Poco o nulla a Modena: tra Carpi e Milan finisce 0-0

Un buon punto per il Carpi un po' di rammarico per il Milan..

Poco o nulla a Modena: tra Carpi e Milan finisce 0-0
foto ansa
Carpi
0 0
Milan
Carpi: (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, S. Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Lollo, Martinho (8' st Di Gaudio); Lasagna (27' st Mbakogu); Borriello (42' st Gabriel Silva). A disp.: Brkic, Spolli, Marrone, Lazzari, Matos. All.: Castori
Milan: (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, A. Romagnoli, De Sciglio; Cerci (23' st Luiz Adriano), Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang. A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, Zapata, Mexes, Poli, José Mauri, De Jong, Honda, Suso. All.: Mihajlovic
SCORE: 0-0
ARBITRO: Arbitro: Irrati Ammoniti: Alex, A. Romagnoli (M) Espulsi: nessuno

Carpi e Milan non vanno al di là dello 0-0 nel match che chiude la 15^ giornata di serie A. Troppo poco fa la squadra rossonera per ottenere la vittoria contro un Carpi coriaceo, match terminato giustamente a reti bianche. I segnali di ripresa del Diavolo si fermano: mezzo passo falso per gli uomini di Mihajovic, apparsi in affanno in larghi tratti della partita e poco pericolosi in avanti. Castori frena Mihajlovic: già buon punto per gli emiliani, meno per il Milan frenato nella sua rincorsa alle zone alte. Protestano tutti: manca un rigore per parte. La squadra  milanese viene superata dal Sassuolo e raggiunta dall’Atalanta al settimo posto a quota 24 punti.  il Carpi, dopo aver fermato il Napoli sullo 0-0 ad inizio stagione, ferma pure il Milan.

Tutte rispettate appieno le indiscrezioni della vigilia, Milan con il consueto  4-4-2, Cerci e Bonaventura sui due esterni mentre Bacca e Niang formano la coppia d'attacco. Castori schiera Lasagna,dietro alle spalle di Borriello al posto del brasiliano Matos nel 4-4-1-1 dei padroni di casa. Parte forte il Carpi: all' 8' Cofie esplode il destro dal limite, ma Donnarumma si distende sicuro. Qualche minuto dopo sempre i biancorossi pericolosi con Borriello tira poco a lato. La prima vera azione da goal arriva al 14' sempre dei padroni di casa: gran conclusione al volo da fuori area di Lollo, strepitosa la risposta in tuffo del baby portiere rossonero. Il Milan si sveglia verso la fine del primo tempo, con Belec che deve fare gli straordinari prima al tirocross di Bacca e successivamente alla sventola di Niang.  Al 41' proteste del Carpi: Lasagna contro Alex, uno contro uno in area con Donnarumma che esce a valanga toccando l'avversario con la palla che si allontanava. L'arbitro lascia continuare. 

La ripresa si apre con gli stessi 22 in campo. Ripresa avara di occasioni, dove nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento. Il Milan prova a spingere, ma non ha riferimenti in area. I rossoneri provano l'assedio nei minuti finali, dove il Carpi è calato nel finale. Al 85' il Milan sfiora il goal del vantaggio, ma uno strepitoso Beric salva il risultato sulla zuccata di Kucka, nel proseguo dell'azione  Luiz Adriano viene atterrato in maniera plateale.  FInisce cosi 0-0, rossoneri deludenti: Fuori casa il Milan ha vinto appena 2 partite su 8 giocate per un totale di 8 punti guadagnati. Peggio di Empoli, Udinese, Chievo. Ottima prova degli uomini di Castori che hanno giocato alla pari dei rossoneri poco spregiudicati che, contro la penultima squadra in classifica, avrebbero dovuto fare di sicuro di più.