Barbara Berlusconi: "Quest'anno l'obiettivo è l'Europa League, per Mr.Bee serve una soluzione"

Barbara Berlusconi, alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa "derby per la pace", ha parlato anche della situazione del Milan di campo e a livello societario.

Barbara Berlusconi: "Quest'anno l'obiettivo è l'Europa League, per Mr.Bee serve una soluzione"
Barbara Berlusconi, ad della parte commerciale del Milan

Barbara Berlusconi sembrava un po' essere sparita dai radar del mondo Milan, almeno a livello di presenze in pubblico. Spesso assente allo stadio e silente sulla stagione rossonera, l'amministratore delegato della parte commerciale è tornata, invece, a parlare nella giornata di ieri.

L'occasione è stata una conferenza stampa a San Siro insieme all'Inter per la presentazione del progetto benefico "derby per la pace". Immancabili, però, le domane sulla situazione del Milan di oggi, quello di Sinisa Mihajlovic. Secondo Barbara Berlusconi l'obiettivo stagionale del Milan è molto chiaro: "Bisogna essere onesti e diretti con i tifosi, l'obettivo è l'Europa League, crediamo di poterci andare, dall'anno prossimo tornerà ad essere la Champions, naturale palco scenico del Milan. Nel mercato sono stati spesi tanti soldi, la squadra è solida." Una presa di posizione ben diversa rispetto a quella di Adriano Galliani e del presidente Berlusconi che ad inizio stagione parlavano di obiettivo Champions League già per questa stagione. Il campo, però, sta fornendo risposte diverse e allora le parole della figlia del presidente potrebbero portare più effetti positivi che non negativi a tutto l'ambiente. La squadra potrebbe sentire meno pressione addosso, sapendo che l'obiettivo non è un utopistico terzo posto, ma un più possibile, almeno sulla carta, quinto.

Qualche battuta è arrivata anche sulla questione Mr.Bee. Anche qui Barbara Berlusconi sembra avere le idee piuttosto chiare: "In veste di Ad e azionista fininvest ho cercato di mantenere un ruolo defilato tra le parti, una cessione porta con sè momenti di stallo, speriamo che in una direzione o nell'altra la trattativa si possa concludere, la mia posizione è di distanza e rispetto, la società sta andando avanti in tanti progetti." Tempi allungati e dilatati, rinvii su rinvii e poca chiarezza. Tutto quello che in questo momento non serve al Milan, in campo e in società. Barbara Berlusconi spera si arrivi ad una soluzione, sensazione condivisa da tutti i tifosi rossoneri.