancora ai box Menez e Balotelli. L'ex-Genoa si accomoda in panchina, così come Luiz Adriano ed Honda: spazio al tridente Bonaventura-Bacca-Cerci.

Le probabili formazioni

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Biglia, Onazi; Candreva, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson; Klose. All. Pioli

Milan (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Romagnoli, Alex, Antonelli; Bertolacci, Montolivo, Kucka; Cerci, Bacca, Bonaventura. All. Mihajlovic

Le dichiarazioni della vigilia

Stefano Pioli: "Dopo la gara di Bergamo non ero deluso dei miei giocatori, ma incazzato. Abbiamo sprecato tanto, dobbiamo sistemare queste situazioni al più presto. Abbiamo qualità importanti, se vogliamo diventare una grande squadra dobbiamo scalare questo gradino. Domani dobbiamo dimostrare di essere squadra dall’inizio alla fine. Le prossime due partite arrivano nel momento giusto. Dobbiamo far vedere cosa vogliamo fare da grandi, le due partite che ci aspettano in campionato ce lo diranno. Credo tantissimo nella mia squadra, mi aspetto una grande reazione, così come la voglia e la consapevolezza di avere qualità e la voglia di non sprecare”.

"Siamo dispiaciuti per Stefan [De Vrij, ndr] e per l'intervento che dovrà fare. È un grande calciatore e un bravo ragazzo: i tempi saranno lunghi, ma ci aspettiamo che torni al 100%. È un giocatore sul quale costruiamo tutta la fase difensiva, questo lo so io e lo sa la società. Non ci faremo trovare impreparati a gennaio, iamo sulla strada giusta, dobbiamo forzare un po’ la situazione, sono qui per vincere qualcosa. Non abbiamo perso perché ho sbagliato le scelte: a Bergamo avevamo il 72% di possesso palla nei minuti finali, la partita la stavamo facendo noi. Anche i giocatori hanno la stessa rabbia che ho io. È sbagliato pensare che l'allenatore e i calciatori non soffrano. Siamo consapevoli di aver sbagliato, vogliamo ripartire domani sera".

Sinisa Mihajlovic: "Dopo il match con il Chievo ho letto alcuni giudizi negativi sulla squadra e non sono d'accordo. So che potevamo fare meglio in fase di possesso nel primo tempo, ma non mi piacciono le falsità e le esagerazioni. Soprattutto di chi non capisce nulla di calcio. Le parole sono molto importanti e devono essere usate in modo giusto. Non sono qui per essere offeso. Il Milan con 13 squadre parte favorito e se gioca da Milan vince , poi ci sono altre 6 squadre, tra cui la Lazio, con cui si può vincere, pareggiare o perdere: dipende dagli episodi. Loro in casa hanno sempre vinto, ma noi vogliamo batterli”.

“Ho visto i giocatori allenarsi bene, possiamo vincere contro tutti. Se faremo in campo quello che abbiamo preparato potremo farcela. Andiamo a Roma con fiducia, cercheremo di proporre il nostro gioco. Il nuovo modulo? Non è un modulo a farti vincere. Saranno importanti l’atteggiamento e il carattere. Adesso dobbiamo pensare a risalire in classifica, i conti li faremo alla fine. Più tempo passa e più ho fiducia. Il nostro obiettivo è arrivare tra le prime tre: in questo momento ci sono squadre che stanno meglio di noi, ma non significa che sarà così per tutto l’anno. Donnarumma? È un gioiello del Milan e chi scrive di Milan dovrebbe avere più affetto e fiducia nei confronti di questo ragazzo. Lui ha dimostrato di avere carattere e personalità. A tutti quelli che lo giudicano, chiedo: cosa facevano loro a 16 anni?. Mi dispiace per il ragazzo, ma lui deve lasciar perdere queste critiche e continuare così. Al momento lo vedo meglio di Diego Lopez. A Romagnoli ed Alex devo dar continuità, Niang può giocare sia come esterno che come prima o seconda punta".

I precedenti

Nelle ultime sei sfide di campionato il bilancio è in equilibrio: due vittorie per parte e due pareggi. Lo scorso anno il girone di andata vide trionfare il Milan a San Siro per 3-1 il 31 agosto. A gennaio poi arrivò la rivincita dei biancocelesti: ancora 3-1, stavolta a Roma. La Lazio non perde in casa da 5 partite (3 vittorie, 2 pareggi).