Lippi: "Il progetto giovani del Milan mi intriga molto. Balotelli e Menez saranno preziosi"

Marcello Lippi parla del Milan di Sinisa Mihajlovic ed elogia la tendenza rossonera di puntare con decisione su tanti giocatori giovani, italiani e anche stranieri.

Lippi: "Il progetto giovani del Milan mi intriga molto. Balotelli e Menez saranno preziosi"
Marcello Lippi parla del Milan

Marcello Lippi continua ad osservare da vicino il nostro campionato. In particolare nelle ultime ore l' ex ct campione del mondo ha parlato con il quotidiano Leggo del Milan, dei progetti rossoneri e di quanto potranno aiutare i rientri degli infortunati per gli obiettivi di Sinisa Mihajlovic.

Parole di elogio per il nuovo corso del Milan che punta, o sembra farlo, soprattutto sui giovani"Il progetto giovani del Milan mi intriga tantissimo. Donnarumma, Romangoli, De Sciglio, Bonaventura, Bertolacci. Insomma, la strada intrapresa dai rossoneri è quella giusta. Prevedo un futuro molto interessante per i rossoneri. Alla Serie A manca la competitività di un club importante come il Milan." Lippi quindi non vede così male i rossoneri come a volte si è sentito e letto in queste settimane. Spina dorsale della squadra giovane e italiana con intorno grandi giocatori internazionali come ad esempio Bacca. Il percorso di risalita non è facile, ma secondo Lippi i rossoneri sono sulla strada giusta. 

Mihajlovic in questa prima parte di campionato ha dovuto fare i conti con diverse assenze e infortuni anche di giocatori importanti. Due nomi su tutti in attacco sono quelli di Menez e Balotelli. Il francese, l' anno scorso miglior marcatore del Milan di Inzaghi, non è mai stato a disposizione, SuperMario, invece, ha visto pochissimo il campo nella sua seconda esperienza rossonera. Anche Lippi è convinto che i loro ritorni saranno utili: "I rossoneri sono ancora in tempo per tornare in gioco. E i ritorni di Balotelli e Menez saranno preziosi per Mihajlovic." Sicuramente la pensa così anche lo stesso Mihajlovic.