Live Carpi-Milan (0-0) risultato Serie A 2015/16 in diretta

Live Carpi-Milan (0-0) risultato Serie A 2015/16 in diretta
Carpi
0 0
Milan
Carpi: (4-4-2): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Lollo, Martinho (52' Di Gaudio); Lasagna (Mbakogu 71'), Borriello (Gabriel Silva 86'). All. Castori
Milan: (4-4-2): Donnarumma; Abate, Romagnoli, Alex, De Sciglio; Cerci (Luiz Adriano 68'), Montolivo, Kucka, Bonaventura; Bacca, Niang. All. Mihajlovic
ARBITRO: Massimiliano Irrati (ITA) Ammoniti: Alex 13', Romagnoli 56'
NOTE: Quindicesima giornata di Serie A 2015/16, si gioca allo stadio Alberto Braglia di Modena.

22.48 - Anche per oggi è tutto, vi ringrazio per aver scelto ancora una volta VAVEL ITALIA! Restate sintonizzati per seguire quotidianamente tutto il meglio del calcio e dello sport internazionale. Qui Stefano Fontana, vi auguro una buonanotte. Ciao!

22.46 - Un punto per parte che permette al Carpi di avvicinarsi a Frosinone e Palermo, rispettivamente sconfitte dal Chievo in casa (0-2) e dall'Atalanta a Bergamo (3-0). Milan che invece perde l'ennesimo treno per la zona che conta,  rimanendo a quota 24 con l'Atalanta (ottavo posto), a -7 dal Napoli secondo, -9 dai cugini dell'Inter in testa.

22.42 - Ecco le statistiche di una partita a reti bianche ma non priva di emozioni. Ottimo Carpi per gran parte del match, decisivo Belec quando il Milan ha alzato la pressione. Rossoneri poco determinati, che hanno sprecato tanto ma hanno anche sofferto notevolmente le incursioni di Lasagna e Borriello.

22.38 - Eroica resistenza del Carpi che chiude molti spazi ai rossoneri e sfiora addirittura il vantaggio. Determinante Belec nel secondo tempo, Milan in generale poco lucido negli utlimi 16 metri. Bene Lasagna, Gagliolo, Niang e Montolivo, incolore la prestazione di Bacca .

90+3' FINISCE QUI AL BRAGLIA! Zero a zero!

90+2' - Fallo in attacco fischiato a Luiz Adriano, allacciato a Lollo.

90+2' - Eroico break sulla trequarti di Montolivo, che guadagna un corner allo scadere.

90' - Non trova spazi il Milan: tre di recupero per le speranze rossonere!

86' - Si copre Castori: Gabriel Silva rileva Borriello.

83' - BELEC! BELEEEC! Non una, non due, tre parate fondamentali del portiere sloveno! Assedio Milan! Prima Kucka svetta sul corner, Belec salva sulla linea, poi respinge i tentativi di Luiz Adriano e Kucka. Decisivo il numero uno del Carpi!

82' - BONAVENTURA! Cross di sinistro di De Sciglio, sponda a vuoto di Niang: il rinvio è corto e intercettato da Bonaventura, che però colpisce troppo con l'esterno e non trova la porta.

80' - Dieci minuti al termine, serve un lampo al Milan per sbloccare la partita.

79' - Piazzato dai venticinque metri battuto da Niang: totalmente sballato, probabilmente pallone finito fuori dallo stadio Braglia.

77' - Bacca attacca Belec e lo costringe a buttare via il pallone. Sugli sviluppi spunto di Luiz Adriano, steso al limite da Gagliolo.

76' - MBAKOGU! Zaccardo crossa al volo da destra, il neo-entrato prova la rovesciata ma colpisce malissimo: rimessa laterale.

74' - Clamorosa svista della difesa di casa con Niang che di testa si autolancia oltre la linea: dentro sono liberi Bacca e Bonaventura, ma è Letizia a chiudere in scivolata: corner.

73' - Altra punizione guadagnata da Bonaventura, il migliore in questa fase.

71' - Cambia ancora Castori: fuori un grande, grandissimo Lasagna, spina nel fianco dei rossoneri, dentro Mbakogu.

69' - Bonaventura va in porta: tiro lento e centrale, blocca Belec.

68' - Mihajlovic vuole vincerla: dentro Luiz Adriano, fuori Cerci. Staremo a vedere la disposizione in campo degli attaccanti rossoneri.

67' - Bonaventura steso da Cofie sulla trequarti, punizione.

65' - NIANG! Sempre lui, splendido sombrero di Bonaventura che appoggia al francese che si fa largo in area ma non trova la coordinazione per il destro.

62' - Azione coinvolgente del Milan, con Cerci che rientra dalla destra ma non dà forza al suo tiro a giro.

61' - Borriello! Cross dentro dalla destra che passa a pochi metri da Donnarumma, ma nessuno ci arriva.

60' - LASAGNA! Implacabile l'attaccante modenese, che attacca lo spazio e calcia al volo da fuori su suggerimento di Borriello: altissimo.

56' - Ammonito Alessio Romagnoli che stende Kevin Lasagna, che si era lanciato ottimamente sulla destra.

54' - Altra ripartenza di Niang, che prova a cambiare gioco ma non trova nessuno. Nel frattempo rimane a terra De Sciglio, colpito involontariamente da Romagnoli durante il suo inserimento.

52' - Primo cambio per il Carpi: esce Rafael Martinho, entra Di Gaudio.

51' - NIANG! Bruciato Zaccardo sulla sinistra, la palla bassa è messa al centro: bravo ancora Gagliolo a chiudere in area piccola evitando l'autogol.

50' - Cofie scippa Montolivo, ma è ancora Kucka a leggere tutto in anticipo recuperando il pallone.

49' - Grande break sulla destra di Kucka, palla in mezzo per Bonaventura che dalla trequarti gira verso Niang: percussione sul fondo e cross basso allontanato da Gagliolo.

48' - Spinge ancora il Carpi, soprattutto sulle fasce.

46' - Borriello non trova un difficile controllo sulla palla in profondità di Lollo.

46' SI RICOMINCIA! Fischia Irrati, si riparte con gli stessi ventidue a campi invertiti.

21.45 - Squadre ancora negli spogliatoi, secondo tempo in procinto di iniziare. In campo per il riscaldamento il giovane Calabria, diciannove anni oggi e già otto di carriera nelle giovanili del Milan. Le due squadre dovrebbero rientrare in campo con gli stessi ventidue della prima frazione: sugli scudi Lasagna e Borriello da una parte, Niang e Montolivo dall'altra.

22.33 - Che bel primo tempo! Ottimo inizio del Carpi, che per una ventina abbondante di minuti tiene il campo ed anzi pressa alto sul possesso del Milan. Nella seconda parte però escono i rossoneri che saltano sistematicamente l'uomo e impensieriscono più di una volta Belec. Occasione clamorosa però a cinque minuti dal duplice fischio per Lasagna, fermato da Alex e Donnarumma con un brivido.

45' - Ultimo brivido! Palla battuta da Bonaventura che atterra in area, doppio rimpallo ma alla fine il Carpi riesce a salvarsi. Finisce 0-0 il primo tempo.

45' - Non ci sarà recupero, ultima azione una punizione causata da Gagliolo sul dribbling di Cerci.

44' - Ancora Niang che ci prova a giro rientrando dalla sinistra: posizione velleitaria, conclusione altrettanto.

43' - Grandissima ripartenza di Niang che lascia sul posto due avversari: 3vs2, la palla è per Bacca sulla destra, ma il colombiato è fermato per offside. Dal replay, la posizione è esattamente al limite, forse avanti con la punta dello scarpino.

42' - Kucka prova dalla distanza: la deviazione per poco non torna utile a Bonaventura davanti a Belec.

40' - LASAGNAAAA! Bravissimo Pasciuti a servire Lasagna che lascia sul posto Alex e si invola verso Donnarumma in uscita: il risultato è sostanzialmente un rimpallo a tre, Lasagna cade e chiede il rigore, ma la palla rimane ferma a porta vuota fino all'arrivo tempestivo di Romagnoli a spazzare via.

38' - Tiro deviato di Montolivo dalla distanza che sibila di poco a lato: quarto corner per i rossoneri.

37' - Dopo una prima fase a toni biancorossi sta uscendo il Milan, stabilmente nella metà campo avversaria.

35' - NIANG! Gran break di Bonaventura che la porta sulla trequarti e scarica per il francese, che trova in un attimo la coordinazione e lascia partire il destro secco: bravissimo Belec ad alzare sopra la traversa.

34' - Insiste ancora il Carpi: Borriello cerca la bomba di destro dalla distanza, altissima. Montolivo si sbraccia urlando per richiamare i suoi.

33' - Contropiede 3vs2 guidato da Niang che scarica su Bacca. Il colombiano chiuso sbaglia il cambio di gioco che avrebbe liberato Cerci in area.

32' - BACCA! Punizione di Cerci dalla destra, tuffo del colombiano e grande parata a distanza ravvicinata di Belec. Tutto fermo però per un fuorigioco di Niang che cerca di arrivare sul pallone.

29' - Slalom gigante di Bacca che ne salta tre al limite dell'area: è Cofie a fermarlo. Sul proseguimento ci prova Kucka dalla distanza, innocuo.

28' - Ancora occasione per Cerci! Triangolo con Bacca e grande scatto dell'esterno romano: è ancora il controllo a tradirlo ed a favorire la chiusura in corner di Belec.

26' - Errore grossolano di Cerci che si fa intercettare il passaggio per Niang sulla trequarti: sulla ripartenza Letizia arriva al cross ma lo spara in curva.

25' - Bravissimo Borriello a difendere palla su Romagnoli tentando anche lo scatto: fallo del difensore rossonero sull'out di sinistra del Carpi.

24' - Sulla ripartenza del Carpi grande scatto di Lasagna che calcia col sinistro: ancora attento Donnarumma in presa bassa.

23' - Niang! Il francese prova il gollonzo a giro dalla distanza: troppo alto per impensierire Belec.

22' - Ancora senza appresione la difesa del Carpi che allontana il traversone.

21' - Finalmente esce il Milan! Bonaventura la porta ed imbuca De Sciglio a sinistra, chiuso in corner.

20' - Martinho! Dopo la confusione al limite dell'area del milan l'esterno di Castori supera benissimo Abate, ma se la allunga e se la porta sul fondo.

19' - Nulla da fare sul piazzato, col Carpi che spazza e rialza il pressing.

18' - Prova a riorganizzarsi il Milan, che guadagna una punizione a centrocampo.

16' - CERCI! COSA SI E' MANGIATO! Montolivo trova una grandissima imbucata da centrocampo: l'ex-Toro batte tutti i difensori sul movimento, ma sbaglia il controllo tutto solo in area e si fa rimontare da Letizia, su cui poi commette fallo. Ghiottissima occasione per il Milan.

15' - Il Milan sta soffrendo tantissimo, fatica a tenere il possesso a centrocampo ed è molto falloso. Grandissimo inizio del Carpi.

13' - Ancora ripartenza veloce del Carpi, Lasagna chiede il triangolo a Borriello ma Alex lo stende a centrocampo: ammonito il brasiliano.

12' - DONNARUMMA! Pasciuti batte la punizione dalla sinistra, palla allontanata che finisce a Lollo fuori area: grandissimo destro del centrocampista, il baby portiere ci arriva in estensione sulla sua sinistra. Che parata!

11' - Prova la percussione Bacca, bravissimo Romagnoli ad intervenire.

9' - BORRIELLO! Respinta della difesa rossonera di testa, Gagliolo con una zuccata pesca l'ex rossonero in area: il sinistro in girata è di poco sull'esterno della rete.

7' - Cofie imbuca bene Borriello a destra, sugli sviluppi del cross deviato torna lo stesso Cofie calciando dal limite: basso e centrale, neutralizza Donnarumma.

4' - Carpi che prova a spingere in questa fase.

3' - Gioco molto spezzettato tra falli e rimesse in questi primi minuti.

2' - Padroni di casa con classica divisa totalmente bianca, Milan invece che veste il giallo-verde della terza.

1' VIAAAA! INIZIA CARPI-MILAN!

20.45 - Strette di mano e scambio di gagliardetti tra i capitani.

20.42 - Tutto pronto per l'ingresso in campo dei ventidue protagonisti e della cinquina arbitrale.

20.35 - Piccolo spazio per le curiosità: questo è il primo inconro in assoluto in partite ufficiali tra Carpi e Milan. Gli emiliani sono la squadra che subisce più gol nel primo quarto d'ora di gioco: sei le reti già subite in questo campionato. Marco Borriello è entrato in sette dei nove gol del Carpi (tre signature e quattro assist). Il Milan non subisce più di un gol nella stessa partita dal quattro ottobre, nella sconfitta contro il Napoli.

20.32 - Fischietto affidato al signor Massimiliano Irrati, proveniente dalla sezione di Pistoia.

20.30 - Immagini direttamente dagli spogliatoi del Braglia! Le squadre ultimano il riscaldamento, quindici minuti al kick-off!

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Romagnoli, Alex, De Sciglio; Cerci, Montolivo, Kucka, Bonaventura; Bacca, Niang. All. Mihajlovic

20.21 - Formazione della vigilia confermata anche da Mihajlovic! C'è Bacca, c'è Alex, fuori De Jong, Luiz Adriano e Mexes.

Carpi (4-4-2): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Lollo, Martinho; Lasagna, Borriello. All. Castori

20.20 ​ - Confermati dieci undicesimi previsti della squadra di Castori: unico cambiamento è in attacco. Accanto a Borriello nè Matos nè Mbakogu, gioca Kevin Lasagna!​

20.20 - Arrivate le formazioni ufficiali! 

20.18 - Ecco le immagini del sopralluogo dei rossoneri sul terreno di gioco del Braglia.

20.15 - Squadre in campo per il riscaldamento!

20.10 - Eccoci qui! Tutto pronto a Modena, trentacinque minuti al via di CARPI-MILAN!

Buonasera a tutti e benvenuti ad una nuova diretta scritta di Serie A! Sempre live, sempre su VAVEL Italia! Io sono Stefano Fontana e seguirò assieme a voi il posticipo: Carpi-Milan! Posticipo entusiasmante quello del Braglia: la cenerentola Carpi ospita i rossoneri ancora alla ricerca di una vera identità.

Il momento delle squadre

Emiliani che hanno ripreso il cammino con Fabrizio Castori, allenatore della storica promozione prematuramente esonerato dopo aver raccolto due punti nelle prime sei giornate (contro Samp, Inter, Palermo, Fiorentina,Napoli e Roma), salvo essere richiamato in fretta e furia dopo poco più di un mese di lavoro del suo sostituto Sannino, che ha racimolato solo un punto dagli scontri-salvezza con Bologna, Frosinone, Verona e Atalanta. Carpi che quindi ha ritrovato il suo condottiero: una sconfitta (1-2 casalingo col Chievo) ed una vittoria (2-1 esterno con il Genoa) per il tecnico marchigiano, a cui si aggiunge il 2-1 di Coppa Italia contro il Vicenza al Braglia. Gli emiliani rimangono comunque penultimi a nove punti, a -6 dal Palermo che attualmente occupa l'ultimo posto utile per la salvezza.

Milan che invece ha fatto della panchina il punto saldo dell'ennesimo tentativo di rinascita degli ultimi anni: totale potere a Sinisa Mihajlovic per tornare nell'europa che conta. Per ora il giudizio è sospeso: ventitré punti in quattordici partite per il tecnico serbo, che nel corso del campionato è passato dal 4-2-3-1 al 4-3-3, fino ad approdare al 4-4-2 che ha portato alla bella vittoria per 4-1 contro la Sampdoria. Nelle ultime sei media di oltre due punti a partita per i rossoneri, frutto delle vittorie contro Sassuolo (2-1), Chievo (1-0) e Lazio (1-3), e del pareggio (0-0) casalingo nello scontro con l'Atalanta, prima della sconfitta per 1-0 dello Juventus Stadium. La zona Champions dista sei punti, ed i rossoneri potrebbero approfittare delle frenate di Roma e Napoli.

Le ultime dai campi

Solito 4-4-1-1 previsto per Castori, con Wallace che per un problema muscolare si aggiunge alla lista degli indisponibili assieme ai lungodegenti Bubnjic e Fedele. Belec sarà tra i pali, con l'ex Cristian Zaccardo e Letizia confermati ai lati di Simone Romagnoli e Gagliolo. Solo panchina per il rientrante Spolli. Molti dubbi invece per quanto riguarda il centrocampo: Lollo unico sicuro del posto in mezzo, accanto a lui uno tra Cofie e Marrone. A destra ballottaggio Pasciuti/Di Gaudio, sulla fascia mancina si giocano una maglia Martinho e Gabriel Silva. Davanti Matos dovrebbe supportare un'altra vecchia conoscenza rossonera, Marco Borriello, con Mbakogu pronto a subentrare a partita in corso per sfruttare la sua esplosività.

Modulo simile anche per Sinisa Mihajlovic, che conferma i quattro a centrocampo: De Jong rientra dall'infortunio ma non partirà dal primo minuto. Ci sono quindi Riccardo Montolivo e Kucka tra Cerci e Jack Bonaventura. Davanti Mbaye Niang confermatissimo dopo la grande prestazione contro la Samp, al rientro dal lungo infortunio che gli ha fatto saltare tutta la prima parte di stagione. Accanto a lui, Luiz Adriano può insidiare la titolarità di Bacca. Nella retroguardia è indisponibile Antonelli, fermato da una lesone all'adduttore della coscia sinistra: in infermeria anche Menez, Balotelli, Diego Lopez e Bertolacci. Abate e Mattia De Sciglio prenderanno posto sulle fascie, con Alex e Mexes a combattere per la maglia da titolare accanto a Romagnoli. In porta sempre fiducia al giovanissimo Donnarumma.

Le probabili formazioni 

Carpi (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Lollo, Martinho; Matos; Borriello. All. Castori

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Romagnoli, Alex, De Sciglio; Cerci, Montolivo, Kucka, Bonaventura; Bacca, Niang. All. Mihajlovic

Le parole della vigilia

Fabrzio Castori: "Sappiamo di affrontare una squadra di campioni, un club prestigioso e siamo consapevoli che per fare risultato dobbiamo fare la partita perfetta. Affrontiamo una grandissima squadra ma abbiamo la necessità di fare punti perché nella situazione di classifica in cui ci troviamo non siamo nelle condizioni di poter scegliere dove e quando fare risultato ma dobbiamo provarci sempre e contro chiunque. Le prestazioni che abbiamo fatto ad inizio campionato, anche contro grandi squadre, sono servite a prendere confidenza con la categoria ma non a portare punti. Stiamo crescendo, le vittorie aiutano a prendere fiducia e convinzione e dobbiamo confermare questi passi avanti. Domani sappiamo di dover fare un capolavoro, ma la necessità di fare punti ci deve dare la convinzione di riuscire a compierlo. Il Milan è fortissimo a prescindere dal sistema di gioco che utilizzerà Mihajlovic, noi cercheremo di essere equilibrati e aggressivi. Non dovremo subire troppo il Milan, hanno campioni in grado di risolvere la partita e dovremo essere bravi ad attaccarli alti e tenerli lontani dalla nostra area. Dovremo imprimere un ritmo altissimo alla partita: queste sono le armi che si devono avere quando si incontrano squadroni come il Milan”.

Sinisa Mihajlovic: "Abbiamo partite alla portata, sulla carta però non esistono vittorie. Tutto va dimostrato in campo, con il giusto atteggiamento, quello non dobbiamo assolutamente sbagliarlo. A fine girone d'andata vedremo poi dove saremo, ora l'obiettivo è mantenere la media di due punti a gara. La squadra si è allenata unita e concentrata e faremo di tutto per vincere nonostante loro siano in ripresa e abbiano Borriello in forma. Sara una partita combattuta ma se giochiamo come sappiamo tutto dipende da noi. La Juve e il terzo posto? Loro sono forti, ne parlano tutti bene, ma anche noi nelle ultime otto abbiamo fatto cinque vittorie, due pari e una sconfitta proprio con la Juve. Ma qui non c'è entusiasmo, anzi si crea sempre polemica e confusione, noi però restiamo concentrati. In quattro o cinque lotteranno per la Champions, anche noi lo vogliamo, vediamo come chiudiamo l'andata che il ritorno sarà ancora meglio. Carlos [Bacca] sta bene, è un po' più stanco degli altri per via anche della nazionale, ma ha personalità ed è per noi importante, già da domani se giocherà sono convinto che farà bene... I tifosi? Non sono bravo a fare i conti ma l'Inter ha speso più di noi, almeno da quando è arrivato Mancio, hanno cambiato tantissimo e lui ha avuto più tempo. Il Milan ha speso 80 milioni ma quando si inizia un nuovo ciclo serve tempo anche se nelle grandi squadre non c'è, serve un programma a medio lungo termine. Non siamo contenti della partenza neppure noi ma alla fine ci saremo. Berlusconi? Con lui mi sento spesso, è il passato, il presente e il futuro, gli allenatori passano ma lui resta. Gli faccio gli auguri per il piccolo intervento che ha fatto, ma per un leone come lui quello è solletico. Il rapporto tra noi è ottimo, tutte le scelte e le convocazioni che ho fatto la società le ha avallate, il presidente mi ha sempre rispettato e per questo lo ringrazio. Con Galliani mi vedo tutti i giorni, è il mio primo riferimento, con lui c' è stima e affetto. Ho preso decisioni anche coraggiose e lui mi ha sempre appoggiato senza condizionamenti o forzature, visto che voi continuate a dire il contrario io lo ripeto e lo chiarisco. Tra me e la società il rapporto è continuo e nel massimo rispetto dei ruoli, io accetto le critiche anche esagerate ma non le falsità. Il mercato? Boateng si è sempre allenato, fisicamente sta bene, è un giocatore importante e viene praticamente gratis, si comporta bene e conosce l'ambiente. Potrà tornarci utile. Meglio poter scegliere che non farlo, per il resto la società sa se dover intervenire".