Il Milan svolta grazie al solito Bacca

Tre punti pesantissimi per il Milan, che ha superato in trasferta l’ottima Sampdoria di Giampaolo..

Il Milan svolta grazie al solito Bacca
twitter.com/acmilan

"Se non ci fosse Carlos Bacca"...

Il Milan riparte grazie al solito Carlos Bacca: l'attaccante colombiano entra nel secondo tempo e segna il gol decisivo nel finale, dopo aver preso anche un palo, e risponde da campione all'allenatore che l'ha lasciato inizialmente in panchina.

I tifosi devono ringraziare anche Gigio Donnarumma: ancora una volta il giovane portiere ha sventato almeno tre palle-gol clamorose, strepitoso su Torreira, Barreto e Muriel.

twitter.com/acmilan
twitter.com/acmilan

La Sampdoria avrebbe meritato di più: nel complesso, i blucerchiati sono stati superiori per molti minuti. Va anche detto che Irrati non si è rivelato ininfluente, perchè sicuramente ha pesato il gol annullato a Barreto per un fuorigioco che non è sembrato esserci. I rossoneri hanno sofferto molto nella prima frazione di gara, ma sono riusciti a non squagliarsi, non cedendo il passo alla pressione degli avversari e riuscendo a rimanere compatti.

Come dicevamo, una vittoria firmata da Carlos Bacca, tenuto inizialmente in panchina da Montella perché colpevole sia per un battibecco tra giocatore-allenatore avvenuto nei giorni precedenti, e soprattutto di partecipare poco al gioco.

Lapadula, preferito ad inizio partita, non ha fatto poi così male: l'ex Pescara si è battuto fino alla sostituzione, ma ha sprecato malamente l'unica ghiotta occasione nel primo tempo. Alla fine Carlos Bacca è stato l'uomo-partita: l’esclusione è stata una iniezione di energia, El Peluca ci ha messo poco più di venti minuti a decidere il match. Questo Milan non può fare a meno di lui.

twitter.com/acmilan
twitter.com/acmilan

Vincenzo Montella può tornare a sorridere: i rossoneri tornano al successo, dopo due sconfitte consecutive e possono ripartire. Questa vittoria è ossigeno puro per il Milan: i suoi giocatori sono tornati a dare segnali di vita.