La Juve passa a San Siro, Mihajlovic: "Siamo stati alla pari. Buffon decisivo"

Il tecnico rossonero a Sky Sport: "La panchina? Inutile fare sempre le stesse domande..."

La Juve passa a San Siro, Mihajlovic: "Siamo stati alla pari. Buffon decisivo"
Sinisa Mihajlovic, GazzettaWorld

La Juventus espugna San Siro battendo 2-1 il Milan e allunga momentaneamente in classifica a +9 sul Napoli. Gol di Alex al 18', Mandzukic al 28', Pogba al 65'. I rossoneri non sfigurano, anzi  oltre al gol di Alex, si contano anche un palo, una traversa e il miracolo di Buffon, ma escono immeritatamente sconfitti dalla sfida di San Siro. 

Ci ha provato il Milan di Sinisa Mihajlovic intervenuto a Sky Sport nel postpartita. Ai rossoneri non è bastato l'orgoglio per battere la Juventus: "Difficile commentare una partita che non meritavamo di perdere, abbiamo i nostri difetti ma non siamo mai stati fortunati quest'anno. Il risultato ci fa arrabbiare, oggi ci giocavamo la faccia ma oggi l'abbiamo tenuta alta. Aver giocato alla pari con la Juve ci dà fiducia in vista del finale di campionato e della finale di Coppa Italia. Buffon ha fatto tre grandissime parate, Donnarumma neanche una. Poi siamo calati, Balotelli e Montolivo non ne potevano più. C'è stato un calo fisico di alcuni giocatori, Balo non giocava da tanto tempo, Montolivo appena recuperato e Kucka veniva da un infortunio".

Non è bastato quello che è stato forse il miglior Milan della stagione per fermare la corsa della Juventus: "La partita l'abbiamo preparata bene, siamo andati a pressarli alti. Abbiamo messo Bacca e Balotelli sui loro registi. Quei due gol non si devono prendere. Quando la palla non la prendo io non la deve prendere neanche l'avversario. Sono contento della prestazione, spero che giocheremo così anche nelle prossime partite, non solo quando incontriamo squadre che sono davanti a noi. Questo atteggiamento dobbiamo mantenerlo sempre. Se giochiamo così possiamo vincerne tante e possiamo avere anche la possibilità di vincere la Coppa Italia". La partita di Mario Balotelli: "Ha fatto una buona gara- ha dichiarato il tecnico rossonero-ha avuto fiducia. Finché è stato bene in campo si è sacrificato molto. Stava su Bonucci e Marchisio, lui e Bacca hanno fatto bene. Non ha queste caratteristiche ma ha fatto quello che gli ho chiesto. E' stato pericoloso in fase offensiva. Non gioca da tempo, con Bacca troverà l'intesa. Quest'anno non abbiamo mai avuto tutti gli attaccanti a disposizione. Abbiamo messo tutto il potenziale offensivo che avevamo, non siamo riusciti a pareggiare ma avremmo meritato di più".

Milan Juventus 1-2, GazzettaWorld
Milan Juventus 1-2, GazzettaWorld

Milan rinvigorito,dal ritiro punitivo di 6 giorni: "Volevo farlo per parlarci, per confrontarci, per capire perché abbiamo fatto male da Sassuolo in poi. Mi hanno confermato che è un problema di concentrazione. E' difficile da migliorare". Chiusura sul momento rossonero: "Io guardo soprattutto alla prestazione, poi al risultato. Se vedo la prestazione ho fiducia in vista delle partite successive. Quest'anno non siamo mai stati fortunati. Se riusciamo a giocare così anche con le squadre sulla carta più deboli, oggi saremmo molto più avanti. Ho fatto i complimenti ai ragazzi, abbiamo dimostrato di essere superiori alle squadre che ci stanno davanti. Certe qualità o ce le hai o non ce le hai, bisogna mantenere sempre la concentrazione e la cattiveria come se giocassimo come una grande squadra".

Anche Juraj Kucka è intervenuto a Sky Sport alla fine della partita: "In campo abbiamo dato tutto, abbiamo lottato fino alla fine. Buffon ha fatto una granda parata su Mario. Poi hanno segnato loro. Abbiamo fatto il massimo, dobbiamo continuare così. Atteggiamento? Questo dipende sempre da noi, abbiamo dimostrato che sappiamo giocare, ma lo abbiamo dimostrato con le squadre più forti. Ci è mancata la continuità".