Milan, Raiola avverte la nuova società: "Donnarumma è un gioiello. Merita di stare in una bella vetrina"

Mentre il Milan si prepara alla sfida di domani con la Lazio, Mino Raiola torna a parlare di uno dei gioielli della sua ricca scuderia, Gigio Donnarumma. Il portiere non ancora maggiorenne si sta confermando ad altissimi livelli anche in questa stagione, e Raiola sta già mettendo sotto pressione la nuova dirigenza cinese. Con il contratto in scadenza nel 2018, la priorità dei nuovi acquirenti sarà bloccare a San Siro Super Gigio.

Milan, Raiola avverte la nuova società: "Donnarumma è un gioiello. Merita di stare in una bella vetrina"
Donnarumma si batte il petto dopo il rigore parato a Belotti. Fonte foto: 90min.com

E' già tempo di vigilia in casa Milan. Nemmeno il tempo di gustare il successo ottenuto a Marassi, che subito il calendario mette di fronte ai rossoneri un altro big match. Domani sera, a San Siro è attesa la Lazio di Simone Inzaghi, e i rossoneri devono assolutamente dare continuità alla buona prova offerta venerdì in casa della Sampdoria

Mentre la squadra si allena a Milanello sotto gli occhi vigili di Vincenzo Montella, un vecchio fantasma rossonero è tornato a bussare alla porta di Via Aldo Rossi. Si tratta di Mino Raiola, procuratore di Gianluigi Donnarumma.
Gigio, dopo la clamorosa ascesa della scorsa annata, si sta confermando a livelli altissimi anche in questo primo scorcio di stagione. I due successi rossoneri con Torino e Sampdoria, sono in parte dovuti alle sue parate, che gli hanno aperto anche le porte alla Nazionale maggiore. Mentre Gigio infrange record su record, il suo procuratore è tornato a parlare del ragazzo non ancora maggiorenne. 
Il Milan infatti, non ha ancora rinnovato e adeguato il contratto di Donnarumma, in scadenza nel 2018. La strategia però, sembra molto chiara. La società di Via Aldo Rossi ha la seria intenzione di trattenere Donnarumma per molti anni, per questo, il rinnovo del contratto spetterà alla nuova società, società in arrivo entro fine anno. 

Fonte foto: gazzetta.it
Fonte foto: gazzetta.it

A tal proposito, Marco Fassone, uomo chiave nella trattativa che sta portato un gruppo cinese al timone del Milan, si è già adoperato sondando il terreno con Raiola. Le pretendenti a Gigio non mancano affatto: Juventus, Barcellona e Real Madrid guardano con grande ammirazione il giovane portiere del Milan, destinato ad una carriera di grande spessore. Il problema, almeno per quello che è il gioco di Raiola, riguarda proprio il livello del Milan, ad oggi non in grado di offrire a Donnarumma la miglior vetrina possibile. 
Proprio in questa direzione vanno le parole di Mino Raiola: "Gigio è un gioiello e i gioielli devono stare nelle belle vetrine. Se no che gioielli sono?" si chiede ironicamente l'ex pizzaiolo cresciuto in olanda. Effettivamente, Donnarumma potrebbe mirare a qualcosa di più, ad un palcoscenico competitivo già dall'immediato. Il cuore però, dice Milan e tornare ai vertici con il club di cui si è tifosi non ha prezzo. 
Per questo, i supporters rossoneri possono stare tranquilli almeno nell'immediato. Non appena Gianluigi Donnarumma avrà compiuto 18 anni, il prossimo 25 febbraio, il Milan potrà sottoporgli un rinnovo del contratto quinquennale, cosa impossibile da fare per i calciatori minorenni a cui può essere sottoposto al massimo un triennale.

Fonte foto: ilcalciomagazine.it
Fonte foto: ilcalciomagazine.it

In attesa dei soldi cinesi e del 18^ compleanno, il Milan si gode le parate di un predestinato; Gianluigi Donnarumma, per tutti 'Gigio', nonostante i 196 centimetri di altezza e i 90 chili di peso.