Berlusconi e quelle parole che non lasciano tranquillo Sinisa Mihajlovic

Nelle scorse ore Silvio Berlusconi è tornato a parlare del suo Milan a margine di un incontro legato alla sua attività politica.

Berlusconi e quelle parole che non lasciano tranquillo Sinisa Mihajlovic
Silvio Berlusconi, presidente del Milan

"Io sono sempre innamorato, pensi lei che quest’anno ho speso 150 milioni. Non so quando ritorneremo a vincere. Lei non è incazzato?" Così Silvio Berlusconi ieri a ilveromilanista.it. Parole che non nascondono una certa insoddisfazione da parte del numero uno rossonero.

Sembrava che le vittorie contro Frosinone e Sampdoria potessero in qualche modo aver rasserenato tutto l'ambiente rossonero. Il gruppo è sembrato unito dalla parte di Mihajlovic e anche Galliani ha parlato di possibile spartiacque per la stagione rossonera. Non sembra pensarla così Berlusconi. Il feeling con Mihajlovic si è presto esaurito e con il mancare dei risultati e del gioco sono aumentate anche le voci intorno alla panchina del Milan, con il serbo sempre sotto osservazione. D'altra parte Berlusconi è tornato ad investire quest' estate sul mercato, dopo diversi anni in cui una delle principali accuse che gli venivano rivolte era proprio quella di non fare abbastanza per la sua creatura. Ora, secondo Berlusconi, con il mercato estivo che è stato portato avanti, il Milan deve tornare a raggiungere gli obiettivi prefissati dalla società. In questo caso il terzo posto.

Berlusconi, come riportato da diversi quotidiani, ha anche parlato di alcuni singoli della rosa a disposizione di Mihajlovic"Secondo lei è meglio Cerci di Boateng? Perchè gioca Zapata? A me lo chiede?" Anche in questo caso parole che sanno poco di miele e che forse rispecchiano quello che pensano i tifosi. Il Natale del Milan sarà sicuramente un po' più sereno rispetto a qualche settimana fa, ma le parole di Berlusconi tengono inevitabilmente un po' in tensione Sinisa Mihajlovic.