Donnarumma a 360 gradi: "Milanista da sempre. Sogno scudetto e Champions"

Il numero uno rossonero: "L’obiettivo è la Champions League, ce la metteremo tutta. Giocare nel Milan è speciale essendo stata sempre la mia squadra del cuore".

Donnarumma a 360 gradi: "Milanista da sempre. Sogno scudetto e Champions"
Donnarumma a 360 gradi: "Milanista da sempre. Sogno scudetto e Champions"

Un altro rossonero ha parlato in questi giorni di festa. Gianluigi Donnarumma, grande rivelazione del Milan in questa stagione ha concesso un’intervista a Sky Sport. Tanti i temi trattati, partendo dal momento della squadra di Sinisa Mihajlovic: "Potevamo fare di più, abbiamo fatto una bella partita a Frosinone ed ora passiamo un Natale tranquillo: siamo un grande gruppo e speriamo di qualificarci per l’Europa. Ce la metteremo tutta, la tradizione europea manca da qualche anno: il nostro obiettivo è la Champions".

Donnarumma, è stato inevitabilmente accostato al collega Buffon: "E’ sempre stato un sogno vedere Gigi Buffon da vicino. L’ho incontrato un mese fa. Quando ci siamo abbracciati mi sono emozionato, mi ha fatto i complimenti". Da tifoso rossonero a 16 anni difende i pali della porta della propria squadra del cuore: "Sono nato milanista, non è certo nata da una partita la mia fede. Poi mio fratello ha cominciato a giocare lì, quindi la mia passione è aumentata e da lì è scattato l’amore per i colori rossoneri. Il sogno? E' quello di vincere lo scudetto, poi magari alzare la Champions: da tifoso ho visto alzarla a grandi campioni e un giorno vorrei alzarla anche io. In giro mi riconoscono, mi fa grande piacere, sono sempre gentile con tutti e faccio foto con tutti. Per me lasciare una città come questa è stato molto difficile, ad un età come 14 anni lasciare amici e famiglia è stata dura. Ma pian piano dovevo abituarmi, se volevo inseguire il mio sogno".

Infine ha aggiunto: "Il momento più emozionante? Tornare a casa e trovare i regali sotto l'albero, non voglio nulla in particolare: basta stare in famiglia e passare un bel Natale con i miei genitori, penso molto alle tradizioni e a pensare le festività in famiglia. E' un Natale speciale, da due mesi gioco nella squadra che tifo da bambino, è stato un regalo ricevuto in anticipo".