Milan, Boateng avverte Mihajlovic: "Sono finalmente al 100%"

Il boa ha poi aggiunto: "Spetterà al mister farmi giocare o meno"

Milan, Boateng avverte Mihajlovic: "Sono finalmente al 100%"
Kevin-Prince Boateng, gazzettaworld

Questo pomeriggio Kevin-Prince Boateng è stato intervistato da Milan Channel. Il ghanese è stato ingaggiato dal Milan a gennaio dopo aver rescisso il contratto con lo Schalke 04, ora, dopo un periodo di necessaria ripresa, è finalmente pronto: "Sono contento e felice di essere qui. Vivo bene, allenarmi qua è bellissimo e, in generale, mi trovo bene. E’ stato normale, all’inizio, non giocare visto che ero fermo da 8 mesi. Chi sa di calcio capisce bene queste situazioni. Adesso sono pronto, sono al 100%, anzi al 110%. Ma tocca all’allenatore scegliere se farmi giocare o meno, ma io sono pronto". 

La seconda avventura rossonera del Prince, per il momento non è stata delle migliori, infatti ha racimolato appena 106 minuti in campionato; c'è poco spazio nella squadra rossonera. A proposito, che Milan ha trovato?: "Ho trovato la squadra un po' insicura, ma è normale perchè si arrivava da un periodo in cui non si vinceva. Siamo cresciuti tantissimo, oggi vedo vedo una squadra giovane. Dicono che non siamo una squadra, ma posso garantirlo che lo siamo".

Il Milan domenica è atteso dalla delicata trasferta di Bergamo: "A Bergamo è sempre difficile giocare- ha affermato  Boateng- ma se giochiamo come sappiamo vinciamo. Siamo più forti e dobbiamo farlo vedere. Sono più maturo, ho più esperienza di prima. Non dico sempre che sia un vantaggio. Prima ho giocato con la testa libera, non pensavo tanto, uscivo e facevo quello che volevo fare. Oggi forse pensi di più e questo forse ti frena, per questo sto cercando l'equilibrio delle due cose insieme"

La finale di coppa Italia contro la Juventus si avvicina: "Non c'è bisogno di grandi discorsi per preparare una finale, io parlo quando serve. Se hanno bisogno io ci sono".