Milan: Montella ritrova Bertolacci

Importante e utile ritorno in casa Milan. Montella, infatti, è pronto ad usufruire delle prestazioni calcistiche di Bertolacci

Milan: Montella ritrova Bertolacci
Milan: Montella ritrova Bertolacci

Importante ritorno in casa Milan. Vincenzo Montella, infatti, potrà  contare sulle prestazioni di Andrea Bertolacci, centrocampista finora in ombra nonostante la sostanziosa spesa effettuata per prelevarlo dalla Roma. 

Il centrocampista classe '91 ha smaltito la lesione muscolare alla coscia sinistra e si sta già allenando con il gruppo. Bertolacci figura nell'elenco dei convocati in vista dell'importante trasferta di Empoli, ma sarà comunque difficile vederlo in campo per una questione di preparazione e tenuta atletica. 

Un ritorno gradito, dunque, per il Milan che si appresta a valutare il suo calciatore. Per il ragazzo deve essere la stagione del rilancio e dovrà dimostrare alla nuova società di meritare la permanenza e di valere l'investimento effettuato. 

Una pedina importante anche per il centrocampo di Montella che dovrà decidere il ruolo del romano. In estate l'allenatore dichiarò tutta la sua stima nei confronti di Bertolacci, etichettandolo come un centrocampista dinamico e molto abile negli inserimenti. D'altra parte non gli si può dare torto vista l'ottima stagione a Genova, ma al momento il centrocampo rossonero sembra aver trovato il giusto equilibrio con la gioventù e la freschezza di Locatelli, abbinata alla forza di Kucka e alla tecnica di Bonaventura.

Il centrocampo inizia a comporsi e, dopo il rientro di Mati Fernandez, mister Montella può sentirsi più al sicuro nel caso in cui qualche titolare dovesse dare forfait. Bertolacci, inoltre, venne provato anche nel ruolo di trequartista durante qualche amichevole estiva, ma al tecnico campano non piacque.

Il compito del centrocampista scuola Roma sarà quello di conquistare, innanzitutto, la fiducia dell'allenatore e in un secondo momento dimostrare a società e tifosi il suo reale valore. Ci sarà da battere la concorrenza perché il Milan, adesso, ha finalmente trovato certezze in campo.