Il Milan sbanca Marassi e vola ai quarti. Mihajlovic: "La Champions? Niente è complicato"

I rossoneri si impongono 2-0 in casa della Sampdoria con le reti di Niang e Bacca.

Il Milan sbanca Marassi e vola ai quarti. Mihajlovic: "La Champions? Niente è complicato"
Coppa Italia: Il Milan sbanca Marassi e vola ai quarti.

A Mihajlovic serviva una vittoria e la vittoria è arrivata. Al Marassi va in scena l'ultimo ottavo di finale della Tim Cup tra Sampdoria e Milan. I rossoneri vincono grazie ai gol di un indomabile Niang e del solito Bacca. 

La partita: Montella opta per il 4-3-1-2: Viviano in porta, linea difensiva composta da Cassani, Moisander, Zukanovic e Regini. A centrocampo Ivan, Fernando e Carbonero. Soriano dietro Muriel e Bonazzoli.Contro il suo passato, Mihajlovic sceglie il 4-4-2. Abbiati tra i pali, Abate, Mexes, Romagnoli e De Sciglio in difesa. Centrocampo formato da Cerci, Kucka, Bertolacci e Bonaventura. In attacco Niang e Bacca. La squadra di casa parte bene e per i primi 20 minuti sembra avere il controllo della gara. Il Milan cresce pian piano e alla fine porta a casa il risultato. Al 50' la sblocca Niang con un diagonale che non lascia scampo al portiere avversario. La Samp rimane in 10 al 64' per l'espulsione di Zukanovic. Nel finale di gara Cassano sfiora il palo ma nei minuti di recupero Bacca chiude i conti. Tra i rossoneri da sottolineare le buone prove di Niang, Bacca e De Sciglio.

Così il tecnico serbo ai microfoni della Rai (dichiarazioni riportate da Milan News): "Dovevamo vincere e abbiamo vinto. Abbiamo colto un’occasione importante. Il percorso per la finale non è proibitivo e da un senso diverso al nostro campionato. Abbiamo dimostrato che abbiamo carattere e che nessuno molla. Abbiamo vinto meritatamenteSe avessimo vinto contro il Verona avremmo fatto 18 punti in 9 giornate, ovvero 2 punti a partita che è una media che ti porta in Champions League. Non abbiamo sfruttato le occasioni avute,sono convinto che riusciremo ad arrivare al nostro obiettivo."Il tecnico rossonero poi interviene anche u Niang, autore del primo gol: "Niang è molto giovane. Il suo problema è che deve trovare continuità, sia in partita sia in settimana. Quando crescerà mentalmente, sarà uno molto forte perché ha fisico e tecnica. Quando ti punta, è difficile marcarlo perché ha sia il destro che il sinistro

Vittoria molto importante per il Milan. Arrivare in finale è tutt'altro che impossibile. Se i rossoneri dovessero battere il Carpi si troverebbero in semifinale contro la vincente tra le sorprese Spezia e Alessandria. Vincere il trofeo potrebbe regalare l'Europa e salvare la stagione.