Milan, domani Mr. Bee incontrerà Berlusconi

Domani il brooker thailandese andrà dal presidente rossonero per presentare la sua cordata..

Milan, domani Mr. Bee incontrerà Berlusconi
Milan, domani Mr. Bee incontrerà Berlusconi

Nuova tappa verso il closing: domani Mr Bee sbarcherà in Italia per illustrare a Silvio Berlusconi come intende riassortire la sua cordata di investitori. Potrebbero esserci delle importanti novità sulle coperture finanziarie e per chiudere (finalmente) la cessione da 480 milioni di euro per il 48% del Milan. Il summit andrà in scena ad Arcore, dove il broker thailandese farà il punto della situazione sull’affare direttamente con Berlusconi.

Dopo i colloqui fiume degli ultimi giorni tra il broker thailandese ed i dirigenti Fininvest, qualcosa si sarebbe concretamente mosso: Taechaubol avrebbe chiesto e ottenuto di incontrare il patron rossonero in Italia per valutare assieme l’esito degli incontri avvenuti nei giorni scorsi in Cina fra i manager di Fininvest, il thailandese e i due potenziali investitori cinesi interessati a entrare nell’affare. Già, perchè dopo l’uscita di scena dell’ADS Security di Abu Dhabi (la società cinesa non ha intenzione di entrare nella proprietà, ma vorrebbe ottenere la commercializzazione del marchio e del merchandising in Cina, dove il Milan ha una grande fetta di tifosi), il broker thailandese avrebbe in pugno due nuovi partner commerciali che espliciterà al presidente rossonero nel meeting di Arcore: la più importabte si tratterebbe di un’entità finanziaria cinese vicina al governo di Pechino che potrebbe dare le ultime garanzie necessarie per le cessione del 48% del Milan. La trattativa dunque prosegue e la testimonianza è proprio il viaggio a Milano di  Mr Bee, il quale, se l’affare fosse saltato, sarebbe rimasto in Tailandia. Bisogna però convincere Fininvest, ancora molto cauta sull’esito dell’operazione. 

Domani a Villa San Martino ad Arcore ci sarà l’annunciatissimo vertice tra Silvio Berlusconi e Bee Taechabuol per la cessione del 48% delle quote del Milan al brooker che nel nel giro di 2-3 anni vuole la maggioranza del club. Durante questo incontro si parlerà anche di mercato. C’è voglia di chiudere, ma senza fretta. Dopo 13 mesi di trattative, nei prossimi giorni, verrà deciso il futuro del Milan.