Kucka, l'acquisto low cost che ha conquistato Sinisa Mihajlovic

Nel derby contro l'Inter Juraj Kucka è stato forse il migliore in campo per il Milan di Sinisa Mihajlovic. Il centrocampista ha delle caratteristiche uniche nella rosa rossonera.

Kucka, l'acquisto low cost che ha conquistato Sinisa Mihajlovic
Kucka, prima stagione al Milan

3 milioni di euro, questa la cifra spesa dal Milan per acquistare dal Genoa Juraj Kucka. Il centrocampista slovacco è arrivato a Milanello coperto dai sospetti legati alle infinite trattative messe in piedi fra Galliani e Preziosi in queste ultime stagioni complicate per entrambi.

Mihajlovic è sembrato fin da subito apprezzare le qualità del centrocampista, uniche nel senso migliore del termine all'interno della rosa del Milan di questa stagione. La prestazione di Domenica sera contro l'Inter è stato il punto più alto di Kucka al Milan fino a questo momento. Schierato al fianco di Montolivo, lo slovacco è risultato primo sia per palloni recuperati che per bribbling riusciti. Un'idea di completezza e partita a tutto campo che sembrava essere già emersa durante i 90 minuti del derby di Milano. Kucka è stato davvero fondamentale a centrocampo per il Milan, in grado di aiutare la squadra in fase difensiva e spaccare in due il centrocampo di Mancini con percussioni palla al piede e inserimenti negli spazi lasciati dalla squadra nerazzurra. La sua scelta al posto di Bertolacci, altro acquisto arrivato dalla squadra di Preziosi per cifre decisamente diverse, è risultata alla fine decisamente azzeccata da parte di Sinisa Mihajlovic, grande vincitore della partita di Domenica sera. Kucka così ha dimostrato ancora una volta che a volte non serve spendere necessariamente vagonate di milioni di euro per trovare sul mercato dei giocatori funzionali ad una squadra. Non grandi campioni sicuramente, ma nomi in grado comunque di dare un contributo costante.

A livello di utilizzo Kucka è il quarto più utilizzato della rosa di Mihajlovic, alle spalle solamente di Romagnoli, Bonaventura e Bacca, le tre colonne portanti dei rossoneri in questa stagione. Ulteriore testimonianza di come il centrocampista arrivato negli ultimi giorni del mercato estivo abbia presto scalato le gerarchie all'interno della rosa milanista di questa stagione.