Galliani: "Honda mi piace molto, è un grande giocatore e lo sta dimostrando anche nel Milan"

All'arrivo nelgi uffici della Lega Serie A, Adriano Galliani si è fermato a rispondere ad alcune domande dei giornalisti presenti. Protagonista nelle parole dell'ad Keisuke Honda.

Galliani: "Honda mi piace molto, è un grande giocatore e lo sta dimostrando anche nel Milan"
Keisuke Honda, al centro delle parole di Galliani

Adriano Galliani ha sempre difeso Keisuke Honda, anche nei momenti più difficili e complicati della sua esperienza al Milan. Non solo prestazioni non all'altezza di quanto ci si poteva aspettare, ma anche alcune dichiarazioni che non erano piaciute più di tanto. Inevitabili le voci di mercato intorno al giapponese.

L'ultimo periodo, bisogna dirlo, sta sorridendo allo stesso Honda e a tutto il Milan. Ormai il numero 10 gioca sulla destra da qualche partita fornendo delle buone prestazioni e un grande lavoro in fase di copertura. Al suo arrivo oggi in Lega Serie A Galliani ha parlato così del giapponese: "È un ragazzo molto intelligente, con una mentalità diversa rispetto a noi italiani visto che è giapponese. L’ho voluto a tutti i costi perché è un grande giocatore e lo sta dimostrando. Lui dice le proprie opinioni sempre garbatamente." L'ad ha poi commentato le ultime gare giocate da Honda: "Sta facendo molto bene, lavora molto e si sacrifica tantissimo. È un giocatore che personalmente mi piace molto e lui lo sa."

Prima di congedarsi, Galliani ha avuto anche il tempo di parlare del futuro di Honda, con delle parole abbastanza precise a riguardo: "Lui vuole restare al Milan e noi vogliamo tenerlo, non è mai stato sul mercato e non ha mai chiesto la cessione. Siamo molto contenti per quello che sta facendo ora, questo è il vero Honda." Già durante il mercato di Gennaio appena finito si erano inseguite tante voci di interessamenti per lui, soprattutto da Spagna e Inghilterra. I suoi procuratori, però, hanno sempre smentito la possibilità di un addio a Gennaio, rimandando eventuali questioni di questo genere alla fine della stagione. Sicuramente conterà anche quello che dirà Mihajlovic una volta finito il campionato. Anche l'allenatore serbo del Milan, però, non ha mai perso occasione, quando interpellato sull'argomento, di parlare di Honda in termini assolutamente positivi, soprattutto dal punto di vista professionale e dell'applicazione in campo.