Milan, senti Poli: "La Juventus si batte con concentrazione e voglia di fare"

Le parole del centrocampista rossonero: "Bisogna essere cauti, siamo solo agli inizi e il campionato è lungo: ci sono tante partite davanti e vogliamo fare molto bene".

Milan, senti Poli: "La Juventus si batte con concentrazione e voglia di fare"
Milan, senti Poli: "La Juventus si batte con concentrazione e voglia di fare" - google.it

Finalmente il Milan sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Con il secondo posto in classifica, i rossoneri sono pronti a sfidare sabato sera a San Siro la Juventus capolista e Andrea Poli spiega come si può battere la squadra di Massimilano Allegri: "Con massima concentrazione e voglia di fare- le sue parole riprese da Milannews.it presente al Meet & Greet al Milan Megastore di Milano - Poi abbiamo il pubblico dalla nostra, quindi sarà sicuramente una grande partita".

E' un momento d'oro per il Milan di Vincenzo Montella, all'attivo ha 5 risultati utili consecutivi: "In estate si capiva comunque che la squadra potesse fare bene-ha sottolineato il centrocampista- abbiamo iniziato il campionato in maniera molto buona e vogliamo continuare così, ripartendo dalle buone prestazioni degli ultimi periodi. Sappiamo di affrontare ora una grande squadra, ma non abbiamo paura e abbiamo voglia di fare una grande partita davanti ai nostri tifosi. Ha un gioco diverso, più improntato sul possesso palla. Penso che l'abnegazione e la voglia di far bene si veda durante le partite, quindi bisogna andare avanti così cercando di migliorare di partita in partita". 

Il Milan è pronto a giocarsi il big match con addosso l'etichetta di anti-Juve: "Bisogna essere cauti, siamo solo agli inizi e il campionato è lungo: ci sono tante partite davanti e vogliamo fare molto bene. San Siro tutto esaurito? Sono quelle partite in cui tutti vorrebbero giocare, perchè San Siro pieno è qualcosa di unico: speriamo di regalare una gioia importante ai nostri tifosi".

Anche se Poli il campo lo sta vedendo con il contagocce, non sembra essere demotivato, anzi..: "L'ho già detto, sono a disposizione del mister: vorrei giocare, non so essere bugiardo. Però l'importante è che si continui così". Chiusura su Niang: "E' un giocatore che ha ampi margini di miglioramento, potenzialmente può davvero diventare un grandissimo giocatore"e Locatelli"Ha grandi qualità, deve continuare così, con la testa giusta perchè può fare veramente bene".